Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Inchiesta "Pandora", chieste 91 condanne per associazione mafiosa

Alla sbarra i clan di Bari che hanno dominato nella provincia, anche a Gravina

Alla sbarra i clan che hanno dominato a Bari e nella provincia, con zone di influenza anche nel territorio murgiano, in un decennio. E' in corso in Tribunale il processo ai clan baresi Mercante-Diomede e Capriati.

L'inchiesta è stata denominata "Pandora", dal nome del vaso della mitologia, perché le indagini hanno scoperchiato la fitta rete di relazioni e ramificazioni del potere dei clan baresi.

I pm della Direzione distrettuale antimafia hanno chiesto 91 condanne, a vario titolo per detenzione di armi ed esplosivi, tentato omicidio mafioso premeditato, rapina mafiosa aggravata con sequestro di persona, violazioni della sorveglianza e lesioni mafiose aggravate.

A quasi tutti, 89 su 91, viene contestata l'associazione mafiosa (416 bis).

Dall'inchiesta della Dda, condotta dai Carabinieri del Comando provinciale di Bari, su fatti avvenuti sino al 2015, è emersa l'egemonia dei due clan baresi non solo nel capoluogo ma anche nei Comuni della provincia, tra cui Altamura e Gravina, e nei Comuni della costa adriatica.

Le pene richieste vanno da un massimo di 14 anni e 8 mesi ad un minimo di 8 anni, proprio perché viene contestato il metodo mafioso.

La parola passa alle difese.
  • Antimafia
  • Tribunale di Bari
Altri contenuti a tema
A rischio di chiusura l'ufficio del giudice di pace A rischio di chiusura l'ufficio del giudice di pace Manca il personale. Il Comune deve correre ai ripari e risponde al Tribunale di Bari
Trasferire nel Tribunale di Altamura altri uffici pubblici Trasferire nel Tribunale di Altamura altri uffici pubblici L'onorevole Ventricelli a confronto con il Ministro
1 Gemelli nati disabili, il tribunale di Bari riconosce gli errori dei medici Gemelli nati disabili, il tribunale di Bari riconosce gli errori dei medici Regione condannata a pagare 4,5mln di euro alla famiglia
Bancarotta da 4,3mln per la società ParcoLafenice Bancarotta da 4,3mln per la società ParcoLafenice Concluse le indagini della Procura
Criminalità, in Puglia 2.489 di terreni agricoli nelle mani della mafia Criminalità, in Puglia 2.489 di terreni agricoli nelle mani della mafia Dati allarmanti da Coldiretti e Eurispes: In fumo 2,37 miliardi di euro
Processo Tradeco, la giunta approva la costituzione di parte civile Processo Tradeco, la giunta approva la costituzione di parte civile Tre gli imputati per frode e abuso d’ufficio ai danni del Municipio
Sotto sequestro il patrimonio milionario di un imprenditore gravinese Sotto sequestro il patrimonio milionario di un imprenditore gravinese Un totale di 50 milioni di euro tra case, attività e beni immobiliari sequestrati dai Carabinieri
Riaprire il caso sulla morte di Ciccio e Tore Riaprire il caso sulla morte di Ciccio e Tore Filippo Pappalardi presenta ricorso contro l’archiviazione disposta dal Tribunale dei minori
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.