Zona rossa
Zona rossa
Territorio

Da lunedì la Puglia in zona rossa

Peggiorati i dati sull'incidenza dei contagi e del Covid

Dal giallo al profondo rosso. Da lunedì la Puglia passa in zona rossa, con un doppio salto dall'attuale area gialla. Questo è emerso dalla cabina di regia sulla situazione epidemiologica del Covid-19. Elevata l'incidenza in Puglia. I dati più elevati sono nelle province di Bari e di Taranto e trascinano tutta la regione nella fascia di rischio più alta.

Manca solo la firma del ministro della salute Roberto Speranza.

Da lunedì saranno dieci le regioni in rosso in Italia, tutte le altre in arancione.

Ecco cosa prevedono le norme per la zona rossa (in base al Dpcm del 2 marzo 2021)

  • Divieto di circolazione dalle 22 alle 5, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità

  • Divieto di ingresso e uscita dalla regione e di circolazione all'interno del territorio, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative, comprovate necessità, per rientrare nel proprio domicilio o assicurare la didattica in presenza.

  • Vietati gli spostamenti all'interno del proprio comune, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative e comprovate necessità

  • Chiusura di tutte le attività commerciali al dettaglio e dei mercati

  • Regolare attività per farmacie, parafarmacie, edicole, tabacchi, generi alimentari e di prima necessità

  • Sono sospesi i servizi educativi per l'infanzia, didattica a distanza per le scuole di ogni ordine e grado, salvo laboratori e attività di alunni/e con disabilità e bisogni educativi speciali

  • Attività formative e curriculari nelle università solo a distanza

  • Corsi di formazione pubblici e privati a distanza, salvo per medici e attività di formazione ministeriale

  • Raccomandazione di ricorrere al lavoro agile (smart working) nella percentuale più alta possibile. Lavori pubblici in presenza solo per attività indifferibili o legate all'emergenza

  • Sospensione delle prove concorsuali preselettive e scritte, pubbliche e private

  • salvo per il personale sanitario, protezione civile e abilitazione professionale. Dal 15 febbraio consentite le prove della Pubblica Amministrazione fino a 30 persone

  • Mezzi di trasporto locali e regionali al 50% della capienza

  • Attività di ristorazione consentite solo con consegna a domicilio e, fino alle 22, asporto. Divieto di consumazione al tavolo, al banco o nelle adiacenze del locale. Per i bar, asporto fino alle 18 Regolare attività per le mense e la somministrazione di cibo e bevande in autostrade, ospedali e aeroporti

  • Chiusura di palestre, piscine, centri benessere, centri termali, impianti sciistici. Consentita l'attività motoria individuale nei pressi della propria abitazione (a distanza di un metro da altre persone e con obbligo di mascherina), l'attività sportiva all'aperto e in forma individuale e le attività riabilitative e terapeutiche

  • Sospensione dei servizi alla persona (come barbieri, parrucchieri, estetisti), salvo lavanderie e pompe funebri

  • Chiusura di musei, cinema, teatri, centri sociali e ricreativi

  • Chiusura di sale giochi, sale scommesse, bingo e casinò anche all'interno di locali adibiti ad attività differente

  • Chiusura di parchi tematici e di divertimento, salve attività ricreative, ludiche ed educative

  • Sospensione di eventi, congressi, spettacoli dal vivo, discoteche
  • Consentiti eventi sportivi riconosciuti dal Coni e dal Comitato italiano paralimpico a porte chiuse

Queste regole possono avere ulteriori restrizioni sulla base di ordinanze della Regione o dei Comuni.
Da oggi è in vigore l'ordinanza del sindaco Valente a Gravina.
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Covid: bilancio settimanale su contagi e vaccini Covid: bilancio settimanale su contagi e vaccini A Gravina 2000 vaccinazioni in sette giorni
Covid e vaccini, il bilancio settimanale a Gravina Covid e vaccini, il bilancio settimanale a Gravina Risultano in calo i nuovi casi di contagio
Vaccinazioni, iniziate somministrazioni a pazienti oncologici Vaccinazioni, iniziate somministrazioni a pazienti oncologici Presso l'ospedale della Murgia
Vaccini, scelti due padiglioni della fiera Vaccini, scelti due padiglioni della fiera Prende forma il “presidio sanitario” anticovid gravinese
Lo stadio utilizzato per soccorso di emergenza Lo stadio utilizzato per soccorso di emergenza Presso l'ospedale l'elisuperficie non è utilizzabile
6 Vaccinazioni in Puglia, aperte le adesioni per altre fasce di età Vaccinazioni in Puglia, aperte le adesioni per altre fasce di età Si comincia oggi con 79enni e 78enni, via via gli altri. Ecco come fare
4 Cinque persone multate in un locale privato Cinque persone multate in un locale privato Controlli della Polizia locale per l'osservanza delle regole anti-Covid
1 Ospedale della Murgia, nuova tecnica diagnostica Ospedale della Murgia, nuova tecnica diagnostica Uno strumento per migliorare le terapie nei pazienti Covid
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.