rimozione rifiuti strade statali
rimozione rifiuti strade statali
Territorio

Rimozione rifiuti strade statali: soddisfazione dell’ass. Maraschio

Interventi anche sulla SS 96. Attività per contrastare l’abbandono illegale di rifiuti solidi urbani

Iniziata l'attività di rimozione dei rifiuti sulle strade statali, la soddisfazione espressa dall'assessora all'ambiente della Regione Puglia, Anna Grazia Maraschio: "Siamo lieti dell'attività di rimozione dei rifiuti da parte di Anas, che ha competenza per la pulizia sulle strade statali e che abbiamo incontrato in più riunioni al fine di sollecitare il ripristino del decoro delle suddette strade. Solo con la collaborazione istituzionale, a più livelli, si possono raggiungere risultati concreti per il bene della comunità", dichiara Maraschio.

"Le attività, eseguite con le Istituzioni, sono orientate al mantenimento del decoro e per contrastare l'abbandono illegale di rifiuti solidi urbani lungo le strade, al fine di prevenire pericoli per la viabilità, l'ambiente e la salute pubblica. Anas - afferma Vincenzo Marzi, Responsabile della Struttura Territoriale Puglia - è da sempre orientata al mantenimento del decoro lungo le strade di propria competenza e svolge di frequente interventi di pulizia, lungo le province di Foggia, BAT, Bari, Lecce e Taranto. L'incessante nonché illegale abbandono di rifiuti solidi urbani lungo le strade rende però questa attività sempre più difficoltosa e dispendiosa".

Le strade statali della provincia di Bari, Bat e Taranto interessate dalle attività di bonifica sono la SS16 - 93 - 96 - 99 - 99Rac - 379 - 697 - 170dir A - NSA439 - NSA440 - NSA573 - 7 - 7Rac - 100 - 106 - 106dir - 172 - 172dir – 689. Le strade statali della provincia di Foggia interessate dalle attività di bonifica sono la SS 16 - 17 - 17var - 90 - 369 - 655 - 673 - 673dir - 692 - 89 – 89 dir B - 272 - 693 - 750 - 688. Le strade statali della provincia di Brindisi, Taranto e Lecce interessate dalle attività di bonifica sono la SS 16 – 7 Ter – 101 – 274 – 275 – 613 – 694 – 695.

"Nell'ambito della Strategia regionale di contrasto al fenomeno degli abbandoni dei rifiuti - prosegue l'assessora - il mio assessorato è impegnato su diversi obbiettivi per la prevenzione e riduzione del fenomeno. A tale scopo è stata creato un tavolo di coordinamento, che si è riunito in diverse occasioni e che vede la partecipazione e l'impegno di diversi enti competenti a livello territoriale nell'affrontare tale criticità (Anci, Comuni, Province, Anas). Con Anas ci sono stati diversi incontri al fine di coordinare le attività per far fronte comune alla problematica".
"È importante ricordare che negli ultimi 6 anni, al fine di supportare i Comuni nella prevenzione, rimozione e ripristino delle aree oggetto di abbandoni di rifiuti, la Regione ha impegnato risorse che ammontano a circa 36,9 milioni di euro. Abbiamo distribuito, tramite Ager, 1.811 fototrappole agli enti comunali e provinciali. Un lavoro importante è svolto dal Nucleo di Vigilanza Ambientale della Regione Puglia, che ho voluto riorganizzare e rafforzare, acquistando mezzi e strumenti per metterlo in condizione di operare, tra cui anche attrezzatura sperimentale come i droni. Solo nel 2023 il Nucleo ha elevato sanzioni amministrative pari a circa 150mila euro per violazione alle norme del Codice dell'Ambiente".

"Ma sappiamo anche - conclude l'assessora Maraschio - che solo con un lavoro sinergico di sensibilizzazione potremmo sconfiggere questa piaga. Sensibilizzare i cittadini agendo sui comportamenti individuali e collettivi, migliorando il senso di appartenenza al territorio e promuovendo la partecipazione attiva nella cura dei beni e degli spazi comuni. Insieme riusciremo a debellare questo fenomeno dannoso per tutta la comunità pugliese".
  • Regione Puglia
  • Rifiuti
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
Inchiesta corruzione elettorale, si dimette assessora regionale Maurodinoia Inchiesta corruzione elettorale, si dimette assessora regionale Maurodinoia Oggi arrestato il marito in inchiesta su Triggiano
Discussione in aula per legge diritti Lgbt Discussione in aula per legge diritti Lgbt Metallo e Paolicelli scrivono a Emiliano e Capone
Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Assessore Leo: “Stiamo mettendo in campo tutte le energie e le competenze possibili per garantire un’offerta di qualità nei servizi educativi e nelle scuole dell’infanzia della Puglia”
Albo dei soggetti operatori di partenariato, emanato l’avviso pubblico Albo dei soggetti operatori di partenariato, emanato l’avviso pubblico Delli Noci: un’importante occasione di ascolto e consultazione
Riparte il bando per l’abitare sociale Riparte il bando per l’abitare sociale Avvio di progetti pilota di coabitazione sociale e di condomini solidali e rispondere alle esigenze abitative dei soggetti più fragili.
Una Legge in materia di gestione del servizio idrico integrato Una Legge in materia di gestione del servizio idrico integrato Emiliano “L'acqua è e rimane un bene pubblico di tutti i pugliesi e oggi lo ribadiamo a gran voce“
Pass Laureati 2023: ulteriori risorse Pass Laureati 2023: ulteriori risorse Assessore Leo: finanziati tutti gli aventi diritto
Formare dipendenti su accessibilità dei servizi digitali pubblici, un avviso per i Comuni Formare dipendenti su accessibilità dei servizi digitali pubblici, un avviso per i Comuni Delli Noci: formare i dipendenti è la strada giusta per attuare la trasformazione digitale della PA
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.