botti vino
botti vino
Eventi e cultura

Torna l’appuntamento di “Cantine aperte”

Tra le cantine partecipanti, le Cantine Botromagno. Novità di quest'edizione: Brinda e Posta

"Vedi cosa bevi!": questo il motto di "Cantine aperte", la manifestazione che ha come protagonista il vino. Si tratta della più importante in Italia e quest'anno spegnerà la sua ventesima candelina.

Il 27 maggio, ben 36 cantine pugliesi, socie del Movimento Turismo del Vino, apriranno le loro porte, dalla Daunia al Salento, per l'intera giornata agli eno-appassionati e ai turisti per far scoprire loro i luoghi del vino e farne assaporare il gusto unico.
Tra di esse, la cantina gravinese Botromagno nata nel 1991 ed oggi guidata dai fratelli Beniamino e Alberto D'Agostino che accoglieranno gli enoturisti nella propria struttura, una delle più moderne delle regione.

Visite guidate, degustazioni, mostre, spettacoli di musica ed una simpatica novità per l'edizione 2012, Brinda e Posta, un concorso su Facebook dedicato ai 20 anni di Cantine Aperte. Si tratta di un gioco destinato a tutti gli appassionati ai quali basterà ideare un brindisi contenente le parole "Cantine Aperte" e "20 anni", da sole o congiuntamente, e riprendere il momento in diretta dalle aziende. La ripresa dovrà mostrare il nome dell'azienda in cui ci si trova. Una volta effettuata la breve registrazione, anche attraverso un semplice telefonino, il video dovrà essere postato e condiviso su Facebook. Per ogni video postato corrispondente ai requisiti richiesti, la segreteria del Movimento Turismo del Vino Puglia invierà in omaggio un coupon per il ritiro del kit degustazione da utilizzare in occasione della prossima edizione di Calici di Stelle.

"Ci sembrava giusto sottolineare la crescente importanza del mondo web e in particolare dei social media - dichiara Vittoria Cisonno, direttore del MVT Puglia - e festeggiare i 20 anni di Cantine Aperte coinvolgendo, in modo divertente, i tanti appassionati del vino che amano utilizzare Facebook. Alla fine della giornata avremo certamente una galleria di brindisi da condividere, una sorta di album per ricordare questa bellissima festa".
  • Cantine
  • Cantine Botromagno
Altri contenuti a tema
5 Il vino gravinese sbanca negli Stati Uniti Il vino gravinese sbanca negli Stati Uniti Per la seconda volta, registrano nuovamente il sold out alle tre cene a "4 Mani"
Piazza Pellicciari, critiche dai cinque stelle Piazza Pellicciari, critiche dai cinque stelle Gli attivisti accusano Palazzo di città di aver nascosto antiche grotte e cantine
Ancora un riconoscimento alle cantine Botromagno Ancora un riconoscimento alle cantine Botromagno Dopo il Pier delle Vigne, tocca al Gravina DOC 2012
Un prestigioso riconoscimento alle cantine Botromagno Un prestigioso riconoscimento alle cantine Botromagno Pier delle Vigne apprezzato da Luciano Pignataro
Festival Radici del Sud Festival Radici del Sud Un vino gravinese tra i finalisti
Le Cantine Botromagno a Milano Le Cantine Botromagno a Milano “Murgia in terracotta”: la manifestazione milanese
Il Gravisano Passito 1992 recensito nel nuovo sito Slow Food Il Gravisano Passito 1992 recensito nel nuovo sito Slow Food Indicato come uno dei vini dolci migliori al mondo
A spiccare tra le 137 aziende pugliesi presenti al Vinitaly, un’azienda gravinese A spiccare tra le 137 aziende pugliesi presenti al Vinitaly, un’azienda gravinese Le Cantine Botromagno alla fiera di Verona
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.