giunta valente bis
giunta valente bis
Politica

Giacinto Lagreca, settimo assessore del Valente Bis?

Per la nomina manca l'accordo sulle deleghe da attribuire ai “Democratici e Socialisti”

Si fa sempre più insistente il nome di Giacinto Lagreca come 7° Assessore della Giunta Valente. Lui l'ultimo tassello mancante.

Ma riavvolgiamo il nastro di questa estate politica. Partiamo da un cambio di casacca avvenuto al primo Consiglio Comunale. Francesco Colonna eletto tra le fila di Gravina On si sposta nel gruppo misto. Al suo posto, sempre in quota Gravina On, arriva a dare manforte e mantenere così il numero di 4 Consiglieri, il ravveduto Angelo Lapolla, eletto tra le fila della lista "Prima il Paese" (con Mimmo Romita Sindaco). Un ravvedimento quasi istantaneo che ha stupito i non addetti ai lavori.

Per completare il quadro di governo manca ancora un tassello, e per la precisione la nomina dell'Assessore spettante al gruppo "Democratici e socialisti", lista capace di portare in dote al primo cittadino ben 3 eletti, Antonio Stragapede, il consigliere più suffragato, Michele Tedesco e Maria Ariani.

In questi mesi estivi si sono rincorse voci e ombre su chi o cosa potesse bilanciare le richieste del partito, dallo scranno del Presidente del Consiglio, a 2 assessorati o 1 assessorato più sottogoverni vari.

Nulla di cui scandalizzarsi perchè la composizione di un Governo, dal Nazionale al Locale, è spesso il risultato dell'applicazione alla lettera del "Manuale Cencelli", che è un'espressione giornalistica con cui si allude all'assegnazione di ruoli politici e governativi ad esponenti di vari partiti politici o correnti in proporzione al loro peso.

Occupato da Maria Pina Digiesi il ruolo di Presidente del Consiglio, si è fatta sempre più credibile ed insistente la voce che anche l'ultimo tassello è ormai al suo posto.

Sulla scrivania del Sindaco è in bella vista il nome dell'Assessore scelto dai "Democratici e socialisti", che è quasi certamente quello di Giacinto Lagreca.
Cosa manca per completare il cerchio? Sempre rumor vicini alla maggioranza dicono che lo scoglio è rappresentato dalle deleghe da affidargli.

Sentito il portavoce del gruppo politico, Aldo Dibattista, si trincera dietro un laconico "no comment", ma alla fine conferma le trattative e non da nessuna smentita sul nome.
  • Politica
Altri contenuti a tema
Masseria Martoro, la giunta dà mandato ai legali per lo sgombero Masseria Martoro, la giunta dà mandato ai legali per lo sgombero Pure risarcimento danni per indebita occupazione. Lovero e Simone: “Avevamo ragione”
1 Arrivano i giovani del Punto GG Arrivano i giovani del Punto GG Un nuovo collettivo si presenta nel panorama politico
La politica dei finanziamenti e dei silenzi La politica dei finanziamenti e dei silenzi Ospite di "Politicamente" il consigliere Ignazio Lovero
Il centrodestra cittadino guarda avanti, uniti per vincere Il centrodestra cittadino guarda avanti, uniti per vincere Tutti insieme contro "gli uomini del Pd"
Città metropolitana, Cardascia alla prova del nove Città metropolitana, Cardascia alla prova del nove Il consigliere metropolitano traccia un bilancio
12 Rose e fiori nella Gravina targata Valente Rose e fiori nella Gravina targata Valente Il primo cittadino traccia un bilancio di sette anni di governo
Bilancio: tutti i dubbi dell'opposizione Bilancio: tutti i dubbi dell'opposizione Critiche e accuse da Michele Lorusso e Vincenzo Varrese
La politica è donna La politica è donna Ai microfoni di Gravinalife Maria Pina Digiesi e Rosa Cataldi
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.