anziani internet
anziani internet
Territorio

Urge il piano sanitario per l'assistenza agli anziani

Tavolo di confronto tra sindacati e Regione

Un tavolo di confronto permanente sull'andamento dell'Assistenza domiciliare integrata, su Invecchiamento attivo e Residenzialità, tenuto conto dell'invecchiamento della popolazione pugliese: è la richiesta che le segreterie regionali pugliesi di FNP Cisl, SPI Cgil e UILP Uil hanno avanzato in un incontro tenutosi a Bari con l'assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro e con la dirigente del Dipartimento Promozione della salute, Annamaria Candela.

L'obiettivo è procedere alla redazione di un piano socio sanitario (e non più solo di carattere sociale) per poi procedere ai piani di zona. Tutto questo dovrebbe consentire anche un miglioramento complessivo sia dei servizi ma anche delle condizioni stesse degli anziani. Grande importanza è stata data alla necessità di erogare queste prestazioni nella zona di residenza degli anziani stessi, per limitare spostamenti e disagi ulteriori.
Le parti si sono poi confrontate sulle strutture, nel tentativo di trovare una soluzione di natura giuridica per potervi accedere con l'intento di avviare percorsi di verifica, sulla qualità dei servizi erogati e sulla condizione della popolazione anziana, al fine di creare le migliori condizioni di vita.

In questo senso la Regione ha ribadito l'esistenza dell'Atlante di tutte le strutture pubbliche e private, suddivise per Ambiti, e del Catalogo dei posti a disposizione presso i centri diurni, dove possono essere spesi i buoni servizio. E' stato inoltre spiegato che per tutte le autorizzate al funzionamento (cioè le strutture che rispondono a determinati requisiti strutturali, di personale, ecc), il controllo è in capo ai Comuni, sia sul rispetto degli standard organizzativi, sia sulle variazioni strutturali, sia su sovraffollamento, ecc.

FNP, SPI e UILP hanno chiesto, infine, che la presenza dei sindacati non resti un fatto episodico, sottolineando che la "nostra conoscenza e competenza venga messa a disposizione a favore delle fasce più deboli della popolazione, per le quali ogni giorno noi lottiamo".
  • Assistenza domiciliare
Altri contenuti a tema
Piano di zona, nessuno stop per i servizi di assistenza a casa Piano di zona, nessuno stop per i servizi di assistenza a casa Adi e Sad andranno avanti in proroga in attesa dell'esito di gara
Conca (M5s) denuncia riduzione servizi Adi - Sad dell’ambito murgiano Conca (M5s) denuncia riduzione servizi Adi - Sad dell’ambito murgiano Il consigliere regionale pentastellato: “Perché non si è fatta una nuova gara per tempo?”
Assistenza domiciliare, in scadenza i servizi del Piano di zona Assistenza domiciliare, in scadenza i servizi del Piano di zona Serve subito una proroga e poi occorre nuovo affidamento
Il Piano di zona si sblocca, i servizi possono ripartire Il Piano di zona si sblocca, i servizi possono ripartire Cittadini in attesa di attività importanti: assistenza domiciliare e assistenza specialistica a scuola
Sanità e assistenza domiciliare in Puglia: "Basta parole, la Regione si attivi subito" Sanità e assistenza domiciliare in Puglia: "Basta parole, la Regione si attivi subito" Le sollecitazioni dei consiglieri Conca e Galante (M5S) a tutela delle persone con malattie neurodegenerative
Prorogato il bando per l'assegno di cura Prorogato il bando per l'assegno di cura La Regione rinvia la scadenza al 6 ottobre
Assistenza specialistica, entro ottobre saranno attivati tutti i servizi Assistenza specialistica, entro ottobre saranno attivati tutti i servizi Emiliano incontra le famiglie degli studenti diversamente abili
Assistenza domiciliare: arrivano i buoni servizio Assistenza domiciliare: arrivano i buoni servizio Giovedì a Gravina un incontro formativo per presentare la misura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.