bici
bici
La città

Gravina Solidale propone un piccolo gesto di solidarietà nei confronti degli immigrati

“Da ladri a donatori di biciclette”. "C'è più gioia nel donare che nel ricevere"

Elezioni Regionali 2020
È a nome del Presidente dell'Associazione Gravina Solidale, Giuseppe Ferrante che ci giunge una proposta, un messaggio rivolto a tutti coloro che vorranno accoglierlo, a quanti vorranno fare del bene.
Destinatari del gesto di solidarietà i numerosi immigrati ospiti da mesi nel territorio gravinese.

"Tutti sono ospitati in strutture confacenti: Centro giovanile Benedetto XII a circa 3 Km. dal centro cittadino, Villa del Sol a circa 6 km, altri nel centro di accoglienza "Gioia e Amore" in contrada Dolcecanto distante circa 7\8 km. Tutte le strutture non sono servite adeguatamente da mezzi pubblici, pertanto non è difficile incontrare giovani di colore, anche in ore notturne, sulle strade extraurbane prive di illuminazione, che camminano lungo il ciglio delle citate con grande pericolo di essere investiti", questa la situazione attuale di quanti, in attesa del riconoscimento giuridico di rifugiato politico, per ora sono destinati a restare nel nostro Paese.

Un campanello d'allarme questo più volte emerso anche tra gli stessi giovani immigrati…
Ed ecco che per evitare pericoli del genere, Gravina Solidale propone: "Nei nostri garage, nei ripostigli o nelle soffitte giacciono biciclette che da anni non usiamo, che ben sappiamo non useremo più, anche perché risulteranno obsolete o non di moda nella eventualità di nuovi desideri di moto. Rimettiamole in ordine e doniamole, autonomamente, a questi giovani. Per una maggiore attenzione offriamo anche delle piccole lampade ad intermittenza che costano circa 2\3 € ciascuna".

"Questi giovani, a riconoscimento ottenuto, riceveranno i documenti e si disperderanno in tutta Europa pur restando per sempre "Gravinesi" e conservando, speriamo, un buon ricordo della città che per prima li ha accolti e ha dato loro una cittadinanza", questa la speranza probabilmente di molti.

Gravinalife sposando la causa, condivide la proposta dell'Associazione Gravina Solidale, e sensibilizza e invita gli utenti ad aderire all'iniziativa.

Per maggiori informazioni rivolgersi al Sign. Ferrante Giuseppe 3473561260 o al Sign Antonacci Francesco 3356976812


  • Immigrati
  • Gravina solidale
Altri contenuti a tema
Centro interculturale, attivati gli sportelli per migranti Centro interculturale, attivati gli sportelli per migranti Nei Comuni di Gravina e Poggiorsini
8 La Parrocchia SS Pietro e Paolo accoglie una madre ed una bambina del Camerun La Parrocchia SS Pietro e Paolo accoglie una madre ed una bambina del Camerun Sposa il progetto della Caritas Diocesana “Rifugiato a Casa Mia”
Immigrazione, sulla terra si spostano oltre un milione di persone Immigrazione, sulla terra si spostano oltre un milione di persone I dati contenuti nello studio del Comitato sui Diritti Umani
Accoglienza immigrati, Vicino a testa bassa contro il sindaco Accoglienza immigrati, Vicino a testa bassa contro il sindaco "Spreco di denaro pubblico e contentino ad un consigliere comunale".
Emergenza profughi: chiudono le strutture di accoglienza Emergenza profughi: chiudono le strutture di accoglienza I 120 immigrati ospitati a Gravina pronti a lasciare la città
Emigrati soddisfatti dell’accoglienza gravinese Emigrati soddisfatti dell’accoglienza gravinese “Vi prometto di intervenire per accelerare la pratica per i vostri documenti” – dice il Sindaco
Parla il gestore di Villa del Sol, Pietro Solfrizzo Parla il gestore di Villa del Sol, Pietro Solfrizzo "Non mi aspettavo un comportamento del genere da ragazzi che mi considerano il loro fratello maggiore"
Arrestato un immigrato ospite di Villa del Sole Arrestato un immigrato ospite di Villa del Sole L'uomo ha minacciato di dar fuoco alla struttura ricettiva
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.