Poste Italiane
Poste Italiane
La città

Poste Italiane, probabili disagi per l'utenza fino all'8 luglio prossimo

Indetto lo sciopero dalle segreterie regionali di Slp-Cisl, Sailp-Confsal, Failp-Cisal e Ugl

"AVVISO SCIOPERO. Dal 10 giugno all'8 luglio 2017, ad esclusione delle giornate di scadenza del versamento delle imposte, a causa di un'agitazione sindacale, potrebbe non essere garantito il servizio nei confronti dei Clienti ancora presenti presso l'Ufficio Postale al termine dell'orario di apertura al pubblico. Ci scusiamo per eventuali disagi". Questo è quanto si legge nella comunicazione di servizio affissa sulle vetrate degli Uffici Postali di Gravina.

Lo sciopero, indetto dalle quattro segreterie regionali di Slp-Cisl, Sailp-Confsal, Failp-Cisal e Ugl, coinvolge tutti i lavoratori pugliesi, in quanto l'azienda - senza alcun confronto con le organizzazioni sindacali - ha deciso unilateralmente di riorganizzare il servizio di consegna degli oggetti inesitati, quali raccomandate, atti giudiziari, pacchi non consegnati dal portalettere a causa di assenza temporanea del destinatario, con una modalità differente rispetto al passato: mentre prima vi erano specifici centri postali dedicati esclusivamente all'espletamento di questo servizio, ora la consegna è prevista in quasi tutti gli uffici postali. Dal momento che non tutti gli Uffici sono organizzati in maniera tale da offrire questo servizio aggiuntivo in maniera eccelsa, sia per problemi strutturali sia per carenza di personale, questa 'imposizione' sta causando non pochi disagi all'utenza.
Dunque, non solo l'azienda non ha rinforzato gli organici, ma con questa operazione ha contribuito ad aumentarne il carico di lavoro. Oltre al danno, la beffa.

Pur avendo le organizzazioni sindacali sollevato il problema all'attenzione di Poste Italiane, quest'ultima non ha battuto ciglio, proseguendo diritta con il "progetto inesitate" ed incurante del caos causato negli Uffici. Così, al fine di tutelare gli interessi e i diritti dei lavoratori, Slp-Cisl, Sailp-Confsal, Failp-Cisal e Ugl si sono visti costretti a indire uno sciopero della durata di circa un mese, con la speranza di arrivare ad un confronto serio e giusto per tutti, con l'azienda.

  • Poste italiane
Altri contenuti a tema
Assembramenti alle Poste, allarme del consigliere Simone Assembramenti alle Poste, allarme del consigliere Simone Dito puntato sulle disposizioni
2 Poste in via Bari chiuse “momentaneamente” da marzo 2020 Poste in via Bari chiuse “momentaneamente” da marzo 2020 L’Associazione 3P denuncia disagi alla cittadinanza
4 novembre, sciopero nazionale per Poste Italiane, scuola e personale sanitario 4 novembre, sciopero nazionale per Poste Italiane, scuola e personale sanitario I motivi della protesta
Poste Italiane: addio alle lunghe code Poste Italiane: addio alle lunghe code Scarica l'App Ufficio Postale, prenota il tuo turno e risparmia il tuo tempo
Postamat, graduale ritorno alla normalità Postamat, graduale ritorno alla normalità Aumentati i sistemi di sicurezza
Poste italiane riattiva il servizio bancomat nelle ore serali Poste italiane riattiva il servizio bancomat nelle ore serali Buone notizie per gli utenti di Puglia e Basilicata
Poste italiane sospende il servizio Bancomat, nuova interrogazione di Ventricelli Poste italiane sospende il servizio Bancomat, nuova interrogazione di Ventricelli La deputata chiede l'intervento dei ministeri
Poste italiane, niente bancomat h24 Poste italiane, niente bancomat h24 Dopo le numerose rapine ai danni degli uffici pugliesi, l'azienda ferma il servizio
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.