Sindaco Alesio Valente
Sindaco Alesio Valente
La città

Mensa scolastica: resta confermato per metà novembre l'avvio del servizio

Il sindaco Alesio Valente accusa il Movimento 5 Stelle di incoerenza e speculazione politica

"E' vero noi siamo in ritardo su questa vicenda - è quanto ha ammesso il primo cittadino di Gravina Alesio Valente in merito al servizio di refezione scolastica - tuttavia, se c'è stato un ritardo non è responsabilità dell'Amministrazione, in quanto a febbraio scorso abbiamo dato mandato al Dirigente dell'Area Amministrativa di indire il bando di gara per l'affidamento del servizio di refezione scolastica, nelle scuole dell'Infanzia e nelle sezioni di Scuole Primarie a tempo pieno, per il trienno che va dal 2017 al 2020, in vista della scadenza del precedente bando fissata alla fine dell'anno scolastico 2016/2017. Poi tra le elezioni e il vuoto amministrativo, ci siamo resi conto che il bando non era ancora pronto e abbiamo fatto di tutto per accelerare i tempi e garantire quanto prima il servizio nelle scuole".

Infatti nei giorni scorsi è stata avviata l'indagine di mercato attraverso la Centrale Unica di Committenza regionale Empulia, alla quale le varie società operanti nel settore della ristorazione e del catering potranno presentare le offerte per aggiudicarsi il servizio di refezione scolastica per l'anno in corso, che sarà affidato secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Il giorno 23 ottobre una apposita commissione procederà al sorteggio di almeno cinque operatori, i quali saranno poi invitati a presentare l'offerta economica nei 10 giorni successivi, trascorsi i quali sarà finalmente decretata la ditta aggiudicatrice del servizio. Il tutto sempre nel rispetto dei tempi scanditi dalla legge, come confermato anche dallo stesso Dirigente dell'Ufficio.

"Questa manifestazione oggi non cambierà niente, in quanto la gara è già in essere, gli Uffici hanno già predisposto gli atti e il Dirigente ha già espresso il suo parere, procedendo nell'assoluta trasparenza. Ciò non vuol dire che il Comune volta le spalle alla cittadinanza. Al contrario - ha precisato il sindaco - le mamme (in questo caso) e i cittadini tutti saranno sempre ben accetti per eventuali confronti e chiarimenti, ma pensare che una protesta possa incidere sulle tempistiche di un iter che la legge impone, ecco questo non è possibile. Se tutto andrà per il verso giusto, entro la metà del mese di novembre partirà il servizio nelle scuole. Noi - ha sottolineato Valente - siamo preoccupati tanto quanto voi sulla questione e auspichiamo l'avvio della mensa scolastica quanto prima, poiché non è un problema che riguarda solo voi in sala, ma l'intera città e persino le nostre famiglie. La nostra priorità oggi è far sì che il servizio parta il prima possibile. Quando tutto sarà sistemato, andremo a fondo nella questione individuando i reali responsabili delle perdite di tempo".

Il sindaco Valente inoltre condanna il comportamento dei 5 Stelle, accusati di incoerenza e strumentalizzazione della problematica del servizio mensa per scopi puramente politici. "Su temi così importanti - ha aggiunto il sindaco - bisognerebbe collaborare per il bene della comunità e nell'interesse comune, evitando così perdite di tempo e problemi vari, e non per mera speculazione politica per il semplice gusto di trovare un pretesto a cui appigliarsi per attaccare il sindaco e l'amministrazione comunale. Cosa che di fatto è accaduta ieri durante il confronto con le mamme. I 5 Stelle, dopo anni passati a rinfacciare all'amministrazione comunale il ricorso agli affidamenti diretti d'urgenza, tutti peraltro eseguiti nel rispetto della legge, hanno cambiato improvvisamente idea e pretendono adesso un affidamento diretto della mensa, indicando persino il nome della ditta alla quale affidare il servizio. Gli uffici competenti - prosegue il sindaco - hanno messo per iscritto che il codice degli appalti non lo consente, e loro che si dichiarano amanti della legalità vorrebbero che il sindaco intervenisse sul dirigente, per indurlo a cambiare idea o, in caso di rifiuto, a sostituirlo. Insomma, quasi quasi mi incitano a commettere un reato".
  • Mensa scolastica
Altri contenuti a tema
Pubblicato il bando per l'esenzione del ticket mensa Pubblicato il bando per l'esenzione del ticket mensa Riservato alle famiglie con Isee non superiore a 2500 euro
Mensa scolastica, attesa per l’esenzione Mensa scolastica, attesa per l’esenzione Il bando arriva in giunta
Scuole: lunedì 14 ottobre l’avvio del servizio mensa Scuole: lunedì 14 ottobre l’avvio del servizio mensa Introdotto il sistema informatizzato: pagamenti via web
Mensa scolastica, affidato l’appalto per i prossimi due anni Mensa scolastica, affidato l’appalto per i prossimi due anni Il servizio resta nelle mani delle attuali ditte
Mensa scolastica, Comune annuncia inizio servizio a metà ottobre Mensa scolastica, Comune annuncia inizio servizio a metà ottobre Affidamento temporaneo in attesa della conclusione della gara biennale
Mensa scolastica, quando l'inizio del servizio? Mensa scolastica, quando l'inizio del servizio? Probabile la seconda settimana di ottobre. Intanto il Comune pubblica la nuova gara d'appalto
2 Partirà regolarmente mercoledì 15 novembre il servizio mensa Partirà regolarmente mercoledì 15 novembre il servizio mensa Ecco i punti vendita dove poter acquistare i ticket
9 Partirà il 15 novembre il servizio di refezione scolastica in Città Partirà il 15 novembre il servizio di refezione scolastica in Città Dopo le polemiche dei mesi scorsi ecco la risposta degli Uffici Comunali
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.