mensa
mensa
Associazioni

CibiAmo, un progetto innovativo sulla corretta alimentazione

La FIDAPA chiama a raccolta esperti e istituzioni per insegnare ai più piccoli le virtù del mangiare bene

Educare i più piccoli a mangiare sano e rispettare l'ambiente. Questo l'obiettivo del progetto promosso dalla FIDAPA, e condiviso dal Circolo Didattico "San Giovanni Bosco", presso cui l'iniziativa avrà luogo con protagonisti alcuni studenti delle classi terze. L'idea di "CibiAmo" – forte del patto d'intesa siglato dalla Fidapa con la stessa scuola gravinese e la Fondazione "E.P. Santomasi e patrocinato dal Comune di Gravina in Puglia – mira a favorire la corretta alimentazione nelle fasce anagrafiche più basse della popolazione ma non già attraverso freddi seminari didattici, bensì con un progetto sperimentale che accompagnerà i bambini individuati per due anni, indicando fattivamente come alimentarsi e monitorando i progressi nel tempo intermedio.

Il team della Fidapa che si occuperà dell'intero lavoro è formato da Rosa Cardano (coordinatrice dell'iniziativa), Mariangela Aquila (Biologa Nutrizionista), Marialucia Lorusso e Chiara Digiesi (psicologhe), oltre a Marica Pandolfo (responsabile economico). Durante la presentazione del progetto, avvenuta martedì 10 marzo presso lo stesso istituto gravinese a cui seguirà una conferenza stampa ufficiale nei prossimi giorni, il gruppo di lavoro ha incontrato le famiglie degli studenti coinvolti per spiegare i vari step dell'iniziativa, partendo da un dato eloquente: i ragazzi italiani – e meridionali in modo particolare – risultano tra i più obesi d'Europa secondo le stime delle principali organizzazioni mediche, l'OMS in testa. Un mix quasi letale tra mal nutrizione e scarsa attività fisica a cui è doveroso iniziare a correre ai ripari.

Studenti ma non solo, perché nel progetto saranno coinvolti attivamente anche le famiglie che parteciperanno agli incontri e a cui le esperte daranno consigli sui metodi alternativi e più salutari di cottura dei cibi oltre ad offrire una guida alla lettura delle etichette sugli alimenti. Il progetto sarà, infine, portato a conoscenza presso l'Expo di Milano, acquisendo così un'ampia esposizione mediatica.

Partner del progetto è anche la FBC Gravina, che ha deciso di offrire il proprio supporto all'iniziativa aprendo lo stadio cittadino per permettere ai ragazzi del progetto di partecipare ad una prossima gara casalinga e conoscere i propri beniamini che a loro volta si faranno portavoce dei benefici derivanti da una sana e corretta alimentazione.
  • FIDAPA
  • Alimentazione
Altri contenuti a tema
Una mostra in Fiera sulla “Carta dei diritti della bambina” Una mostra in Fiera sulla “Carta dei diritti della bambina” Collaborazione proficua tra Fidapa e scuole primarie
Puglia Food Awards: aperte le iscrizioni Puglia Food Awards: aperte le iscrizioni La Regione premia le eccellenze gastronomiche
Gravina adotta la Carta dei diritti della bambina Gravina adotta la Carta dei diritti della bambina Convegno della Fidapa in Sala Consiliare per presentare il documento
Visita a Gravina della presidente internazionale Fidapa BPW Visita a Gravina della presidente internazionale Fidapa BPW Calorosa accoglienza e balli con il gruppo folkloristico "La Zjte"
Iniziative concrete per la prevenzione ed il contrasto della violenza sulle donne Iniziative concrete per la prevenzione ed il contrasto della violenza sulle donne Grande successo anche del flash mob promosso con “Sezione aurea” e “Nonunadimeno”
''Stop  al Silenzio'' – questo il tema scelto quest’anno dalla FIDAPA-BPW Italy Sezione di Gravina ''Stop al Silenzio'' – questo il tema scelto quest’anno dalla FIDAPA-BPW Italy Sezione di Gravina Il 25 novembre 2017 è la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne
1 Lezione fuori sede per i bambini gravinesi su "educazione alimentare e filiera sostenibile" Lezione fuori sede per i bambini gravinesi su "educazione alimentare e filiera sostenibile" Le immagini della mattinata in compagnia dello chef Peppe Zullo a "Murgia è Fiera"
Curiosità legate al Capodanno e ai costumi a tavola Curiosità legate al Capodanno e ai costumi a tavola Quando stupire è la vostra parola d’ordine
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.