soldi4
soldi4
Palazzo di città

Riscossione tributi, al via la gara

C'è tempo sino al 15 dicembre. L'aggiudicataria del servizio obbligata ad assumere il vecchio personale

C'è tempo sino alle 12 del prossimo 15 dicembre per presentare le offerte tecniche ed economiche relative al bando di gara per la gestione del servizio di riscossione tributi. Il via libera alla gara era stato rilasciato già lo scorso giugno dal consiglio comunale ma solo ad ottobre gli uffici hanno potuto pubblicare il bando di gara. Obiettivo: individuare una società che svolga il servizio di accertamento e riscossione tributi.

Nello specifico sotto la lente della nuova azienda finiranno le imposte comunali a partire dalla nuova Iuc che comprende Imu, Tari e Tasi sino al canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, passi carrabili, imposta per il posteggio degli ambulanti al mercato cittadino, canone per iniziative pubblicitarie e i diritti sulle pubbliche affissioni.
La medesima società dovrà occuparsi di tutte le attività propedeutiche alla riscossione dei tributi oltre a gestire gli strumenti informatici di cui l'amministrazione si è dotata come il SIT (sistema informativo territoriale) per la gestione e la diffusione di tutte le informazioni tributarie inerenti il territorio comunale e il Piano Generale degli Impianti Pubblicitari e delle Pubbliche Affissioni da realizzarsi dopo aver effettuato il censimento dell'esistente senza ulteriori costi aggiuntivi per il comune di Gravina in Puglia.
Tutte le attività saranno effettuate con la supervisione del Municipio che fornirà al gestore tutti i dati dei contribuenti oltre ai regolamenti comunali e alla normativa vigente. L'impresa ogni tre mesi dovrà rendicontare sull'attività svolta con il relativo elenco analitico e nominativo dei versamenti relativi al trimestre di riferimento, distinti per imposta, diritti, sanzioni, interessi, dei conti correnti postali su cui affluiscono i versamenti stessi.

Al bando possono partecipare le società che dimostreranno il possesso di almeno due dichiarazioni, in originale, di istituti bancari o intermediari autorizzati da cui risulti che il concorrente o componente di una eventuale R.T.I. ha sempre fatto fronte ai propri impegni con regolarità e puntualità, e che è idoneo a far fronte agli impegni economici e finanziari derivanti dall'aggiudicazione del contratto. Inoltre il fatturato globale d'impresa, riferito al triennio 2011-2013, non dovrà essere inferiore all'importo di 5.000.000,00 euro e nell'ultimo triennio 2011-2013, la società partecipante deve aver svolto la stessa tipologia di prestazione richiesta dal Comune di Gravina in almeno tre Comuni con una popolazione media tra i 30.000 e fino a 100.000 abitanti di cui almeno uno con popolazione pari o superiore a quello della stazione appaltante. Inoltre deve avere un personale dipendente con contratto a tempo indeterminato di almeno 40 unità e di questi almeno 3 unità devono essere messe a disposizione della stazione appaltante sin dall'avvio del servizio.
Palazzo di città si impegna a riconoscere l'agio pattuito in sede di gara per ogni singola riscossione effettuata dalla società oltre a mettere a disposizione dell'affidatario i supporti informatici e cartacei contenenti gli archivi relativi ai tributi oggetto dell'attività, nonché a fornire su richiesta alla ditta affidataria, attraverso i propri uffici, tutte le informazioni e i dati necessari per l'esecuzione dell'incarico.

L'aggiudicataria del servizio, si legge nel bando, dovrà presentare un'offerta economica con un'unica percentuale di ribasso, che sarà applicata su tutti gli aggi a base di gara. Perciò non saranno tenute in considerazione le offerte contenenti rialzo rispetto agli aggi fissati dal bando. Inoltre tra i servizi complementari è compreso quello di censimento degli impianti pubblicitari, che non darà diritto ad alcun aggio o compenso e che dovrà essere effettuato nei modi e nei termini stabiliti da Palazzo di città.
L'ultima clausola impone alla ditta affidataria "l'assunzione alle proprie dipendenze, fin dalla data di consegna del servizio, del personale alle dipendenze del precedente gestore già in attività presso la sede operativa di Gravina in Puglia. Il suddetto personale consta di 5 unità (n.3 unità accertamento TARSU e COSAP- n.1 unità accertamento ICI/IMU – n.1 unità attacchino ). In caso di inadempimento di tale obbligo, il contratto s'intenderà automaticamente risolto".
  • Palazzo di Città
  • Contributi
  • Gara d'appalto
Altri contenuti a tema
Matrimoni, un bonus di 1500 euro come sconto su festa nuziale Matrimoni, un bonus di 1500 euro come sconto su festa nuziale Possono richiederlo le imprese del settore. Avviso ha valore retroattivo
Contributi economici per l'acquisto di condizionatori Contributi economici per l'acquisto di condizionatori A favore di disabili e anziani. Pubblicato bando del Comune
Contributo di 2000 euro, in un giorno arrivate 15000 domande Contributo di 2000 euro, in un giorno arrivate 15000 domande Al programma regionale Start per professionisti, partite Iva e cococo
Crisi da coronavirus, contributi di 2000 euro ai professionisti Crisi da coronavirus, contributi di 2000 euro ai professionisti Le domande al programma regionale "Start"
Mancanza di elettricità, lunedì chiusi uffici del Comune Mancanza di elettricità, lunedì chiusi uffici del Comune Mentre Polizia locale e servizi sociali regolarmente aperti
2 Gravina città sempre più cardioprotetta Gravina città sempre più cardioprotetta Donati altri tre defibrillatori alla comunità da un'azienda privata
Mancano portinai a Palazzo di città, affidamento esterno Mancano portinai a Palazzo di città, affidamento esterno Il servizio sarà svolto da una società privata
Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Cinema: a Palazzo di città arriva Checco Zalone Al via le riprese del nuovo film
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.