Giudice
Giudice
Palazzo di città

Processo Tradeco, la giunta approva la costituzione di parte civile

Tre gli imputati per frode e abuso d’ufficio ai danni del Municipio

L'udienza preliminare è fissata per il prossimo 21 gennaio quando dinanzi alla sezione penale del Tribunale di Bari compariranno i tre imputati accusati a vario titolo di frode e inadempienze contrattuali ai danni del Comune di Gravina.

Nei giorni scorsi erano stati gli attivisti del Movimento Cinque Stelle a chiedere a palazzo di città di rivendicare il proprio diritto di parte lesa, annunciando in caso di mancata risposta da parte dell'amministrazione, la volontà di intraprendere un'azione popolare.
Iniziativa popolare che a quanto pare non sarà necessaria poiché porta la data del 15 gennaio la delibera di giunta con cui è stata deliberata la costituzione di parte civile del Comune di Gravina con la conseguente richiesta del risarcimento dei danni patiti dall'Ente in conseguenza dei fatti contestati ai diversi imputati. Al primo cittadino spetterà il compito di nominare il legale di parte che dovrà curare gli interessi del Municipio.

La vicenda innescata nel 2013 da una denuncia presentata dall'avvocato Sergio Casareale è l'ennesimo capitolo di una storia ben più lunga che riguarda i rapporti intercorsi in questi 20 anni di appalto e ripetute proroghe tra la Tradeco, la società che si occupa del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti e il municipio gravinese.
Tre le persone che saliranno sul banco degli imputati tra cui il legale rappresentante e l'amministratore di fatto della società altamurana accusati di frode ai danni del Comune di Gravina "per aver omesso di adempiere agli obblighi del contratto di igiene urbana sottoscritto in data 14.09.1995 e prorogato, nonché molteplici inadempienze contrattuali poste in essere dalla società appaltatrice e riguardanti aspetti primari e secondari del servizio in questione".
Nella vicenda è rimasto coinvolto anche un dirigente comunale accusato di abuso d'ufficio poiché, secondo la denuncia presentata nel 2013, avrebbe omesso di eseguire tutti i controlli sull'effettivo svolgimento del servizio.

Una vicenda intricata che ha dato il via ad un processo lungo, non solo per la mole di fatti che vengono contestati, ma anche perché ai giudici del Tribunale di Bari toccherà sbrogliare matasse vecchie di vent'anni.
  • Processo
  • Tribunale di Bari
  • Tradeco
Altri contenuti a tema
Bancarotta e reati tributari, arrestati due fratelli Columella Bancarotta e reati tributari, arrestati due fratelli Columella Indagine della Guardia di Finanza sul fallimento della Tradeco di Altamura
Criminalità murgiana, 11 condanne e 22 assoluzioni Criminalità murgiana, 11 condanne e 22 assoluzioni Dopo dieci anni si conclude il processo per un traffico di droga
Inchiesta "Pandora", chieste 91 condanne per associazione mafiosa Inchiesta "Pandora", chieste 91 condanne per associazione mafiosa Alla sbarra i clan di Bari che hanno dominato nella provincia, anche a Gravina
A rischio di chiusura l'ufficio del giudice di pace A rischio di chiusura l'ufficio del giudice di pace Manca il personale. Il Comune deve correre ai ripari e risponde al Tribunale di Bari
Rifiuti: l'azienda Tradeco è fallita Rifiuti: l'azienda Tradeco è fallita A Gravina ha operato per circa 20 anni
2 La Tradeco vince il ricorso: il Durc è valido La Tradeco vince il ricorso: il Durc è valido Ancora ritardi per l'aggiudicazione dell'appalto rifiuti?
8 Appalto rifiuti: è tutto nelle mani del Commissario dell’ARO Grandaliano Appalto rifiuti: è tutto nelle mani del Commissario dell’ARO Grandaliano Alesio Valente, presidente Unicam: “la speranza è che si firmi quanto prima il contratto con la nuova società”
6 Mezzi guasti: disagi nella raccolta dei rifiuti Mezzi guasti: disagi nella raccolta dei rifiuti Il Comune diffida la Tradeco ad effettuare turni straordinari per superare le criticità degli ultimi giorni
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.