cassonetti 1
cassonetti 1
Associazioni

Cassonetti rotti: monta la protesta

Gli abitanti di un tratto di via Emilio Guida pronti a clamorose proteste. Il Movimento Civico Gravinese raccoglie la rabbia di un gruppo di cittadini

Ancora una volta torna di attualità il tema dei cassonetti pubblici per la raccolta dei rifiuti. Ed ancora una volta è il locale Movimento Civico Gravinese a raccogliere la protesta di un manipolo di cittadini residenti in via Emilio Guida - angolo via Cesare Battisti - e protestare contro le principali istituzioni cittadine.

Quello dei cassonetti non è un problema nuovo per Gravina. Più volte lo stesso movimento politico gravinese ha denunciato lo stato di degrado di tali contenitori senza ottenere, a quanto pare, alcuna garanzia dall'Ente comunale.

"A seguito della prima lettera regolarmente protocollata lo scorso 18 giugno, ad oggi, non vi è stato nessun intervento migliorativo, né tanto meno una riposta a quanto richiesto – tuona il presidente del M.C.G. Gianni Matera –. Tuttavia, continuano ad arrivarci segnalazioni di cittadini che lamentano la presenza di cassonetti rotti, sporchi e maleodoranti nei pressi di civili abitazioni. L'ultima segnalazione, in ordine di tempo, riguarda i cassonetti insistenti in via Emilio Guida, angolo via Cesare Battisti".
Così si vede dalle foto i cassonetti risultano rotti e privi di copertura. "Ciò comporta, di conseguenza – aggiunge Matera – sviluppo di odori molesti, oltre che essere ricettacolo di insetti, batteri e roditori. E' evidente che il perdurare di tale situazione sicuramente potrà comportare, soprattutto in coincidenza con il periodo estivo e giornate afose, un serio pericolo per l'igiene e la salute pubblica".
I cittadini appaiono esasperati e pronti a manifestazioni di protesta dai toni forti. "In assenza di risposte concrete – conclude Matera – i residenti metteranno in atto proteste clamorose fino ad arrivare alla sospensione del pagamento della TARSU, atteso che il servizio offerto è scadente in proporzione alle tasse pagate. Chiediamo, pertanto, al Sindaco, dott. Divella, al vice Sindaco avv. Masiello e all'assessore al ramo, dott. Artal, un sollecito intervento".

6 fotoCassonetti rotti in Via Emilio Guida
Protesta cassonetti rotti in Via Emilio GuidaProtesta cassonetti rotti in Via Emilio GuidaProtesta cassonetti rotti in Via Emilio GuidaProtesta cassonetti rotti in Via Emilio GuidaProtesta cassonetti rotti in Via Emilio GuidaProtesta cassonetti rotti in Via Emilio Guida
  • Movimento Civico Gravinese
  • Cassonetti rotti
Altri contenuti a tema
Strada provinciale 53, Gravina - Picciano Strada provinciale 53, Gravina - Picciano MCG: La strada della morte
Allerta moscerini Allerta moscerini Numerose le segnalazioni giunte al MCG
Cominciati ieri i lavori per la sistemazione delle "chianche" Cominciati ieri i lavori per la sistemazione delle "chianche" Il MCG chiede e l'amministrazione esegue?
Centro servizi in zona PIP Centro servizi in zona PIP 7 luglio: incontro tra amministrazione comunale e impresa realizzatrice
Le "chianche" del centro storico Le "chianche" del centro storico Un grave pericolo per la sicurezza e l’incolumità pubblica
“Il Murgia Film Festival si trasferirà ad Altamura” – denuncia il Movimento Civico Gravinese “Il Murgia Film Festival si trasferirà ad Altamura” – denuncia il Movimento Civico Gravinese “Complimenti alla notte rosa appena trascorsa a Gravina” – dichiara il suo Presidente
Centro Servizi: l’amministrazione chiede un incontro con l’impresa Centro Servizi: l’amministrazione chiede un incontro con l’impresa Il Mcg si vanta dell’importante successo
“Divella ascolta, ma non parla” “Divella ascolta, ma non parla” MCG: nessuna risposta in merito alla richiesta di asfaltare a nostre spese le strade
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.