Impianto fotovoltaico
Impianto fotovoltaico
Territorio

La Regione cerca esperti per la transizione energetica

Pubblicato un avviso dell'osservatorio sull'idrogeno

Il 20 settembre è il termine per partecipare all'avviso della Regione Puglia (Dipartimento Sviluppo Economico) finalizzato all'individuazione di otto componenti esperti nei settori specifici della transizione energetica e dell'idrogeno rinnovabile, per la partecipazione alle attività ed ai compiti dell'Osservatorio Regionale sull'Idrogeno.

Profili richiesti:
  • due esperti rappresentativi dei principali produttori di energia elettrica da fonte rinnovabile;
  • due esperti rappresentativi della filiera della produzione di idrogeno a celle a combustibile;
  • due rappresentanti designati dalle associazioni di protezione ambientale maggiormente rappresentative e con sede sul territorio regionale;
  • due rappresentanti degli enti non a scopo di lucro attivi nella promozione dell'uso dell'idrogeno.
L'individuazione dei componenti prevede "un procedimento finalizzato alla determinazione dell'Ente/l'Associazione/l'Organizzazione che risponda ai requisiti, sia in relazione all'Ente stesso che agli esperti incaricati, di esperienza, professionalità, progettualità, correttezza, non discriminazione, pubblicità, trasparenza, rotazione garantendo altresì la parità di genere. La designazione deve garantire il rispetto del principio della parità di genere, sia in relazione agli esperti rappresentanti individuati, che tra questi e i propri sostituti/supplenti".

Obiettivo fondamentale della legge regionale con cui è stato costituito un osservatorio regionale sull'idrogeno è quello di "promuovere la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile per contribuire alla riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra, ridurre la dipendenza dai combustibili fossili, migliorare la qualità della vita, riducendo le emissioni nocive in atmosfera (ossidi di zolfo, monossidi di carbonio, ossidi di azoto e polveri sottili) per accelerare il passaggio ad una clean economy, favorire un'economia basata sulla chiusura dei cicli produttivi, efficiente, resiliente e sostenibile, riconoscendo l'idrogeno come combustibile alternativo alle fonti fossili attraverso la sua produzione con energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile".
  • Energie rinnovabili
Altri contenuti a tema
Presentato un altro progetto per pale eoliche a Gravina Presentato un altro progetto per pale eoliche a Gravina Per realizzare sei aerogeneratori di notevole altezza
No alle trivelle ma via libera alle rinnovabili No alle trivelle ma via libera alle rinnovabili Appello del presidente del distretto Nuova energia Puglia
Nuovo parco eolico a Gravina? Nuovo parco eolico a Gravina? Del progetto della Energia rinnovabile pugliese si salvano solo tre pale. Già pronta la convenzione con il Comune di Gravina
"Fermare il disastro territoriale in atto con la corsa all'eolico" "Fermare il disastro territoriale in atto con la corsa all'eolico" Le associazioni ambientaliste scrivono al Governo
Entrate in vigore le linee guida regionali per le energie rinnovabili Entrate in vigore le linee guida regionali per le energie rinnovabili Rinnovata la procedura per l'autorizzazione unica all'installazione di un impianto
Rinnovabili: la Lipu chiede l'intervento delle Regioni Rinnovabili: la Lipu chiede l'intervento delle Regioni Importante la definizione accurata delle aree
Grandi opportunità in Cina per l'industria pugliese delle energie rinnovabili Grandi opportunità in Cina per l'industria pugliese delle energie rinnovabili Tucci, vice presidente de La Nuova Energia, all'Expo Shangai 2010
Impianti fotovoltaici? È possibile affittare tetti ed aree pubbliche Impianti fotovoltaici? È possibile affittare tetti ed aree pubbliche I locatari saranno iscritti in un albo regionale
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.