Paolo Vicino Michele Lacarpia
Paolo Vicino Michele Lacarpia
La città

Stella al merito sportivo per Paolo Vicino

L’iniziativa è dell’associazione veterani dello sport

Grande atleta tra i pali, grande uomo nella vita. Ed è per questa ultima ragione che Paolo Vicino è stato scelto per ricevere un prestigioso riconoscimento dai Veterani dello sport- stella al merito sportivo.

Paolo Vicino infatti, riceverà la il titolo di ambasciatore dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport (Unvs) per i suoi meriti fuori dal campo. Per quel rapporto speciale con il suo Amico Michele, un ragazzo affetto da tetraparesi causata da un errore ginecologico, che Paolo ha conosciuto tra i banchi di scuola e che da allora non ha mai abbandonato. Un'amicizia leale e sincera che il portierone gialloblu ha raccontato nel libro "Oltre le apparenze".

"Una storia di sorrisi e di silenzi, di quelle che ti fanno commuovere ed apprezzare ancora di più i valori dello sport" -dicono dall'Unvs che ha deciso di premiarlo il 7 ottobre, presso all'hotel Parco dei Principi di Bari, insieme a Nino Gagliardi, allenatore di Volley e Pasquale Panzarino, ex canottiere olimpico. Altri due sportivi che hanno saputo portare in alto il nome dello sport barese. Come Paolo, che si è dimostrato campione nello sport e nella vita. il 27enne portiere della Fbc, non si accontentato di diventare un asso nel calcio, ma ha voluto dimostra di avere le idee chiare per il futuro e per le iniziative che intende portare avanti nel sociale. Come ad esempio la creazione di un'associazione in grado di gestire una palestra dedicata ai disabili.

Un ragazzo con la testa sulle spalle, che, con umiltà, non nasconde la propria emozione per il premio che- dice -rappresenta un riconoscimento "per il mio impegno nel sociale, soprattutto per il mio libro ed il mio progetto coi diversamente abili".
Il portierone si dice "molto onorato e lusingato" perché quello che riceverà venerdì a Bari, sarà il primo riconoscimento che riceve per meriti extra-sportivi.
In questo momento- confessa Vicino- "provo un mix di emozioni che fortificano le mie idee, dandomi fiducia e coraggio nel perseverare su questa strada", facendo accrescere in lui la convinzione che ciò che sta facendo sia apprezzato dalla gente.

E sicuramente sarà così, visto che l'Unvs ha voluto premiare il calciatore gravinese, perché possa rappresentare un buon esempio. Perchè- concludono dall'associazione Veterani dello sport di Bari- "abbiamo bisogno di campioni che si diano la mano perché nessuno gioca mai da solo, di corpi forti che custodiscono anime leggere, di buoni esempi che ci riconcilino con la vita. Oltre le apparenze".
  • Promozione sociale
  • Premio
Altri contenuti a tema
1 E’ gravinese il vincitore del “RurArt Gallery” E’ gravinese il vincitore del “RurArt Gallery” Fedeliano Nacucchi si aggiudica il contest artistico promosso da rete Rurale Nazionale del MIPAAF E da Regione Puglia
Barber Challenge Sicilia, tra i giudici Nicola Marino Barber Challenge Sicilia, tra i giudici Nicola Marino Il maestro di Barberia gravinese scelto come giudice alla competizione nazionale
Premio Puglia Food Awards 2022, Gravina vince due volte Premio Puglia Food Awards 2022, Gravina vince due volte Il riconoscimento è patrocinato dal Ministero delle politiche agricole e alimentari
8 Festival Cinema Venezia, “Terrazze Monachile” ci prende gusto Festival Cinema Venezia, “Terrazze Monachile” ci prende gusto Nuovo riconoscimento per il ristorante dei due imprenditori gravinesi D’introno e Palermo
L'istituto Ingannamorte premiato al Festival dantesco L'istituto Ingannamorte premiato al Festival dantesco Primo premio nella categoria animazione con il fumetto animato
Puglia sociale, contributi alle associazioni Puglia sociale, contributi alle associazioni Messi a disposizione 8,6 milioni di euro
La Puglia sul Red Carpet La Puglia sul Red Carpet Terrazze Monachile riceve il premio “Cinema e industria Venezia 2021”
Premiato il romanzo illustrato di Salvatore Renna sul giudice Livatino Premiato il romanzo illustrato di Salvatore Renna sul giudice Livatino Prestigioso riconoscimento a Reggio Calabria per "Un giudice ragazzino"
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.