Longo
Longo
Politica

Proclamato il Consiglio regionale pugliese

Maggioranza più ampia per Emiliano. Rieletto Longo

Proclamato il Consiglio regionale, al termine dei controlli formali della Corte d'Appello. A differenza del conteggio elettorale, la maggioranza del presidente rieletto Emiliano si amplia da 27 a 29 seggi.

La maggioranza in aula avrà 29 consiglieri: 15 al Pd (tre a Bari, Bat e Taranto), sette a Con (due a Bari, uno nelle altre province), sette ai Popolari (due a Lecce). Minoranza avrà 21 seggi: 5 al Movimento 5 stelle (Bari, Bat, Fogglia, Lecce e Taranto) e 16 al centrodestra: sei a Fratelli d'Italia (uno per provincia), quattro alla Lega (Bari, Foggia, Lecce, quello di Taranto se si dimette Fitto), tre a Fi e a Puglia Domani (Bari, Foggia e Lecce).

Ci sono state delle variazioni. In provincia di Bari non è eletto Domenico De Santis (Pd) ed è eletto, per la terza legislatura, Giuseppe Longo (lista Con).

Per gli esclusi si preannunciano altri ricorsi. La lista Senso civico, non ammessa in Consiglio regionale, proseguirà la battaglia legale.

Il Consiglio regionale per l'XI legislatura sarà così composto.
Maggioranza
Per il Partito Democratico (Piemontese Raffaele, Campo Paolo, Caracciolo Filippo, Ciliento Debora, Mennea Ruggiero, Paolicelli Francesco, Maurodinoia Anita, Parchitelli Lucia, Amati Fabiano, Bruno Maurizio, Pentassuglia Donato, Di Gregorio Enzo, Mazzarano Michele, Metallo Donato, Capone Loredana). Per la lista Con Emiliano (Tutolo Antonio, Tupputi Giuseppe, Longo Giuseppe, Lopalco Pier Luigi, Leoci Alessandro Antonio, Lopane Gianfranco, Delli Noci Alessandro, Clemente Sergio). Per i Popolari con Emiliano (Lanotte Francesco, Stea Gianni, Stellato Massimiliano, Vizzino Mauro, Leo Sebastiano, Pendinelli Mario).
Opposizione
Per Fratelli d'Italia (De Leonardis Giannicola, Ventola Francesco, Zullo Ignazio, Perrini Renato, Caroli Luigi, Gabellone Antonio). Per Forza Italia (Gatta Giandiego, Lacatena Stefano, Mazzotta Paride). Per la Lega (Splendido Joseph, Bellomo Davide, De Blasi Gianni). Per la Puglia domani (Dell'Erba Paolo Soccorso, Tammacco Saverio, Pagliaro Paolo). Per il Movimemto 5 Stelle (Barone Rosa, Di Bari Grazia, Laricchia Antonella, Galante Marco, Casili Cristian).
  • Consiglio regionale
Altri contenuti a tema
1 Michele Sornatale entra nel consiglio regionale Michele Sornatale entra nel consiglio regionale Lo studente gravinese è stato eletto tra i “Giovani in Consiglio” della Regione Puglia
Vitalizi: taglio anche in Puglia Vitalizi: taglio anche in Puglia Risparmio di 2,5 milioni all'anno. I 5 Stelle rilanciano: "Si poteva fare di più"
L'auto è stata rubata? Bollo sarà rimborsato o compensato L'auto è stata rubata? Bollo sarà rimborsato o compensato Consiglio regionale della Puglia ha approvato un'apposita legge
Studenti della "Santomasi" tra i banchi del Consiglio pugliese Studenti della "Santomasi" tra i banchi del Consiglio pugliese La visita è avvenuta nell’ambito del progetto "I ragazzi di Puglia in visita al Consiglio”
Approvata in Regione la legge sull'Editoria Approvata in Regione la legge sull'Editoria Il Consigliere regionale Enzo Colonna: "Per un sistema dell'informazione in Puglia moderno e plurale"
Parlamento dei Giovani 2016/2017, domani l'insediamento ufficiale Parlamento dei Giovani 2016/2017, domani l'insediamento ufficiale Mario Loizzo accoglie gli studenti in consiglio
Consiglio regionale: istituita Commissione di studio sulla criminalità organizzata Consiglio regionale: istituita Commissione di studio sulla criminalità organizzata Sotto la lente appalti pubblici ed ecomafie
Festa della Ruralità, polemica in Consiglio Regionale Festa della Ruralità, polemica in Consiglio Regionale Zullo: "Legambiente partecipa a un Festival su un territorio dove è consentito l'uso di glifosato"
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.