Raccolta Differenziata
Raccolta Differenziata
La città

X edizione Comuni Ricicloni: Legambiente boccia Gravina in Puglia

Rientra tra gli "Indifferenti" nel dossier. La consigliera Raffaella Colavito (M5S): "Il nostro è indifferente da anni"

Per il decimo anno consecutivo, Legambiente anche quest'anno ha pubblicato il dossier "Comuni Ricicloni Puglia", nato nel lontano 2008 per raccontare e premiare il lavoro delle amministrazioni comunali che si distinguono positivamente nella gestione sostenibile dei rifiuti. Il rapporto è stato presentato a Bari qualche giorno fa, alla presenza del presidente di Legambiente Puglia Francesco Tarantini, del presidente ANCI Antonio Decaro, dell'assessore alla Qualità dell'Ambiente della Regione Puglia Filippo Caracciolo, del Commissario ARO Gianfranco Grandaliano, del presidente Anci Puglia Domenico Vitto e del responsabile scientifico di Legambiente Giorgio Zampetti.

Il dato principale emerso è che la Puglia procede a piccoli passi verso la chiusura del ciclo dei rifiuti: infatti, sebbene la media percentuale regionale di raccolta differenziata sia salita dal 12,3% al 41,5%, d'altro canto oltre il 50% dei rifiuti urbani prodotti continua a finire in discarica. Ad oggi, sono solamente 31 i Comuni che si sono aggiudicati il Premio Comuni Ricicloni 2017, assegnato a quelle amministrazioni che, nell'anno 2016, hanno raggiunto la media percentuale di raccolta differenziata pari o superiore al 65%, obiettivo fissato dalla normativa nazionale.

Tra questi, tuttavia, il Comune di Gravina in Puglia non risulta. Il suo nome infatti appare nella categoria dei "Comuni Indifferenti" del dossier di Legambiente, perché come ricorda la consigliera pentastellata Raffaella Colavito: "Il nostro è indifferente da anni". Nonostante il numero di Comuni rientranti in questa categoria sia in calo (da 41 a 35), Gravina si è ritagliato il proprio posto in graduatoria con una percentuale di RD pari a 6,8%. Informazioni e classifiche elaborate incrociando i dati raccolti mediante l'invio di un apposito questionario alle Amministrazioni locali e quelli forniti dai comuni al Servizio Ciclo Rifiuti e Bonifica della Regione Puglia, e pubblicati sul suo Portale Ambientale.

Tante sono state le riconferme, tra cui il comune di Rutigliano che domina la classifica dei "Comuni Ricicloni Puglia 2017" con una percentuale media di raccolta differenziata pari al 78,7%, e tredici invece le new entry. Tra i riconoscimenti assegnati anche i premi di seconda categoria, destinata a quelle amministrazioni che, nei primi nove mesi del 2017, hanno raggiunto una media percentuale di raccolta differenziata pari o superiore al 65%, e la menzione speciale "Teniamoli d'occhio", conferita a ben 24 Comuni pugliesi per aver registrato una media percentuale di RD pari o superiore al 55%.

Per quanto concerne invece la categoria "Rifiuti Free" - riconoscimento conferito alle Amministrazioni che negli ultimi mesi del 2017 hanno avviato sistemi di raccolta innovativi, raggiugendo percentuali significative di raccolta differenziata del 65% - l'unico Comune a riceverlo è stato Roseto Valfortore, che nel 2016, oltre ad aver superato il 65% di RD, è riuscito a contenere la produzione pro capite di secco residuo al di sotto dei 75kg per abitante all'anno.

"Indifferenti - specifica la consigliera Colavito - le amministrazioni che nel 2016 non hanno raggiunto il 10% di raccolta differenziata o non hanno effettuato alcuna registrazione sul Portale Ambientale della Regione Puglia. In questa categoria: Gravina in Puglia (BA) con il 6,8%, Volturara Appula (FG) con il 2,5%, e infine le Isole Tremiti (FG) con lo 0,6% di RD. Il premio - prosegue - non è stato ritirato e non abbiamo foto da mostrare perché hanno invitato solo i Comuni Ricicloni, il nostro è indifferente da anni! Auguri agli indifferenti".
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
Voler bene all’Italia, Poggiorsini scelta per la festa dei borghi Voler bene all’Italia, Poggiorsini scelta per la festa dei borghi Una diretta Facebook per la campagna di Legambiente
Parco dell'Alta Murgia, Tarantini sarà il nuovo presidente Parco dell'Alta Murgia, Tarantini sarà il nuovo presidente Raggiunta l'intesa tra Stato e Regione. Manca solo la nomina
Ricerche petrolio in mare, Legambiente chiede norme per uno stop Ricerche petrolio in mare, Legambiente chiede norme per uno stop Dopo i tre permessi concessi dal Ministero nello Jonio, al largo di Puglia e Calabria
3 Bilancio positivo per il Festival della ruralità, una vetrina per le idee più brillanti Bilancio positivo per il Festival della ruralità, una vetrina per le idee più brillanti Costituita anche l'associazione "Murgia Valley" per aziende proiettate nel mondo
In Puglia oltre 158mila edifici sono in stato mediocre e pessimo In Puglia oltre 158mila edifici sono in stato mediocre e pessimo Ecco risultati del monitoraggio della campagna Civico 5.0 di Legambiente
Riutilizzare le acque reflue per superare la siccità Riutilizzare le acque reflue per superare la siccità Legambiente chiede cabina di regia in Regione
Bando per l’assegnazione di contributi per la rimozione di amianto Bando per l’assegnazione di contributi per la rimozione di amianto Città Metropolitana e Legambiente Puglia presentano l'iniziativa
Ecotassa, in Regione si cercano soluzioni per i Comuni inadempienti Ecotassa, in Regione si cercano soluzioni per i Comuni inadempienti Critiche da Legambiente
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.