soldi3 1
soldi3 1
La città

Gravina: nel 2009 "solo" 16.092 persone hanno prodotto un reddito

Lo studio è stato condotto dal sole 24 ore

L'Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (IRPEF), è regolata dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi, il D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917. Si tratta di un'imposta diretta, personale, progressiva, generale e fornisce circa un terzo del gettito fiscale per lo Stato italiano.
Presupposto dell'imposta è il possesso di redditi, in denaro o in natura, rientranti in una delle seguenti categorie: redditi fondiari, redditi di capitale, redditi di lavoro dipendente, redditi di lavoro autonomo, redditi di impresa, redditi diversi.

Da uno studio effettuato dal sole 24 ore, è stato pubblicato un elenco di comuni e per ciascuno dei quali si indicano i redditi imponibili ai fini delle addizioni IRPEF relativi agli anni 2009, 2008 e 2005.
Questi i dati relativi a Gravina:
Contribuenti 2009: 16.092
Ammontare 2009: 280.017.627
Reddito medio 2009: 17.401,05

Contribuenti 2008: 16.250
Ammontare 2008: 279.190.749
Reddito medio 2008: 17.180,97

Contribuenti 2005: 14.897
Ammontare: 216.183.965
Reddito medio: 14.511,91

Qualcuno si chiede: su una popolazione di circa 45000 abitanti è mai possibile che nel 2009 solo 16092 persone hanno prodotto un reddito?
Ai volontari il compito di rispondere…
  • Reddito
  • Sole 24 Ore
Altri contenuti a tema
2 Reddito di inclusione. L'assessore Claudia Stimola: "A breve la modulistica sarà disponibile presso gli uffici comunali" Reddito di inclusione. L'assessore Claudia Stimola: "A breve la modulistica sarà disponibile presso gli uffici comunali" Misura adottata dal Governo in favore dei nuclei familiari più deboli
Fornitura di libri per l'a.s. 2010-2011 Fornitura di libri per l'a.s. 2010-2011 Per alleviare le spese sostenute dalle famiglie meno abbienti
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.