Matrimonio in Fondazione
Matrimonio in Fondazione
La città

"Sì" a matrimoni e unioni civili fuori dal Comune, ecco le regole

Approvati il disciplinare e le tariffe. Provvedimento riguarda anche luoghi privati di pregio

La giunta comunale di Gravina ha approvato il disciplinare e le tariffe per la celebrazioni di matrimoni con rito civile e unioni civili in luoghi diversi dalla Casa comunale.

E' uno degli atti con cui si dà attuazione al regolamento per l'organizzazione dei matrimoni con rito civile che era stato approvato a giugno. Oltre agli edifici nei quali il Comune esercita le sue funzioni, i luoghi prescelti per la celebrazione dei matrimoni civili, sono: Castello Svevo; Chiostro della Chiesa di San Sebastiano; Officine culturali "Peppino Impastato" con annesso giardino; Complesso ex Monastero "Santa Sofia"; Chiesa Rupestre di Santa Maria degli Angeli; Fondazione "E.P. Santomasi"; Bastione Medioevale.

Per tre luoghi ci sono delle condizioni: per la Fondazione l'utilizzo deve essere autorizzato dal presidente poiché essa non è di proprietà comunale; per Officine e Bastione, di proprietà comunale ma in concessione a soggetti terzi, il loro utilizzo sarà regolato con un ulteriore provvedimento.

Al fine di valorizzare il patrimonio pubblico e privato del territorio comunale, l'ente locale può individuare ulteriori luoghi: sale comunali; luoghi idonei nella disponibilità comunale, che per queste occasioni assumono la denominazione di "casa comunale".

Inoltre, con specifici atti pubblici, da trasmettere al Prefetto, la giunta comunale può istituire, per la sola funzione della celebrazione del matrimonio civile, separati Uffici di Stato Civile in altri luoghi tramite specifici accordi con i proprietari in caso di immobile di proprietà privata (residenze di pregio), senza oneri per l'Ente. In tal caso i proprietari devono presentare al Comune una manifestazione di interesse.
  • Comune di Gravina in Puglia
Altri contenuti a tema
Disagi nei servizi, un altro server al Palazzo di città Disagi nei servizi, un altro server al Palazzo di città Preso in fitto per sopperire ai problemi
Mobilità e concorsi, al Comune di Gravina manca personale Mobilità e concorsi, al Comune di Gravina manca personale Pure pochi dirigenti. Intervista all'assessore Paolo Calculli
1 Code all’ufficio anagrafe, intervengono i carabinieri Code all’ufficio anagrafe, intervengono i carabinieri Palazzo di città resta in silenzio
3 Tornato il sereno tra l’assessore Stimola e il sindaco Valente Tornato il sereno tra l’assessore Stimola e il sindaco Valente Previste nuove assunzioni in Comune: ecco il punto della situazione
Comune chiuso per lavori alle linee elettriche Comune chiuso per lavori alle linee elettriche Provvedimento riguarda Palazzo di Città. Regolarmente aperti invece Polizia Locale e Servizi Sociali
Il dirigente va in pensione ma Valente lo richiama, in servizio gratis Il dirigente va in pensione ma Valente lo richiama, in servizio gratis Incarico a Michele Stasi per sei mesi. Solo rimborso spese
A Gravina una tappa di "La voce singolare di Taiwan" A Gravina una tappa di "La voce singolare di Taiwan" Appuntamento oggi al cavato di San Marco
12 Rose e fiori nella Gravina targata Valente Rose e fiori nella Gravina targata Valente Il primo cittadino traccia un bilancio di sette anni di governo
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.