rifiuti abbandonati per strada
rifiuti abbandonati per strada
La città

Operai ancora in sciopero senza preavviso: stop alla raccolta rifiuti

Il Comune emana un'ordinanza per la ripresa del servizio. Interessate della situazione anche Procura della Repubblica e Prefettura

Ancora uno sciopero senza preavviso, ancora arbitrariamente bloccata la raccolta dei rifiuti.

Una settimana dopo l'ultima astensione dal lavoro, anche in quel caso decisa senza il rispetto delle prescrizioni di legge, Gravina s'è svegliata con i cassonetti di immondizia pieni, a causa dello sciopero improvviso, non programmato né preventivamente comunicato, dei lavoratori che assicurano il servizio in città per conto della Tradeco srl, società affidataria del servizio di raccolta dei rifiuti.

Alla luce della situazione, certificata nelle relazioni di servizio vergate dalla Polizia Municipale all'esito dei sopralluoghi effettuati in diverse zone della città, il sindaco Alesio Valente, insieme al dirigente dell'Area Tecnica Michele Stasi ha firmato un'ordinanza contigibile ed urgente, inviata per conoscenza anche alla Prefettura ed alla Procura della Repubblica. Col provvedimento, considerato «che la situazione così ingeneratasi a seguito del mancato espletamento del servizio di interesse pubblico si assomma ad una serie di disservizi segnalati dagli uffici comunali e contestati alla medesima società nei mesi scorsi», constatato «che le alte temperature determinano una situazione di antigienicità aggravata tanto dal mancato svuotamento dei contenitori stradali quanto dall'inesecuzione, ormai da divrso tempo, delle operazioni di lavaggio e disinfezione degli stessi cassonetti», per evitare gravi pregiudizi alla salute pubblica si ordina «alla Tra.de.co. srl di attivarsi ad horas e senza indugio per l'espletamento delle attività correlate al servizio di igiene urbana».

In caso di inottemperanza, fatte salve le implicazioni di carattere penale, la parola passerà alla Prefettura, che potrebbe ordinare la precettazione degli operai.
  • Rifiuti
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
"Rifiuti: ora abbattere i costi e combattere gli abbandoni" "Rifiuti: ora abbattere i costi e combattere gli abbandoni" Dopo l'incremento della raccolta differenziata, questi i nuovi obiettivi
4 Rifiuti, cresce la raccolta differenziata nell’Aro Ba/4 Rifiuti, cresce la raccolta differenziata nell’Aro Ba/4 Nel 2019 la percentuale di raccolta è pari al 70,27%. Soddisfatto Valente
Raccolta differenziata, nel periodo delle feste modifiche al calendario di raccolta Raccolta differenziata, nel periodo delle feste modifiche al calendario di raccolta Fino al 6 gennaio, solo per le utenze domestiche
Rifiuti: nasce società impianti Puglia Rifiuti: nasce società impianti Puglia Regione prevede 7 nuove strutture compostaggio in piano settore
1 Ecopulizia, volontari al lavoro Ecopulizia, volontari al lavoro Raccolti rifiuti nelle periferie. Piantati alberi e seminati semi per una città più sostenibile
Rifiuti: un Ccr a Gravina, arriva la firma del contratto Rifiuti: un Ccr a Gravina, arriva la firma del contratto Sei mesi per la realizzazione del centro di raccolta comunale
Rifiuti ingombranti: molte richieste per il ritiro a domicilio Rifiuti ingombranti: molte richieste per il ritiro a domicilio Oltre 5187 interventi di prelievo nei Comuni dell’Aro Ba/4
4 Abiti usati abbandonati per strada, l’amministrazione fa sul serio Abiti usati abbandonati per strada, l’amministrazione fa sul serio Assessore Calculli annuncia: "Fototrappole in zona"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.