centro storico
centro storico
La città

Turismo a Gravina: la proposta della Confesercenti

Creare due centri commerciali naturali. Idee anche per un nuovo mercato settimanale

Domenica scorsa, presso la sede Officine culturali "Impastato" a Gravina, si è svolto il convegno organizzato dalla locale sede della Confesercenti sul tema de "Lo sviluppo turistico è sviluppo economico". Alla presenza di commercianti, macellai, fruttivendoli, piccoli imprenditori, associazioni turistiche, associazioni di artigiani, sono intervenuti Giovanni Divella, Sindaco di Gravina, Lorenzo Tremamunno, Assessore comunale al turismo Gravina, Franco Albore, Assessore al commercio di Bari, il Presidente provinciale Confesercenti Campobasso, il Direttore provinciale Confesercenti Caggiano, e Oronzo Rifino, Delegato cittadino Confesercenti.

Durante l'incontro la Confesercenti di Gravina ha posto all'attenzione dell'Amministrazione comunale la propria proposta in fatto di sviluppo turistico mettendosi a disposizione come attore, insieme agli altri soggetti, ad un eventuale progetto di rilancio del turismo a Gravina, ad oggi in difficoltà evidente. È stata anche ribadita un'altra proposta della stessa organizzazione, già protocollata al comune di Gravina, per dar respiro all'economia gravinese e che consiste nella costituzione di Centri Commerciali Naturali, uno nel centro storico e l'altro in corso Moro (creando una continuità dello shopping) e che può rappresentare un valido contributo dei commercianti alla promozione turistica attraverso lo shopping.

Un'altra idea-proposta è venuta, invece, dall'assessore al commercio di Bari ed esperto in marketing Franco Albore, il quale ha proposto al comune di Gravina di realizzare un mercato settimanale attrezzato a modello di quello realizzato al rione San Paolo di Bari, dove oltre ad ospitare i venditori, vi siano giochi per bambini, panche, bar, musica, insomma un centro commerciale nel centro cittadino capace di attrarre anche clienti dai paesi limitrofi e che, con una strategia efficace di promozione, diventi anche un'opportunità per visitare la città.

L'Assessore al Turismo Tremamunno ha infine parlato della necessità di creare una rete e un coordinamento di tutte le proposte turistiche, degli eventi o delle sagre operanti nella nostra città, aggiungendo l'intenzione di riavviare l'iter per l'entrata nell'Unesco, di aderire alle Città dei Sapori, e di aver costituito il consorzio dei comuni delle feste SS. Crocifisso di cui Gravina è capofila.
Al termine dell'incontro sono stati consegnati attestati di merito ad alcuni commercianti e imprenditori. Tra questi Carlo Casalino, commerciante franchising di abbigliamento, l'imprenditore Fedele Marchetti per la produzione di macchine di taglio esportate in tutto il mondo, e Fabrizio Lombardi per la sua creatività nelle composizioni e sculture di frutta e ortaggi. Premi anche per l'associazione "Gravina Solidale" (Notte in Arte 2010), l'Assotema (sagra del "marro") e al Comando di Polizia Municipale.
  • Giovanni Divella
  • Confesercenti
  • Assessore Tremamunno
Altri contenuti a tema
Saldi, falsa partenza a causa del maltempo Saldi, falsa partenza a causa del maltempo Confesercenti Puglia: "Vendite a picco nella prima settimana"
Chiarezza sulle regole per la commercializzazione dei sacchetti negli esercizi commerciali Chiarezza sulle regole per la commercializzazione dei sacchetti negli esercizi commerciali La nota congiunta di FIESA e Confesercenti
4 Immacolata Concezione: tradizione e festeggiamenti a Gravina Immacolata Concezione: tradizione e festeggiamenti a Gravina La Confesercenti interrompe la collaborazione con l'Amministrazione per gli eventi natalizi
Il Gip archivia le accuse contro la giunta Divella Il Gip archivia le accuse contro la giunta Divella Il reato contestato: abuso d'ufficio
Scoppia la pace tra Confesercenti e Comune Scoppia la pace tra Confesercenti e Comune Rifino e Varvara discutono di turismo
Appello contro la liberalizzazione degli orari degli esercizi commerciali Appello contro la liberalizzazione degli orari degli esercizi commerciali “Un minimo di regole è utile anche alla concorrenza”
L’ex sindaco Giovanni Divella rompe il silenzio L’ex sindaco Giovanni Divella rompe il silenzio “Tradita e mortificata la speranza di rinascita della città”, dice ai microfoni di Gravinalife.
Scampate due dimissioni a Palazzo di Città Scampate due dimissioni a Palazzo di Città Il sindaco non si dimette
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.