strade Gravina semideserte
strade Gravina semideserte
La città

Coronavirus: controlli autocertificazioni, prime denunce

15 persone denunciate per spostamenti non necessari

Pugno duro e tolleranza zero per chi contravviene alle regole dello stare a casa e spostarsi senza un valido motivo. Non tutti hanno ben inteso qual è la gravità della situazione e lo stato di emergenza per il rischio del diffondersi del contagio da coronavirus e allora sembra necessario far rispettare, senza indulgenza, le regole sugli spostamenti delle persone. Nella giornata di ieri sono stati numerosi i controlli da parte delle forze dell'ordine che hanno presidiato il territorio, con appostamenti, soprattutto sulle principali arterie di uscita dalla città.

Tanti i controlli, anche nel centro cittadino, che hanno portato le forze dell'ordine ad elevare sanzioni e denunciare 15 persone. 11 le persone deferite all'autorità giudiziaria dai carabinieri che hanno fermato due auto con tre persone a bordo, che non curanti delle indicazioni sul divieto di spostarsi solo per necessità, con incosciente disinvoltura, giravano in auto per le vie della città, per svago, senza autocertificazione e senza saper addurre motivazioni plausibili. Altri 5 individui, invece, sono stati fermati mentre bivaccavano nel centro cittadino sfrontatamente e immotivatamente, consumando con tranquillità delle bevande.

Non è bastato l'invito e il monito al rispetto delle norme del primo cittadino Alesio Valente, anche alla luce del secondo caso a Gravina di contagio accertato ieri, c'è ancora chi non ha capito la necessità di rimanere a casa e evitare quanto più possibile i contatti con altri individui.
  • Sanità
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Possesso di droga, arrestati due ventenni Possesso di droga, arrestati due ventenni Sono stati bloccati dai carabinieri dopo un inseguimento
1 Manette ai polsi per uno spacciatore Manette ai polsi per uno spacciatore Bloccato dai carabinieri nei pressi di un supermercato
Covid19, Conca: serve tampone per dializzati del Perinei Covid19, Conca: serve tampone per dializzati del Perinei Il consigliere regionale pentastellato scrive al governatore Emiliano e all’assessore alla sanità Ruggeri
1 Ninì Langiulli: una memoria racchiusa nei ricordi personali e di famiglia Ninì Langiulli: una memoria racchiusa nei ricordi personali e di famiglia La testimonianza di Giuseppe Massari sulla scomparsa dell'avvocato
16 Lutto nell'avvocatura, morto Ninì Langiulli Lutto nell'avvocatura, morto Ninì Langiulli Stimato avvocato e uomo di cultura, di fede e di impegno civile
Aiuti alle famiglie con "Dona la spesa" Aiuti alle famiglie con "Dona la spesa" Un circuito di solidarietà per famiglie in difficoltà
Tute e mascherine inviate dall'estero per l'ospedale Tute e mascherine inviate dall'estero per l'ospedale Per i reparti d’urgenza
“La mia primavera”, concorso artistico online “La mia primavera”, concorso artistico online Iniziativa rivolta ai più piccoli da parte dell’associazione "Orgoglio Gravinese"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.