Referendum
Referendum
Politica

La Puglia boccia la riforma costituzionale

I comuni dell'Alta Murgia compatti per il No

La Puglia vota No. Con il 67,2 per cento, una delle percentuali più alte d'Italia, i pugliesi hanno bocciato la riforma costituzionale. E stringendo il campo sull'Alta Murgia il risultato non cambia: Gravina vince il No con il 67, 50 % delle preferenze mentre il Si resta fermo al 32, 20 con un affluenza complessiva che sfiora il 64% degli aventi diritto.

Ad Altamura percentuali ancora più alte a sostegno del No il 69,69 mentre il Si si attesta intorno al 30,31. E una percentuale di votanti che supera il 65%.
Stesso scenario nella Capitale della cultura per il 2019, il No stravince con il 67,42% delle preferenze lasciando il si al 32, 58%.

Un voto espresso secondo molti in difesa della Carta Costituzionale ma anche un voto chiaro contro il Governo Renzi che già nella tarda serata di ieri ha rassegnato le sue dimissioni. Il primo a gioire per il voto referendario è stato il governatore pugliese Michele Emiliano che aveva sostenuto apertamente la sua contrarietà alla riforma. "La nostra Costituzione è salva" ha commentato ieri il governatore.

L'affluenza in tutta la Puglia è stata del 61,7 per cento, circa 7 punti in meno rispetto alla media nazionale. Il Comune con più votanti è stato Poggiorsini, in provincia di Bari, con l'83,7 per cento di affluenza ai seggi mentre a Carpino, in provincia di Foggia, si è registrato il numero più basso di votanti, il 36,5 per cento degli aventi diritto. Da segnalare da un lato Villa Castelli, nel brindisino, con il più alto numero di No al 78,5 per cento; dall'altro Noci dove il No, seppure in largo vantaggio, scende al 54,7 per cento.
  • Referendum
Altri contenuti a tema
2 Sì di Gravina al taglio del numero dei parlamentari Sì di Gravina al taglio del numero dei parlamentari Circa 78% delle preferenze
1 Regionali e Referendum, percentuale votanti a Gravina Regionali e Referendum, percentuale votanti a Gravina Seggi chiusi e scrutinio in corso. Circa il 58% per regionali e 62% per referendum. Dati in crescita
Elezioni: secondo giorno di voto per referendum e regionali Elezioni: secondo giorno di voto per referendum e regionali Al termine si partirà con lo spoglio
Elezioni 2020: molte rinunce tra i presidenti di seggio Elezioni 2020: molte rinunce tra i presidenti di seggio Tutto pronto per operazioni elettorali. Per rispetto regole anticovid presente la protezione civile
Scrutatori referendum, c'è più tempo per presentare domanda Scrutatori referendum, c'è più tempo per presentare domanda Dopo il rinvio deciso dal governo
Scrutatori referendum, priorità a disoccupati e giovani Scrutatori referendum, priorità a disoccupati e giovani Il sorteggio avverrà lunedì 9 marzo
1 Referendum: italiani alle urne domenica 4 dicembre Referendum: italiani alle urne domenica 4 dicembre Anche a Gravina insediati i seggi
1 Referendum, perchè e per cosa si vota? Referendum, perchè e per cosa si vota? Essere correttamente informati è un diritto oltre che un dovere
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.