circo con animali
circo con animali
La città

"Non più circo con animali a Gravina"

Il Movimento 5 Stelle chiede al sindaco di bandire questo tipo di spettacoli

Le portavoce in Consiglio comunale del Movimento Cinque Stelle di Gravina, Rosa Cataldi, Raffaella Colavito e Ketti Lorusso, hanno redatto e depositato una mozione d'indirizzo per sollecitare il sindaco e la sua Giunta ad affrontare il problema dello sfruttamento ed il maltrattamento degli animali nei circhi e in tutte le altre forme di spettacolo ed intrattenimento.

"il circo con animali rappresenta oggi- dichiarano le consigliere di opposizione - solamente la sopravvivenza di un aspetto folkloristico di una cultura, ormai superata, basata sullo sfruttamento e sulla sopraffazione del più debole, in cui le folle venivano fatte divertire con le privazioni e le sofferenze di altri esseri viventi. In queste realtà le condizioni in cui gli animali sono costretti a vivere sono quanto di più lontano ci possa essere dal concetto di "benessere" e di "rispetto delle esigenze etologiche".

Tutto questo viene provato, anno dopo anno, dalle denunce, dai sequestri e dalle condanne subite dai circhi. Le condizioni di detenzione degli animali nei circhi- continuano le pentastellate - vengono identificate come non idonee anche da riconosciute autorità scientifiche. La stessa Commissione Scientifica CITES del Ministero dell'Ambiente ha ritenuto che vi sono alcune specie animali la cui detenzione non è compatibile con una struttura itinerante come quella circense.

Psicologi ed educatori – sottolineano le rappresentanti del gruppo consiliare M5S di Gravina - esprimono motivata preoccupazione rispetto alle conseguenze sul piano pedagogico, formativo, psicologico della frequentazione dei bambini di zoo, circhi in cui vengono impiegati animali in quanto tali contesti, lungi dal permettere ed incentivare la conoscenza per la realtà animale, sono veicolo di una educazione al non rispetto per gli esseri viventi, inducono al disconoscimento dei messaggi di sofferenza, ostacolano lo sviluppo dell'empatia, che è fondamentale momento di formazione e di crescita, in quanto sollecitano una risposta incongrua, divertita e allegra, alla pena, al disagio, all'ingiustizia.

Pertanto chiediamo al primo cittadino un'ordinanza che vieti gli spettacoli in cui leoni, elefanti, giraffe e simili sono indotti a esibirsi in capriole e salti forzati e siano consentite solo quelle manifestazioni di intrattenimento che non prevendono l'uso di animali. Bisogna privilegiare l'antica arte circense fatte di svago, abilità, arte, rispettando invece gli animali e le loro propensioni naturali. Auspichiamo – concludono le consigliere di opposizione – massima attenzione al tema da parte di questa amministrazione e sostegno alla nostra mozione in Consiglio comunale".
  • Movimento 5 stelle Gravina
  • Movimento 5 stelle
Altri contenuti a tema
3 A Gravina il Comune è "libero dalla plastica" A Gravina il Comune è "libero dalla plastica" Approvata mozione del M5S per l’eliminazione nelle strutture comunali
1 Scuola, 230mila euro a Gravina per adeguamenti Covid Scuola, 230mila euro a Gravina per adeguamenti Covid M5S interroga amministrazione sul da farsi
Nessun ingresso in maggioranza per il movimento 5 stelle Nessun ingresso in maggioranza per il movimento 5 stelle Le consigliere pentastellate smentiscono le voci
1 Ripartenza dell'economia, M5S chiede consiglio comunale Ripartenza dell'economia, M5S chiede consiglio comunale Superare le diatribe politiche e lavorare ai provvedimenti per aiutare la comunità
3 Emergenza economica, M5S al fianco dei ristoratori Emergenza economica, M5S al fianco dei ristoratori Espressa solidarietà dopo le richieste degli esercenti di Gravina e Poggiorsini
1 Emergenza Covid-19, gruppo consiliare M5S incontra Valente Emergenza Covid-19, gruppo consiliare M5S incontra Valente Le consigliere comunali pentastellate presentano delle proposte
4 Mario Conca: “Sarò presente alle elezioni regionali”	Mario Conca: “Sarò presente alle elezioni regionali” Il consigliere del M5S torna alla carica assicurando i suoi sostenitori
3 Conca (5 stelle): "Mia esclusione senza motivi credibili" Conca (5 stelle): "Mia esclusione senza motivi credibili" Il commento del consigliere regionale alla sua mancata candidatura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.