Crocifisso
Crocifisso
La città

Gravina capofila delle Città del Crocifisso

La Regione approva il protocollo d’intesa. Previste iniziative e misure a sostegno della diffusione del culto del Santissimo

Il Cristo che univa i popoli mette insieme anche le città e le loro istituzioni. E la bandiera dell'unità viene affidata, per una volta, a Gravina.
La Regione Puglia ha infatti approvato, nei giorni scorsi il protocollo d'intesa tra le città del Crocifisso, iniziativa nata tra i comuni di tre regioni (oltre alla Puglia, anche Basilicata e Calabria) con il dichiarato intento, spiegano i promotori dell'iniziativa, "di condividere e individuare modalità di realizzazione di progetti sperimentali per difendere e sviluppare la conoscenza ed il culto del Santissimo Crocifisso, simbolo dal valore determinante nella storia culturale e nell'identità nazionale, per come di recente ribadito anche dall'Alta Corte di Giustizia Europea".

Il disco verde del Governo regionale, che consentirà nei prossimi giorni all'assessore regionale alla cultura Silvia Godelli di sottoscrivere tutti i correlati atti di intesa, giunge a coronamento di un percorso intrapreso sin dal 2010, con la nascita della "Rete delle città del Crocifisso", costituita dai Comuni appuli di Gravina, Arnesano, Galatone, Monteiasi, Monteroni di Lecce, Palo del Colle, Rutigliano, Torchiarolo, Trani, San Giorgio Ionico, da quelli lucani di Brienza e Forenza, dalla calabrese Saracena e dai siciliani Castelbuono e Monreale, oltre che dalle Province di Bari, Brindisi e Potenza e dalla Regione Basilicata.
Il 20 aprile scorso i soggetti interessati invitano la Regione Puglia ad essere della partita. Quindi, poche settimane dopo, incassano il parere favorevole del Comune di Gravina e di altri Municipi interessati. Adesso, il primo importante riconoscimento istituzionale di matrice regionale, che schiude la via alla realizzazione degli obiettivi perseguiti. Tra i quali figurano, oltre a quelli prettamente cultuali e religiosi, anche altri di natura più laicamente economica.

Infatti, se per la Regione col protocollo potrà stabilirsi "una efficace collaborazione per l'attuazione dei progetti di recupero e rivitalizzazione di un percorso culturale, religioso e di valorizzazione territoriale", per il Comune di Gravina, designata città capofila della composita cordata, si potrà mirare alla elaborazione "di un progetto uniforme di sviluppo socio-economico e culturale dei comuni interessati all'individuazione di azioni immateriali e materiali che interesseranno i territori e che possono trovare linee di finanziamento unitarie e specifiche". Il tutto nell'ottica di "forme di marketing territoriale che rappresentino l'unione e la comunicazione tra diverse esperienze e culture".

Insomma, in equilibrio tra sacro e profano, con la speranza che i mercanti, per una volta, restino lontani dal tempio.....
  • Gravina in Puglia
  • Città del crocifisso
Altri contenuti a tema
Miglionico aderisce alle ‘Città del Crocifisso’ Miglionico aderisce alle ‘Città del Crocifisso’ La firm alla presenza del sindaco di Gravina Alesio Valente
Donazione alla Caritas dalle Città del SS. Crocifisso Donazione alla Caritas dalle Città del SS. Crocifisso Un gesto di solidarietà da parte dell'associazione di cui Gravina è capofila
Concorso di poesia "Viste DiVersi" Concorso di poesia "Viste DiVersi" Prorogata al 2 giugno la scadenza dell'iniziativa che promuove arte e natura
1 Matera 2019 e l’occhio particolare alla Murgia Matera 2019 e l’occhio particolare alla Murgia Patto di amicizia con Gravina e Altamura
Gravina e i Comuni del Crocifisso donano l'olio alla Basilica di Assisi Gravina e i Comuni del Crocifisso donano l'olio alla Basilica di Assisi Sarà utilizzato per la lampada votiva di San Francesco
Gravina, Acquaviva e Alberobello nel percorso dell'acqua e del Sacro Gravina, Acquaviva e Alberobello nel percorso dell'acqua e del Sacro Firmata la convenzione per la realizzazione del progetto
4 Gravina, diva del piccolo schermo Gravina, diva del piccolo schermo In onda sulla RAI i luoghi più belli della città e a seguire, in diretta, la Santa Messa celebrata dalla chiesa San Domenico
Iscrizioni al Pd. Tutti in coda Iscrizioni al Pd. Tutti in coda Anche a Gravina, numeri da capogiro
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.