Valente a Mattino 5
Valente a Mattino 5
La città

Valente in Tv, dai social l’accusa di aver screditato la città

Il sindaco replica: “Io ho screditato due o tre delinquenti"

A molti non è piaciuta l'immagine che è venuta fuori della nostra città dopo l'intervista del sindaco ad una emittente televisiva nazionale (Canale 5). Il paese dei "furbetti del buono spesa", come li ha apostrofati il giornalista e l'idea di fondo che Gravina possa essere rappresentata da una minoranza di persone che si sono rivendute i buoni spesa rilasciati fin dal 19 marzo da Comune, ha fatto storcere il naso a più di un gravinese che ha espresso il suo disappunto sui social.

Un popolo social che si è diviso tra i detrattori del sindaco, accusato di sovraesposizione mediatica e di non aver fatto una buona promozione della nostra città, e quelli, invece, che hanno ritenuto l'intervento del sindaco esplicativo del "modello Gravina" imitato anche in altri Comuni della penisola.

Al sindaco si rimprovera di aver lanciato pubbliche accuse attraverso un "sentore" e non basandosi su fatti certi con conseguenti provvedimenti giudiziari e dunque, hanno associano l'intervento del sindaco al suo spasmodico bisogno di visibilità. Altri, invece, avrebbero preferito un atteggiamento più morbido, chiudendo la questione con una paternale da buon padre di famiglia e non andando a lavare i panni sporchi al di fuori dell'ambito cittadino. Ma oltre ai detrattori c'è anche chi appoggia le iniziative del primo cittadino e che lo incita ad andare fino in fondo alla questione, perché possa smascherare gli sciacalli che approfittano di questi momenti di emergenza per perpetrare ulteriori danni alla comunità.

Insomma il popolo della rete è diviso. Di certo, i post dei suoi detrattori non sono piaciuti ad Alesio Valente che non glielo ha mandato a dire. A detta del sindaco c'è chi ha voluto strumentalizzare il rapporto di comunicazione diretta con la città. "I panni sporchi si lavano in famiglia? Mi dispiace non sono d'accordo. Io non ho screditato la nostra comunità, io ho screditato due o tre delinquenti. Le forze dell'ordine stanno indagando su questa vicenda"- ha chiarito Valente, per sgomberare il campo da incertezze e rispondere a chi aveva bollato la notizia come un pettegolezzo.

"Le critiche vengono da persone che sistematicamente ci hanno accusato di non essere trasparenti. Adesso che facciamo un'operazione di chiarezza, anche questa ci viene contestata. Sono loro che screditano la città".

Volta pagina Valente, parlando invece degli esempi virtuosi, di chi ha restituito i buoni spesa per destinarli a chi sta ancora peggio, ribadendo la bontà del "modello Gravina", "una città generosa"- ha commentato il sindaco, difendendo il suo operato e rivendicando il suo ruolo di difensore della città, ma volendo lanciare anche un appello di unità a tutte le forze cittadine. "Non è il momento di dividerci. Restiamo uniti. Basta con i colori politici. Abbiamo sempre pagato quando questa città si è divisa"- ha concluso Valente.
  • Alesio Valente
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Iniziative rinviate per la giornata mondiale dell'ambiente Iniziative rinviate per la giornata mondiale dell'ambiente In programma attività di sensibilizzazione
Coronavirus: zero contagi a Gravina Coronavirus: zero contagi a Gravina Guarite le ultime due persone che erano in isolamento a casa
Coronavirus: la Puglia verso "contagi zero" Coronavirus: la Puglia verso "contagi zero" Terzo giorno senza casi in provincia di Bari
2 Movida e consumo di droga, controlli della Polizia in centro Movida e consumo di droga, controlli della Polizia in centro Inoltre nei giorni scorsi una coppia è stata aggredita
2 Albero della memoria sparito in via Libertà Albero della memoria sparito in via Libertà Valente assicura: “Solo un incidente, nessun furto o atto vandalico”
5 Covid-19, partono i test sierologici a Gravina Covid-19, partono i test sierologici a Gravina Il 29 maggio i prelievi per 87 persone
Mercato, polemiche tra sindaco e opposizione Mercato, polemiche tra sindaco e opposizione Per l'opposizione "diverse criticità". Di parere contrario il sindaco: “tutto regolare”
Coronavirus: distretto sanitario Murgia, unità speciale al lavoro Coronavirus: distretto sanitario Murgia, unità speciale al lavoro Per il monitoraggio dei pazienti domiciliati e di possibili sospetti
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.