I consiglieri Ezio Simone e Ignazio Lovero
I consiglieri Ezio Simone e Ignazio Lovero
Politica

Fiera, le speranze riposte nella nuova edizione

I consiglieri Simone e Lovero pungolano l’amministrazione

In attesa delle certezze per cui occorrerà aspettare il prossimo mese di aprile, i consiglieri Ignazio Lovero e Ezio Simone si aggrappano alla speranza. "La speranza che la fiera smetta di essere un mercato e che riacquisti la propria antica identità agricola e zootecnica", sostengono.

Del resto se il flop 2018 è stato imputabile secondo sindaco e maggioranza "al poco tempo a disposizione dell'organizzazione a causa dei ricorsi che avevano mandato temporaneamente a casa l'amministrazione" per l'edizione 2019 non ci sono nubi all'orizzonte che farebbero presagire l'ennesimo disastro. "Ci auguriamo - scrivono i due consiglieri di opposizione - che il bilancio della fiera torni ad essere attivo. È il minimo che si possa chiedere per una delle fiere più antiche d'Europa".

L'auspicio è che in tempi brevi vengano affidate le gare per l'organizzazione e la gestione dell'evento fieristico "individuando soggetti con i quali gli eventuali espositori dovranno interloquire per avere informazioni e chiarire dubbi e che non si improvvisino scelte insensate, come avvenuto lo scorso anno con lo spostamento delle bancarelle esterne in via Spinazzola (nei pressi del Crocifisso), zona a nostro parere non idonea, per ragioni di sicurezza, allo svolgimento di tali attività". Insomma la speranza di vedere una campionaria ben organizzata che meriti il titolo di "regionale" e che non faccia rimpiangere i mercatini di quartiere.

L'aspettativa che la Fiera San Giorgio sia davvero un volano per l'economia gravinese, quanto meno vetrina per le tante eccellenze del paese e che la brutta pagina scritta nel 2018 sia solo un lontano ricordo.

E a proposito dell'edizione scorsa i due consiglieri Lovero e Simone annunciano una nuova richiesta di accesso agli atti per conoscere i dettagli delle spese per l'edizione dello scorso anno insoddisfatti dal "pseudo documento che avrebbe dovuto illustrare la dettagliata rendicontazione della 724esima edizione della Fiera San Giorgio e, invece, altro non è che un mero prospetto dal quale si evince solamente, con grande dispiacere, che la manifestazione è costata circa 280mila euro e che le entrate ammontano a 196mila euro".

Un prospetto che nulla spiega sulla reale gestione del denaro pubblico e da cui si evince che "53mila euro, sono stati elargiti alle associazioni culturali per l'organizzazione degli eventi senza nessuna informazione specifica relativa al nome di ognuna delle associazioni ed ai contributi versati in favore di ognuna di esse, né sui nomi degli eventi organizzati".

"Disgustati e, nello stesso tempo, scherniti da questo documento, ci rivolgeremo agli organi competenti affinché approfondiscano la questione, facciano chiarezza, ed accertino eventuali responsabilità" concludono i due consiglieri.
  • Fiera San Giorgio
  • Ignazio Lovero
  • Ezio Simone
Altri contenuti a tema
C ‘è la fiera, niente mercato C ‘è la fiera, niente mercato Saltano i turni del 19 e del 26 aprile
4 "Non uccidete la Fiera" "Non uccidete la Fiera" L’appello del consigliere Tedesco al sindaco
Fiera: luci e ombre dell’edizione 2019 Fiera: luci e ombre dell’edizione 2019 Confronto tra Mario Burdi e Ezio Simone
2 Parchi e gestione del verde pubblico, nuova puntata del talk politico Parchi e gestione del verde pubblico, nuova puntata del talk politico Lafabiana e Lovero ai microfoni di Gravinalife
Fiera San Giorgio: dubbi, certezze e il silenzio dell'amministrazione comunale Fiera San Giorgio: dubbi, certezze e il silenzio dell'amministrazione comunale On line la prima puntata del nuovo format targato Gravinalife
Assegnata l'organizzazione della Fiera San Giorgio Assegnata l'organizzazione della Fiera San Giorgio Fiere Lucane vince il bando per il terzo anno consecutivo
4 Sui conti della Fiera 2018 l’assessore si lava le mani Sui conti della Fiera 2018 l’assessore si lava le mani Cavallera: io non c’ero. Penso all'edizione 2019
4 Fiera 2018, il bilancio è in rosso Fiera 2018, il bilancio è in rosso Pubblicata la rendicontazione che è stata richiesta dai consiglieri comunali
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.