Comune di Gravina
Comune di Gravina
La città

Sede IAT, i dubbi del gruppo politico di Verna

Richiesta la revoca dell’atto

Non si placano le polemiche in seguito alla scelta da Palazzo di Città dei locali da destinare alla nuova sede dello Iat.
A dire la loro questa volta sono i componenti della coalizione "Una bella storia" guidata da Saverio Verna, che hanno deciso di prendere carta e penna e scrivere al commissario prefettizio Rossana Riflesso e al dirigente amministrativo Vito Spano per far sentire le proprie lagnanze.

Le motivazioni sono sempre le stesse. Da "unabellastoria" non si condivide il costo del canone annuale, pari a 12mila euro, per una individuazione dei locali posti in piazza Notardomenico 18, definita "inopportuna ed illogica" a giudicare dalla "sua non fortunata ubicazione, difficilmente individuabile da parte dell'utenza"; ma anche dovuta alla "indisponibilità immediata", visto "lo stato di fatiscenza in cui versa, che non lo rende fruibile se non in tempi inadeguati rispetto alla stagione turistica in corso".

Inoltre, anche il prezzo non convince i componenti del gruppo: "notevolmente esorbitante rispetto ai parametri di mercato, tenuto conto della esigua dimensione", probabilmente insufficiente per l'uso per cui è destinato.

Da "Unabella storia" fanno notare che a poche decine di metri vi sono dei locali immediatamente disponibili e di proprietà comunale, attualmente impegnati per attività non prioritarie rispetto al infopoint turistico: uso a cui potrebbero essere destinati.

Insomma tutte motivazioni queste che avrebbero dovuto fare optare per opzioni diverse. Richiesta che "una bella storia" reitera agli uffici comunali e al commissario straordinario, invitandola a rivalutare la scelta per motivi di interesse pubblico "per cui la legge consentirebbe l'esercizio dei poteri di autotutela e quindi di revoca dell'aggiudicazione".

L'invito quindi è a privilegiare la scelta di utilizzo dei locali di proprietà del Comune che non avrebbero un costo per le casse comunali "non certo floride". Non solo, ma la revoca dell'atto per autotutelarsi dovrebbe avvenire -secondo i componenti di "unabellastoria" -anche per "evitare l'eventuale interessamento delle Autorità Giudiziarie contabili".
  • IAT Gravina
  • Saverio Verna
  • unabellastoria
Altri contenuti a tema
Sede Iat, retromarcia del Comune Sede Iat, retromarcia del Comune Revocato atto di individuazione della sede
Nuova casa per lo IAT Nuova casa per lo IAT Il Comune individua la nuova sede in Piazza notar Domenico. La scelta non convince Mario Conca
1 Elezioni, parlano gli altri tre candidati Elezioni, parlano gli altri tre candidati I commenti di Giacinto Lagreca, Conca e Verna
Elezioni comunali: i dati definitivi dei candidati Elezioni comunali: i dati definitivi dei candidati Fedele Lagreca eletto al primo turno
Trasparenza e Ambiente: due priorità per Saverio Verna Trasparenza e Ambiente: due priorità per Saverio Verna È necessario che tu vada a votare, e/o che smetta di lamentarti.
Verna: “aiutatemi a scrivere una bella storia” Verna: “aiutatemi a scrivere una bella storia” Il candidato sindaco della Coalizione “Una bella Storia” parla di viabilità, traffico e mobilità sostenibile
Sei punti per la Gravina del futuro Sei punti per la Gravina del futuro Ecco il programma del candidato sindaco Saverio Verna della coalizione "Una bella storia"
Lista "Una bella storia" per Saverio Verna Lista "Una bella storia" per Saverio Verna Ecco l'elenco dei 24 candidati
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.