tris gravina bari
tris gravina bari
Calcio

Parte male il 2011 della Tris

Battuta d’arresto contro il Città di Bari.

Non comincia nei migliori dei modi il nuovo anno per la Tris Gravina. L'incontro sulla carta vedeva favoriti gli uomini di Nicola Gallo, ma il Città di Bari ha dimostrato come la vittoria nella scorsa giornata contro il Futsal Taranto, non sia arrivata per caso, tenendo testa dal primo all'ultimo secondo agli assedi dei gialloblù. Inoltre la gara è stata spesso condizionata da decisioni abbastanza discutibili della coppia arbitrale, che in più di un'occasione, si è dimostrata non all'altezza della categoria.

Passiamo alla cronaca: mister Gallo schiera dal 1' Zeverino, Nuzzaco, Mercadante, Aruanno e Lorusso; risponde il tecnico dei baresi Alessandrino con De Giosa Fabio tra i pali, Lillo, Papa, De Giosa Claudio e Papappicco. Alle prime battute del match si nota un forte equilibrio tra le due squadre, ma sono gli ospiti a rendersi subito pericolosi con Claudio De Giosa, anche se è dei padroni di casa la prima palla gol: al 8' Mercandante in contropiede si fa ipnotizzare dall'estremo difensore biancorosso De Giosa. Subito dopo arriva uno degli episodi che condiziona il match a sfavore dei gialloblù: Paolo Lorusso nel giro di 3 minuti viene ammonito due volte, quindi viene espulso lasciando la squadra in 4 e permettendo ai galletti al 10' di passare in vantaggio sfruttando la superiorità numerica col capocannoniere del campionato De Giosa. La Tris in tutti i modi cerca il pareggio ma il "catenaccio" dei baresi permette solo di osare conclusioni dalla distanza da parte di Sardone e Junior, senza successo.

Nella ripresa la Tris dà inizio ad un vero e proprio assedio verso la porta avversaria: prima Mercadante, poi il capitano Laterza si rendono pericolosissimi, ma il numero 12 dei galletti De Giosa è in una giornata di grazia; nulla può però al 13' quando Moliterno dal limite dell'area si gira e insacca la palla nell'angolino basso della porta. Non passa nemmeno un minuto e con un'azione rocambolesca il laterale biancorosso Papappicco riporta in vantaggio i suoi. Per i padroni di casa, un po' confusi, la situazione peggiora al 15' quando sugli sviluppi di un calcio di punizione degli ospiti, il centrale difensivo Sardone salva sulla linea un gol, deviando platealmente la palla con la mano: espulsione diretta e calcio di rigore. Il Città di Bari non ne approfitta e dai 6 metri il portierone gialloblù Zeverino respinge il pallone, neutralizzando il penalty. Tris ancora in 4 però, deve subire l'attacco degli ospiti, che ancora una volta sono abili nel sfruttare la superiorità numerica, si portano sul 3 a 1 grazie a Loseto. Gli uomini di Nicola Gallo tentano il tutto per tutto ed accorciano le distanze al 18' con Mercadante con un bel tiro dalla distanza, ma il forcing finale non porta al pareggio nonostante le ghiotte occasioni per Moliterno ed Aruanno.

Giornata storta per la Tris Gravina quindi, che non ha potuto contare su tre dei suoi giocatori fondamentali come Sardone e Lorusso, usciti anzitempo dal campo per espulsione e di Alessandro Nuzzaco che verso la fine del 1° tempo ha dato forfait per una dura botta alla caviglia; da valutare le sue condizioni fisiche. Inoltre le decisioni dubbie dei direttori di gara ed il caparbio catenaccio effettuato dagli ospiti non ha permesso ai gialloblù di esprimere al meglio il proprio gioco. Al termine della gara, ci sono state le dichiarazioni di mister Nicola Gallo: "Poche volte sono stato così sereno all'indomani di una sconfitta, per lo più casalinga. Non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi che hanno dato come sempre il massimo creando un sacco di occasioni e che si sono dovuti inchinare solo di fronte ad una grande prestazione del portiere avversario a cui vanno i complimenti da tutti noi; e naturalmente i complimenti vanno a tutta la squadra del Città di Bari. Il mio unico rammarico è quello di aver dovuto rinunciare per motivi diversi a ben 3 giocatori importanti, 2 già nel primo tempo, e di aver preso 2 goals su 3 in inferiorità. Comunque, alla fine del girone di andata possiamo ritenerci più che soddisfatti. La squadra, col budget a disposizione, è stata costruita per raggiungere la salvezza e per ora gli sforzi fatti ci premiano. Comunque sappiamo che da ora dobbiamo moltiplicare gli sforzi perchè la strada è ancora lunga e tutti i nostri avversari sono più agguerriti che mai".
Il prossimo impegno per la Tris è fissato per Sabato 15, nel match casalingo contro il Futsal Barletta per la prima giornata del girone di ritorno. Appuntamento ancora presso lo Sporting Club alle ore 16.00.

Ufficio Stampa
Tris Gravina
Tris Gravina – Città di Bari C5 2 – 3

Tris Gravina : Zeverino, Nuzzaco, Sardone, Aruanno, Laterza, Mercadante, Junior, Bellarte, Lombardi, Lorusso, Ferrante, Moliterno. All. : Gallo
Città di Bari C5 : Castagna, Di Bari, Armenise, Bigica, De Giosa Claudio, Alessandrino, Papa, Lillo, Loseto, Straziota, Papappicco, De Giosa Fabio. All: Alessandrino
Marcatori: 1° Tempo: 10' De Giosa (CB); 2° Tempo: 13' Moliterno (TG), 14' Papappicco (CB), 16' Loseto (CB), 18' Mercadante (TG).
Arbitri: Di Corato Christian (sez. di Taranto) ; Masi Marco (sez. di Brindisi).
Ammoniti: P.Lorusso(TG) ,Sardone(TG), De Giosa Claudio (CB)
Espulsi: al 10' p.t. P.Lorusso per doppia ammonizione; al 14' s.t. Sardone ;
Recupero: 1° tempo : 3' ; 2° tempo : 4'
  • Tris Gravina
Altri contenuti a tema
Tris Gravina: un match che vale una stagione Tris Gravina: un match che vale una stagione Arriva il Noci allo Sporting per la semifinale dei playout
Bari-Tris Gravina: finale da cardiopalma Bari-Tris Gravina: finale da cardiopalma Gialloblù già ai play-out,ma costretti a vincere perchè...
Tris Gravina avanti così ! Tris Gravina avanti così ! Junior Da Silva e Topputo trascinano alla vittoria i gialloblù
Tris Gravina, attenta all’Azetium Tris Gravina, attenta all’Azetium Ultimo match casalingo per i gialloblù
Tris Gravina: annientato il F.Messapia Tris Gravina: annientato il F.Messapia Ancora residue possibilità di salvezza diretta per i gialloblù
Tris Gravina,a Brindisi vietato sbagliare Tris Gravina,a Brindisi vietato sbagliare Ultima chiamata per agguantare la salvezza diretta
Tris Gravina : La zona play-out è ora realtà Tris Gravina : La zona play-out è ora realtà I gialloblù in caduta libera in classifica.
Tris-Fovea : da qui passa la salvezza Tris-Fovea : da qui passa la salvezza Per i gialloblù l’unico obiettivo sono i 3 punti
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.