rifiuti abbandonati per strada
rifiuti abbandonati per strada
La città

Operai ancora in sciopero senza preavviso: stop alla raccolta rifiuti

Il Comune emana un'ordinanza per la ripresa del servizio. Interessate della situazione anche Procura della Repubblica e Prefettura

Ancora uno sciopero senza preavviso, ancora arbitrariamente bloccata la raccolta dei rifiuti.

Una settimana dopo l'ultima astensione dal lavoro, anche in quel caso decisa senza il rispetto delle prescrizioni di legge, Gravina s'è svegliata con i cassonetti di immondizia pieni, a causa dello sciopero improvviso, non programmato né preventivamente comunicato, dei lavoratori che assicurano il servizio in città per conto della Tradeco srl, società affidataria del servizio di raccolta dei rifiuti.

Alla luce della situazione, certificata nelle relazioni di servizio vergate dalla Polizia Municipale all'esito dei sopralluoghi effettuati in diverse zone della città, il sindaco Alesio Valente, insieme al dirigente dell'Area Tecnica Michele Stasi ha firmato un'ordinanza contigibile ed urgente, inviata per conoscenza anche alla Prefettura ed alla Procura della Repubblica. Col provvedimento, considerato «che la situazione così ingeneratasi a seguito del mancato espletamento del servizio di interesse pubblico si assomma ad una serie di disservizi segnalati dagli uffici comunali e contestati alla medesima società nei mesi scorsi», constatato «che le alte temperature determinano una situazione di antigienicità aggravata tanto dal mancato svuotamento dei contenitori stradali quanto dall'inesecuzione, ormai da divrso tempo, delle operazioni di lavaggio e disinfezione degli stessi cassonetti», per evitare gravi pregiudizi alla salute pubblica si ordina «alla Tra.de.co. srl di attivarsi ad horas e senza indugio per l'espletamento delle attività correlate al servizio di igiene urbana».

In caso di inottemperanza, fatte salve le implicazioni di carattere penale, la parola passerà alla Prefettura, che potrebbe ordinare la precettazione degli operai.
  • Rifiuti
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
Centri comunali di raccolta, si attende la firma del contratto Centri comunali di raccolta, si attende la firma del contratto La Regione incalza l’Unicam: "Realizzare i Ccr o perdita del finanziamento"
CCR, in dirittura d’arrivo la firma dell’appalto CCR, in dirittura d’arrivo la firma dell’appalto Dopo una battuta d’arresto riprende per i Centri Comunali di Raccolta
1 Centro di raccolta rifiuti, si cambia Centro di raccolta rifiuti, si cambia Dismesse le isole ecologiche itineranti. Ecco le tipologie da conferire
Abbandono di rifiuti, campagne trasformate in discariche Abbandono di rifiuti, campagne trasformate in discariche Un problema che riguarda tutta la regione. Il triste fenomeno anche a Gravina
1 Centri fissi di raccolta, Calculli: “Ancora un po’ di pazienza” Centri fissi di raccolta, Calculli: “Ancora un po’ di pazienza” Intanto si intensificano i controlli e arrivano le multe. Rischio aumento costi per impurità organico
Problemi per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti Problemi per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti Invece riparte la distribuzione delle buste
1 Rifiuti ingombranti, il Comune potenzia il servizio Rifiuti ingombranti, il Comune potenzia il servizio A breve l’attivazione di un centro di raccolta temporaneo
Ripulita la discarica a cielo aperto nei pressi del canile Ripulita la discarica a cielo aperto nei pressi del canile Numerosi gli interventi anche in altre zone dopo la Pasquetta
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.