Cipresso di viale Martiri dei Saraceni
Cipresso di viale Martiri dei Saraceni
La città

Cipresso di Viale Martiri: tutti contro Lafabiana

Il Consigliere Lorusso chiede gli atti e la Lipu smentisce l’assessore

"L'incontro tra amministrazione e cittadini non ha in nessun modo decretato come unica soluzione l'abbattimento del cipresso in questione".

E' categorico il consigliere di opposizione Michele Lorusso, che dopo a aver letto le dichiarazioni dell'assessore Lafabiana rilasciate a Gravinalife, ha voluto far chiarezza sulla questione del cipresso di viale Martiri del Saraceni.
L'assessore Lafabiana interpellato dalla redazione ha confermato la volontà di abbattere il cipresso per tutelare la salute dei cittadini e scongiurare nuovi, più gravi, danni agli immobili vicini.
Il consigliere Lorusso, tuttavia, presente all'incontro in Comune tra assessore e cittadini, smentisce le dichiarazioni di Lafabiana spiegando che "nessuna decisione è stata presa nel corso dell'incontro. Non entro per ora nel merito dei motivi che hanno spinto quest'amministrazione ha prendere una cosi scellerata decisione, cosa che farò dopo aver letto tutta la documentazione che ho ufficialmente chiesto nella giornata di ieri, depositando una richiesta di accesso agli atti – spiega Lorusso in una nota inviata a Gravinalife e nella quale aggiunge - Sono convinto che l'assessore Lafabiana non abbia voluto prendere in giro le istituzioni, i tecnici e soprattutto la comunità dei gravinesi che, partecipando all'incontro pubblico da lui stesso indetto, ha voluto testimoniare il suo pensiero. L'assessore Lafabiana ha aperto e terminato il suo intervento dichiarandosi pronto ad ascoltare le parti, sia quelle pro-vita del cipresso sia quelle pro-morte, giammai ha comunicato una decisione irrevocabile cosi come appare dal vostro articolo".

Nel ricostruire le fasi della discussione Lorusso ricorda che " l' assessore ha apprezzato la proposta dei cittadini pro-vita del cipresso, quando gli stessi hanno chiesto di investire del problema non solo l'ingegner Stasi, ma anche esperti della forestale e tecnici messi a disposizione dai cittadini pro-vita cipresso. Il tutto in uno spirito di collaborazione tecnica-istituzionale che miri alla salvaguardia della natura, dell'ambiente, della salute e dell'incolumità pubblica".
Di qui l'invito rivolto al delegato al verde pubblico a fare un passo indietro sulla decisione di abbattere l'albero così come dichiarato a Gravinalife "sperando che nessuna decisione sia stata oramai presa".
Posizione sostanzialmente confermata dalla sezione Lipu di Gravina che in una nota alla redazione "smentisce categoricamente un qualsivoglia coinvolgimento nella questione, non essendo stata interpellata e non avendo manifestato alcun parere, né scritto, né verbale".

All'assessore il compito di spiegare e magari di chiarire.
  • Michele Lorusso
  • Felice Lafabiana
Altri contenuti a tema
La tutela del bosco è una priorità dell'amministrazione La tutela del bosco è una priorità dell'amministrazione La replica dell'assessore Lafabiana dopo le foto sullo stato dei luoghi
2 Vandalismo, Parco Robinson chiuso di mattina Vandalismo, Parco Robinson chiuso di mattina Per una settiman si sistemano arredi e giostrine danneggiati o usurati
2 La città chiama, l’amministrazione risponde La città chiama, l’amministrazione risponde Effettuati interventi di manutenzione e sistemazione dopo le segnalazioni
1 Non c'è pace per il parco Robinson Non c'è pace per il parco Robinson Altro episodio vandalico. Danneggiato un gioco, poi riparato
Danni alle colture, il Comune al fianco di Cia e Coldiretti Danni alle colture, il Comune al fianco di Cia e Coldiretti Richiesta alla Regione la calamità naturale per i danni da gelate e neve di fine marzo e aprile
2 Anci Puglia, delega all’urbanistica a Michele Lorusso Anci Puglia, delega all’urbanistica a Michele Lorusso Nominato a capo della commissione
1 Michele Lorusso nel direttivo Anci Michele Lorusso nel direttivo Anci Il primo gravinese eletto nel direttivo regionale
3 Progetto acque reflue: e se fosse irrealizzabile? Progetto acque reflue: e se fosse irrealizzabile? Tutti i dubbi del consigliere Michele Lorusso
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.