La città

"Menzione d'Onore" per Teo Ugone

Grande soddisfazione per il poeta gravinese al concorso letterario nazionale "Bari Città Aperta"

Un inno alla sensibilità. Così si può definire la silloge "a OCCHI chiusi a CUORE aperto" del poeta gravinese Teocleziano degli Ugonotti, alias Teo Ugone, premiata in quel di Bari in occasione della 1^ edizione del Concorso Nazionale di Letteratura "Bari Città Aperta", sabato 26 novembre scorso.

Tra i 150 partecipanti, soltanto 45 sono stati gli autori premiati e tra questi, con sua grande sorpresa e commozione, anche Teo, che ha conquistato la Giuria con la freschezza e il sentimento del suo modo tutto nuovo di fare poesia, conseguendo una più che meritata "Menzione d'Onore" per la sezione B "Poesia Edita"- Premio "Vincenzo Bonvino".

"Opera che sollecita e solletica i sensi senza limitarsi a scuotere l'anima, "A occhi chiusi, a cuore aperto" di Teocleziano degli Ugonotti evidenzia una buona maturità nel verseggiare, benché rappresenti la sua opera prima. Ritmo, musicalità e ricorso a metafore e/o allegorie non banali trasmettono il senso di libertà dietro cui, secondo l'autore, si appostano le contraddizioni del sempiterno errare dell'uomo, che cozza, stride, fa a pugni con la trama del divino racchiusa nella meraviglia ineffabile della Natura e tra le pieghe contraddittorie dell'amore". Questo il giudizio espresso dai giudici nei confronti dell'opera prima di Ugone.

"Per me, che da poco tempo ho intrapreso questo percorso di scrittura, è stata davvero una grandissima soddisfazione – rivela l'autore gravinese – ricevere un premio ambito fra tante opere presentate, per una silloge che è stata pubblicata meno di tre mesi fa ed è alla sua prima edizione. È stato molto emozionante inoltre vedere tanti scrittori del territorio pugliese presenti alla cerimonia di premiazione, ognuno 'unico' per il proprio modo di esprimersi, ma tutti accomunati da un'unica cultura e passione per la scrittura. Una esperienza che certamente mi ha colmato il cuore di orgoglio e gioia, ma che soprattutto mi ha portato crescita. Il mio consiglio ai giovani scrittori è quello di cimentarsi in esperienze di questo genere perché rappresentano innanzitutto una scommessa con sé stessi per migliorarsi e sono anche una sorta di trampolino di lancio per raggiungere orizzonti ben più lontani e ambiziosi in futuro".

Teo, che venerdì ha presentato la sua opera a Gravina, porta a casa un primo importante riconoscimento a livello nazionale dopo il grande successo di pubblico registrato alle precedenti presentazioni.
Teo Ugone durante la cerimonia di premiazione al concorso nazionale "Bari Città Aperta"Teo Ugone durante la cerimonia di premiazione al concorso nazionale "Bari Città Aperta"Teo Ugone durante la cerimonia di premiazione al concorso nazionale "Bari Città Aperta"
  • Presentazione libro
  • Premio letterario
Altri contenuti a tema
Racconti Pugliesi, prorogata scadenza del bando Racconti Pugliesi, prorogata scadenza del bando Nella raccolta lo scorso anno anche il giovane gravinese Francesco Capuzzi
Concorso letterario “Racconti Pugliesi” Concorso letterario “Racconti Pugliesi” Indetto il bando di partecipazione. Scade il 10 giugno
Il messaggio di speranza di Gianpietro Ghidini Il messaggio di speranza di Gianpietro Ghidini Il dolore di un padre che perde un figlio e la forza di andare avanti
Paolo Vicino va “Oltre le Apparenze”: storia di un'amicizia speciale Paolo Vicino va “Oltre le Apparenze”: storia di un'amicizia speciale Il calciatore racconta la sua esperienza in un libro
Lacrime e sorrisi alla presentazione del libro di Vincenza Lorusso Lacrime e sorrisi alla presentazione del libro di Vincenza Lorusso "Le radici nell’acqua” racconta le esperienze come medico missionario
12° Premio Internazionale Nabokov 2017: 1° posto per Renzo Paternoster 12° Premio Internazionale Nabokov 2017: 1° posto per Renzo Paternoster Si piazza in prima posizione per la sezione "Saggistica"
Storie di successo: ai microfoni di GravinaLife, il Business Coach Saverio Fiore Storie di successo: ai microfoni di GravinaLife, il Business Coach Saverio Fiore Presenta in anteprima a Gravina il suo libro intitolato "Da Garzone a Manager"
4 "La Ricostruzione a Gravina in Puglia (1943-1947)", conoscere ieri per affrontare il domani "La Ricostruzione a Gravina in Puglia (1943-1947)", conoscere ieri per affrontare il domani Ai microfoni di GravinaLife, l'autore Michele Gismundo e il professor Pietro Elia
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.