incontro calculli partito socialista
incontro calculli partito socialista
Politica

In attesa della Consip occorre assicurare l'igiene pubblica

Il partito socialista incalza l'amministrazione

La vicenda rifiuti torna ad animare le discussioni nelle stanze della Casa comunale.

L'ultima occasione è stata l'incontro avvenuto tra una delegazione del Partito Socialista Italiano e l'Amministrazione Comunale rappresentata dall'Assessore all'Igiene Urbana Paolo Calculli.
Ad introdurre i lavori è stato il Segretario del PSI, Donato Mastropietro, il quale ha posto l'accento sulla mala gestione del servizio "che da tempo interessa la nostra città la quale, oltretutto, paga un prezzo altissimo - ha puntualizzato il Segretario - una città votata al turismo che non può permettersi di mostrarsi in tal modo soprattutto in prossimità del periodo natalizio". Il Segretario Mastropietro ha inoltre aggiunto: "Per questo come Partito possiamo suggerire delle possibili soluzioni che l'Amministrazione, se vuole, può considerare ed approfondire".

A fare chiarezza è stato l'Assessore Calculli che ha spiegato: "La gara per una nuova gestione è stata definitivamente aggiudicata già il luglio scorso; si aspettava solo la firma del contratto di affidamento alla società che gestirà il servizio nei sette Comuni facenti parte dell'ARO, ma una sentenza del tribunale del lavoro ha riaperto la questione dell'esclusione della TRA.DE.CO., già disposta dal TAR e dalla Corte di Cassazione". L'Assessore ha inoltre aggiunto: "Nonostante l'insistenza dei sette comuni a firmare comunque il contratto, la Consip ha richiesto un breve periodo di riflessione per approfondire la questione, presumendo che, a giorni dovrebbe risolvere ogni dubbio".
E' indubbio anche per l'Amministrazione, che il servizio è deficitario tant'è che da tempo applica delle sanzioni pecuniarie a carico della TRA.DE.CO.
Tali somme potranno poi utilizzarsi per pulizie straordinarie dalle zone nelle quali più si evidenzia il disagio (periferie e borghi rurali, ad esempio la Murgetta).

E' impossibile d'altronde, revocare l'attuale contratto sia pure da tempo scaduto, perché una "gara ponte" necessiterebbe di tempi lunghi a differenza di Poggiorsini che ha potuto affidare direttamente il servizio ad un'altra azienda, perché il canone ha un importo sotto soglia.

Ciò detto, il Segretario Mastropietro, nell'insistere sulla necessità di rendere tempestivamente la città accogliente, ha esposto i seguenti suggerimenti.
In primo luogo e nelle more delle decisioni della Consip, chiede un incontro urgente al Prefetto, all'Assessorato Regionale e Ministero all'ambiente, al fine di poter porre e fronteggiare la questione in tema di igiene e di salute pubblica; indurre questi a sollecitare la Consip a decidere ed eventualmente, redigere e presentare progetti che vadano ad integrare la raccolta rifiuti operata dall'attuale società.

In seconda battuta promuovere una campagna straordinaria di pulizia della città con progetti finalizzati e finanziati, oltre che dalle sopra citate Istituzioni, dalla A.S.L., dall'Assessorato Regionale al Lavoro, ecc., anche con le economie derivanti dalle penalizzazioni sancite alla attuale società di servizio. Nella campagna straordinaria vanno utilizzati, con una integrazione economica, lavoratori in NASPI, persone con parziale disabilità e lavoratori indigenti noti all'assessorato ai servizi sociali.
L' assessore Calculli, dal suo canto, ha accolto positivamente le proposte impegnandosi a sottoporle all'intera Giunta per dare poi nuovamente comunicazione al Partito Socialista Italiano degli sviluppi.
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
19 Dopo Poggiorsini anche Santeramo saluta la Tradeco. E Gravina? Dopo Poggiorsini anche Santeramo saluta la Tradeco. E Gravina? Dura replica delle consigliere Cinque stelle al Pd
5 Rifiuti: continua lo scontro tra Pd e Cinque Stelle Rifiuti: continua lo scontro tra Pd e Cinque Stelle I democrat attaccano le consigliere pentastellate: “Non sanno di cosa parlano”
1 Rifiuti: i Cinque stelle contro Valente Rifiuti: i Cinque stelle contro Valente Assurdo l’atteggiamento del sindaco
2 La Tradeco vince il ricorso: il Durc è valido La Tradeco vince il ricorso: il Durc è valido Ancora ritardi per l'aggiudicazione dell'appalto rifiuti?
2 Rifiuti e le questioni irrisolte del Comune di Gravina Rifiuti e le questioni irrisolte del Comune di Gravina Duro sfogo del Partito socialista
Raccolta dei rifiuti lungo le strade statali: intesa Regione - Anas Raccolta dei rifiuti lungo le strade statali: intesa Regione - Anas Emiliano : Risorse straordinarie per i Comuni
1 Questione rifiuti: tutto nelle mani di Consip Questione rifiuti: tutto nelle mani di Consip Il Commissario Grandaliano conferma tempi rapidi per la definizione del contratto
10 Zona industriale: sporcizia e randagismo suscitano il malcontento negli imprenditori Zona industriale: sporcizia e randagismo suscitano il malcontento negli imprenditori Cambia la location ma la situazione è sempre la stessa
© 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.