stress lavoro
stress lavoro
Territorio

Sud Sempre più povero

La Confcommercio lancia l'allarme: dal 1995 al 2013 -5,2% occupati nel Mezzogiorno

Si allarga la forbice tra il Nord e il Sud. Questa le sentenza poco rassicurante emersa dall'ultima analisi effettuata dalla Confcommercio nazionale.

Cresce il divario dei consumi pro capite del Mezzogiorno rispetto a quelli del Nord-Ovest, peggiorando dal 70% del 1995 al 65% del 2013. E se al Nord-Ovest occorreranno meno di 10 anni per tornare ai consumi pro capite del 2007, nel Meridione bisognerà attendere oltre 14 anni, quindi non prima del 2029, per tornare agli stessi livelli.
"Senza un'inversione di questa tendenza sarà difficile per l'Italia – spiega la Confcommercio – intraprendere un sicuro percorso di ripresa a lungo termine". Il Pil pro capite del Sud nel 2013 (17.224 euro) scende al 55,2% di quello del Nord-Ovest (32.102) e nel 2015 sarà inferiore al 55%. In termini occupazionali si evidenzia un drammatico e preoccupante arretramento delle regioni meridionali anche a causa della pesante recessione in atto dal 2008. Tra il 1995 e il 2013 l'occupazione al Sud si è ridotta del 5,2%, mentre nel Nord-Ovest è aumentata della stessa percentuale.

Sul fronte demografico, tra il 1995 e il 2013 si è registrato un calo dello 0,2% della popolazione del Mezzogiorno, mentre nello stesso periodo è cresciuta di oltre l'11% nel Nord-Est. Un segnale preoccupante per il Sud perchè indica una progressiva perdita della capacità attrattiva di risorse umane in quest'area del Paese, che continua a spopolarsi, e getta un'ombra sulle prospettive di crescita del Mezzogiorno. E anche il tasso di natalità meridionale – sottolinea l'indagine - si è ridotto drasticamente passando da 10,1 per mille del 2002 a 9,1 per mille nel 2012, mentre nello stesso periodo è rimasto invariato nel Nord-Ovest (9 per mille).
  • Confcommercio
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Gruppo Coscia seleziona personale Gruppo Coscia seleziona personale Esperienza nel settore assicurativo e contabile
Grave incidente sul lavoro a Gravina Grave incidente sul lavoro a Gravina Operaio cade da camion in un'attività edile
Dal 18 maggio riaprono saloni estetici e parrucchieri Dal 18 maggio riaprono saloni estetici e parrucchieri Ecco l'ordinanza della Regione Puglia
Estetisti e parrucchieri pronti a riaprire in totale sicurezza Estetisti e parrucchieri pronti a riaprire in totale sicurezza Incontro in videoconferenza tra Regione, associazioni e sindacati
Cassa integrazione in deroga, boom di domande Cassa integrazione in deroga, boom di domande Arrivate quasi 35000 domande. Si attendono i pagamenti
Cassa integrazione, accordo in Puglia per anticipo delle somme Cassa integrazione, accordo in Puglia per anticipo delle somme Il lavoratore potrà fare richiesta in banca
L'emergenza sanitaria si ripercuote sull'impresa e sul lavoro L'emergenza sanitaria si ripercuote sull'impresa e sul lavoro La Regione incontra le parti sociali: individuati i beneficiari
Il Gruppo Coscia Assicurazioni seleziona personale Il Gruppo Coscia Assicurazioni seleziona personale Gli interessati potranno presentare il curriculum entro il 10 Novembre 2019
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.