raccolta oli esausti
raccolta oli esausti
La città

Raccolta olio esausto degli “ambientalisti in rete”

Portati 110 litri al CCR. Incontro con l’assessore Calculli

Giovani e con una forte coscienza ambientalista, hanno deciso di raccogliere bidoni di olio esausto e portarli a smaltire presso il Centro Comunale di Raccolta. Una iniziativa degli "ambientalisti in rete", che hanno voluto lanciare un messaggio chiaro e forte alla popolazione gravinese in materia di valorizzazione delle risorse, rispetto dell'ambiente e amore verso il territorio.

Infatti, -dicono i protagonisti dell'iniziativa- "l'olio vegetale esausto è altamente inquinante, ma con la giusta opera di sensibilizzazione, di raccolta e smaltimento, può diventare una risorsa". Ecco perché si sono rimboccati le maniche e attraverso una catena, e un passaparola sono riusciti a mettere insieme circa 110 litri di olio vegetale esausto.

Un gesto che è stato accompagnato da un incontro avvenuto nei giorni scorsi con il responsabile del Centro Raccolta, Vito Labarile e l'assessore all'igiene pubblica e al decoro urbano, Paolo Calculli, che ha colto l'occasione per complimentarsi con i giovani ecologisti per l'iniziativa. Gli "ambientalisti in rete" dal canto loro hanno ricordato all'assessore l'impegno di collocare raccoglitori per l'olio esausto all'interno della città, così da renderne più agevole la raccolta.

Proprio in quest'ottica Labarile ha proposto di istituire in tempi brevi un'isola ecologica itinerante dedicata solo alla raccolta dell'olio vegetale esausto, in modo da consentire a chi impossibilitato a raggiungere l'ecocentro, di conferire agevolmente il prodotto. Un incontro proficuo- affermano dall'associazione Ambientalisti in rete- con le parti che si sono date appuntamento per un nuovo incontro fissato per la fine del mese di febbraio, così da poter fare il punto della situazione.
  • Centri comunali di raccolta
Altri contenuti a tema
Rifiuti: Chiusura del centro di raccolta comunale Rifiuti: Chiusura del centro di raccolta comunale Sabato 5 e lunedì 7 dicembre
Centro comunale di raccolta, disco verde della giunta al progetto Centro comunale di raccolta, disco verde della giunta al progetto Approvato il progetto esecutivo dell'impianto in contrada Cozzarolo
1 Rifiuti: Ccr, attesa per la firma del contratto Rifiuti: Ccr, attesa per la firma del contratto Sei mesi per la realizzazione dei centri di raccolta
Due i centri comunali di raccolta di cui si doterà Gravina Due i centri comunali di raccolta di cui si doterà Gravina Presentati progetti per 700.000mila euro
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.