convento santa sofia
convento santa sofia
Palazzo di città

A breve gli ipogei del Monastero di Santa Sofia saranno oggetto di restauro

L'Amministrazione comunale si affida alla Centrale Unica di Committenza per l’affidamento dei lavori

Elezioni Regionali 2020
Lo scorso 25 marzo, parte dell'ex Monastero di Santa Sofia è stato restituito alla città sotto una nuova luce. Durante i lavori del primo stralcio, però, è stato rinvenuto un complesso ipogeo fino ad allora sconosciuto, articolato in una serie di ambienti tutti scavati nella roccia, che per i caratteri morfologici che presentano, sembrano essere legati a contesti funerari tardo-antichi. Gli ipogei sono già stati raccordati fisicamente ai livelli superiori, mediante la realizzazione di una scala in metallo e una passerella, atte a garantire un accesso più sicuro in vista di una apertura e fruizione al pubblico, ma per procedere alla loro valorizzazione e renderli totalmente accessibili, l'Amministrazione Comunale ha chiesto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri un contributo economico a valere sulla quota dell'otto per mille a diretta gestione statale, concesso con reversale n. 4696 del 17/11/2016.

La Giunta comunale che ha approvato il progetto esecutivo dell'intervento "Progetto di recupero tecnico-funzionale dell'ex Monastero di S. Sofia nel Comune di Gravina in Puglia – Restauro Ipogei" dell'importo complessivo di €348.758,09, redatto dall'architetto Antonio Aulenti, ha stabilito di procedere all'indizione della gara d'appalto per individuare la ditta a cui affidare i lavori di restauro mediante la Centrale Unica di Committenza dell'UNICAM per l'affidamento dei lavori di importo complessivo compreso tra €150.000,00 e €1.000.000,00.

Contestualmente è stato approvato approvare il Capitolato Speciale d'appalto dell'intervento di restauro dando il via libera alla gara il cui bando sarà reso noto nei prossimi giorni.
  • Convento di Santa Sofia
Altri contenuti a tema
Gli artisti a Gravina uniti in un'esposizione Gli artisti a Gravina uniti in un'esposizione Inaugurata rassegna di pittura contemporanea all’ex monastero di Santa Sofia
1 Gli abiti della famiglia Santomasi a rischio per l’umidità Gli abiti della famiglia Santomasi a rischio per l’umidità Disposto il trasferimento a Santa Sofia
Restauro degli ipogei di Santa Sofia, disco verde al completamento Restauro degli ipogei di Santa Sofia, disco verde al completamento Il Comune approva le opere complementari
1 Il Convento di Santa Sofia affidato alla Fondazione Santomasi Il Convento di Santa Sofia affidato alla Fondazione Santomasi Obiettivo: assicurare un presidio quotidiano
"Apulia Contemporaney Tour": il Comune di Gravina è partner affiliato "Apulia Contemporaney Tour": il Comune di Gravina è partner affiliato Concesso l'uso gratuito del Chiostro di San Sebastiano e del Monastero di Santa Sofia e €2.000,00 alla Fondazione "Santomasi"
3 Un viaggio virtuale alla scoperta di Santa Sofia Un viaggio virtuale alla scoperta di Santa Sofia L’architetto Aulenti spiega i lavori di restauro tra scoperte e nuovi progetti
8 Affidata all’Ufficio IAT parte del complesso monastico di Santa Sofia Affidata all’Ufficio IAT parte del complesso monastico di Santa Sofia La Giunta comunale approva l’atto di indirizzo
1 Il Monastero di Santa Sofia restituito alla città sotto una nuova luce Il Monastero di Santa Sofia restituito alla città sotto una nuova luce Il primo cittadino Alesio Valente: "Gli addetti ai lavori lo hanno rigenerato, ora tocca alla città farlo rivivere"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.