Elezioni
Elezioni
Politica

Elezioni 4 marzo: i nomi dei presidenti dei seggi

Tra le novità, il "tagliando anti-frode": cos'è e cosa implica

Dopo l'elenco degli scrutatori, nelle scorse settimane, la Corte d'Appello ha reso noti i nomi di coloro che sono stati designati presidenti dei seggi elettorali del Comune di Gravina in Puglia per le prossime votazioni, figure preposte alla supervisione delle operazioni del seggio e, in particolare, nel corso delle operazioni di spoglio e scrutinio delle schede votate, alla verifica del corretto trattamento delle schede stesse, evitando l'uso improprio di penne, matite o altri strumenti di scrittura.
Di seguito l'elenco sezione per sezione:
  • Sezione 1 Girolamo Matera
  • Sezione 2 Elvira Zienna
  • Sezione 3 Donato G. Cristallo
  • Sezione 4 Canio Leone
  • Sezione 5 Francesco Putignano
  • Sezione 6 Giuseppe Digena
  • Sezione 7 Bartolomeo Murgese
  • Sezione 8 Giacomina Mastrodonato
  • Sezione 9 Antonietta Cipriani
  • Sezione 10 Raffaella Colavito
  • Sezione 11 Maddalena Digiglio
  • Sezione 12 Francesca Ernesto
  • Sezione 13 Giovanni Iacovelli
  • Sezione 14 Rita Muncipinto
  • Sezione 15 Maddalena Balice
  • Sezione 16 Maria Vincenza Lapolla
  • Sezione 17 Giuseppe Cassano
  • Sezione 18 Domenico Pacella
  • Sezione 19 Lorenzo Ostuni
  • Sezione 20 Oronzo Tragni
  • Sezione 21 Francesco Mazzoli
  • Sezione 22 Maria Sorangelo
  • Sezione 23 Francesco Mastrogiacomo
  • Sezione 24 Filomena Gismundi
  • Sezione 25 Antonio Muncipinto
  • Sezione 26 Daiana Anelina
  • Sezione 27 Annalisa Pace
  • Sezione 28 Maria R. Rizzi
  • Sezione 29 Pasquale Stellacci
  • Sezione 30 Filomena Balestra
  • Sezione 31 Pasquale Testini
  • Sezione 32 Domenico Martoccia
  • Sezione 33 Nicola Vignola
  • Sezione 34 Maria Zito
Quest'anno il presidente di seggio avrà un compito in più a cui adempiere: con il Rosatellum è stato infatti introdotto il cosiddetto "tagliando anti-frode", pensato al fine di impedire il voto di scambio usando schede già votate, evitando così eventuali tentativi di manipolazione o corruzione durante le votazioni. Il tagliando in questione sarà dotato di un codice progressivo alfanumerico, che sarà annotato sul registro al momento dell'identificazione dell'elettore e della consegna della scheda. Terminata questa prima fase, l'elettore potrà recarsi nella cabina ed esprimere la propria scelta in totale privacy, senza staccare il tagliando anti-frode. Espressa la propria preferenza, l'elettore non dovrà inserire la scheda nell'urna, bensì dovrà consegnarla direttamente nelle mani del presidente di seggio, che rimuoverà il tagliando, verificherà la corrispondenza del codice con quello annotato prima della votazione e, solo e soltanto a verifica ultimata, inserirà la scheda nell'urna e congederà l'elettore.

La scheda, naturalmente, sarà inserita nell'urna in forma anonima, poiché il voto - lo ribadiamo - è libero ma soprattutto segreto.
  • Presidenti seggio
  • Elezioni
Altri contenuti a tema
3 Elezioni Città Metropolitana, tre i candidati di Gravina Elezioni Città Metropolitana, tre i candidati di Gravina Il 6 ottobre votano sindaci e consiglieri comunali
4 Europee: a Gravina Movimento 5 Stelle prima forza Europee: a Gravina Movimento 5 Stelle prima forza Oltre il 30%
Gravina: i dati delle elezioni europee Gravina: i dati delle elezioni europee Definitivo: lieve calo dell'affluenza
Elezioni europee del 26 maggio, informazioni e modalità di voto Elezioni europee del 26 maggio, informazioni e modalità di voto Avviso ai candidati e alle forze politiche
1 Elezioni: tra vincitori e vinti Elezioni: tra vincitori e vinti Ecco i commenti dei protagonisti nel collegio Altamura 1
1 Gravina come il resto d’Italia: trionfo cinque stelle Gravina come il resto d’Italia: trionfo cinque stelle Seconda coalizione centro destra. Il Pd crolla ai minimi storici
1 Italiani è 4 marzo, tutti alle urne Italiani è 4 marzo, tutti alle urne Alle 23 ha votato il 69,27% degli aventi diritto
Dal Vescovo Ricchiuti, un appello alla partecipazione responsabile alle prossime votazioni Dal Vescovo Ricchiuti, un appello alla partecipazione responsabile alle prossime votazioni La Chiesa invita ad essere protagonisti del futuro che ci aspetta
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.