Regolamento dehors: iniziativa della Sesta Commissione
Regolamento dehors: iniziativa della Sesta Commissione
Territorio

Asso.T.Im: eliminare tributi per le attività di ristorazione

La richiesta ai sindaci di Gravina e Poggiorsini per uno dei settori più colpiti

Sono i pubblici esercizi ad essere i più danneggiati da questa emergenza sanitaria e per questo meritano iniziative speciali e straordinarie. Questo il succo del messaggio inviato dalla Associazione Territoriale degli Imprenditori e sottoscritto da numerosi addetti del mondo della ristorazione al sindaco di Gravina e Poggiorsini, affinché si facciano carico della situazione.

"Mai come ora si è dimostrato che i Ristoranti, i Pub, le sale ricevimenti, i locali che organizzano eventi e i pubblici esercizi in genere, devono essere considerati il fulcro di una economia territoriale che attraeva migliaia di forestieri che sceglievano i nostri locali per la qualità dei nostri prodotti e servizi"- si legge nella missiva inviata ai primi cittadini di Gravina e Poggiorsini. Luoghi di ristorazione che rappresentano elementi di attrattiva turistica e che portano dietro si sé, anche la crisi dell'indotto con tutta una serie di attività che sono rimaste paralizzate dalla chiusura degli esercizi.

Un mondo "fatto di tanti artigiani di qualità come i panificatori, i caseari, i pastifici artigianali, le cantine, gli oleifici e altri che fornivano le nostre cucine per la somministrazione di piatti di grande qualità" che hanno dovuto ridimensionare tangibilmente le proprie produzioni e i propri introiti, per una comunità che può vantare delle eccellenze in materia di enogastronomia che rappresentano un patrimonio per l'intera comunità e per questo meritano la massima attenzione.

E da queste considerazioni che parte la proposta dell'Asso.T.Im. "Chiediamo una immediata revisione del bilancio comunale finalizzato ad eliminare per tutto l'anno 2020 i tributi comunali a carico delle imprese appartenenti a queste categorie e di aprire da subito un tavolo con i nostri referenti per disegnare ("Fase 2") insieme un percorso di rinascita condiviso e che prevede incentivi e sgravi anche per gli anni successivi" -si legge nel documento inviato a Palazzo di Città.

L'intenzione è quella di aprire un confronto con le istituzioni, anche per ridisegnare "insieme i luoghi di aggregazione sociale" e gli spazi da destinare all'esterno agli esercizi di ristorazione, alla luce delle disposizioni per il mantenimento della distanza sociale.
  • Asso.T.Im.
Altri contenuti a tema
Zona Pip, soddisfatte le imprese Zona Pip, soddisfatte le imprese Per il provvedimento sulla cessione delle aree
Esenzione Cosap cantieri edili, soddisfazione dell’Asso.T.Im. Esenzione Cosap cantieri edili, soddisfazione dell’Asso.T.Im. La civica amministrazione ha accolto la proposta dell’associazione
Dare sostegno al settore del cibo e della ristorazione Dare sostegno al settore del cibo e della ristorazione Il consigliere Lovero (Primavera Popolare) condivide le proposte della categoria
3 Emergenza economica, M5S al fianco dei ristoratori Emergenza economica, M5S al fianco dei ristoratori Espressa solidarietà dopo le richieste degli esercenti di Gravina e Poggiorsini
1 L'assessore regionale Giannini incontra le imprese L'assessore regionale Giannini incontra le imprese Su tavolo della discussione strade, ferrovia per La Martella e Zes
2 Imprenditori e artigiani incontrano l’assessore regionale Giannini Imprenditori e artigiani incontrano l’assessore regionale Giannini Vie di collegamento e problemi infrastrutturali del territorio al centro dell'attenzione
Problemi delle imprese, convocata un'assemblea Problemi delle imprese, convocata un'assemblea Iniziativa della Assotim nella zona Pip per un'ampia discussione
Zona artigianale: troppe buche e tombini scoperti Zona artigianale: troppe buche e tombini scoperti L'Asso.T.Im. scrive al sindaco Valente
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.