emodinamica ospedale della Murgia
emodinamica ospedale della Murgia
Ospedale e Sanità

Gli infarti non vanno in quarantena, attivare emodinamica al "Perinei"

Mario Conca, ex M5s: “Si rischia di morire ogni giorno”

Nel territorio murgiano senza emodinamica non si rischia di morire solo di coronavirus. Per questo il consigliere regionale Mario Conca (ex Movimento Cinque Stelle) ha deciso di sollecitare ancora una volta i vertici della sanità pugliese ad attivarsi per rendere operativo un reparto pronto per gli interventi di urgenza, ma privo delle necessarie autorizzazioni.

Una richiesta che viene a margine di una vicenda che per fortuna un gioielliere altamurano, Ciccio Carulli, ha potuto raccontare, lasciando ai social il suo personale commento sull'episodio che lo ha visto protagonista in prima persona. Il gioielliere era stato colpito da infarto: soccorso presso il nosocomio murgiano era stato trasportato d'urgenza ad Acquaviva, in un ospedale provvisto di una unità di emodinamica funzionante.

"Mi chiedevo quanti altri al contrario mio non ce l'hanno fatta? E ' possibile tollerare una tale macroscopica mancanza con un territorio vasto come quello che abbraccia il nostro ospedale?"- scrive il gioielliere altamurano in un messaggio reso pubblico.

"Purtroppo la cosiddetta burocrazia continua a far rischiare la vita ai 150mila cittadini murgiani e nulla stanno facendo per mettere in sicurezza un'intera comunità"- ha commentato Conca, ricordando come "tutte le altre patologie non sono andate in quarantena e non ci risparmiano". Il caso di Carulli però non fa dimenticare quanti in questi anni non hanno avuto la sua stessa fortuna.

"Mancano ancora le autorizzazioni per accreditare la coronarografia interventistica dell'Ospedale della Murgia che si poteva, e si può, accelerare"- dice Conca, rivolgendosi al governatore Emiliano, al capo dipartimento Montanaro e al direttore generale della Asl Bari, Sanguedolce, perorando la causa di un reparto che avrebbe dovuto essere operativo già dal febbraio scorso. "Ci sono quattro cardiologi in attesa di essere chiamati dalla ASL Bari, tra cui un emodinamista"- ricorda il consigliere regionale ex M5s, sottolineando come l'attivazione dell'Utic presso il Perinei porterebbe all'aumento della disponibilità dei posti in terapia intensiva "che potrebbero essere utili anche per questa ed eventuali future pandemie o recrudescenze".
  • Ospedale della Murgia
  • Mario Conca
Altri contenuti a tema
Un altro termoscanner donato all'ospedale della Murgia Un altro termoscanner donato all'ospedale della Murgia Grazie alla raccolta fondi dell'associazione medica gravinese
1 Riparte attività operatoria all'ospedale della Murgia Riparte attività operatoria all'ospedale della Murgia Introdotti percorsi di sicurezza per prevenzione Covid
Coronavirus: test sierologici per personale della Asl Coronavirus: test sierologici per personale della Asl La mappatura riguarda gli ospedali
2 Colonie di insetti all’ospedale della Murgia Colonie di insetti all’ospedale della Murgia La segnalazione di un lettore di Gravinalife
Ospedale della Murgia, punto di riferimento come centro trombosi Ospedale della Murgia, punto di riferimento come centro trombosi Al servizio di un vasto bacino di utenza: sono seguiti 4000 pazienti
Ospedale Perinei, attivato termoscanner della M.I.Cro. Italia Ospedale Perinei, attivato termoscanner della M.I.Cro. Italia In funzione l’apparecchiatura donata dall’associazione
Ospedale della Murgia, cinque emodinamisti in fase di assunzione Ospedale della Murgia, cinque emodinamisti in fase di assunzione Lo assicura il direttore generale della Asl Sanguedolce
Coronavirus: test rapidi al personale dell'ospedale della Murgia Coronavirus: test rapidi al personale dell'ospedale della Murgia Si parte questa settimana. L'iniziativa riguarda tutta la Asl Bari
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.