Incontro sindacati amm.ne comunale
Incontro sindacati amm.ne comunale
La città

Fase 2: confronto tra sindacati e forze politiche

Un confronto per presentare le misure di aiuti per famiglie e imprese

Un confronto serrato e costruttivo per affrontare insieme l'emergenza sociale ed economica, discutendo delle misure straordinarie da mettere in campo per aiutare i cittadini più bisognosi che non beneficino di alcun ammortizzatore sociale.

Questo in sintesi l'obiettivo dell'incontro avvenuto presso la casa municipale tra il sindaco Alesio Valente, i rappresentanti sindacali e i membri della Commissione consiliare che si occupa delle politiche per l'inclusione, l'integrazione e la equità sociale. Una proposta lanciata dal sindaco nel suo piano di sostegno all'economia cittadina e alle famiglie bisognose, che è stato discusso dai rappresentanti sindacali Giuseppe Deleonardis e Vincenzo Mastromarco per conto di Cgil, Cisl e Uil, dagli esponenti della giunta comunale Claudia Stimola e Felice Lafabiana, guidati dalla vicesindaca Maria Nicola Matera, e dai membri della Quinta Commissione consiliare presieduta da Vincenzo Varrese e composta da Mariella Lupoli, Antonio Stragapede e Ketti Lorusso.

"Nel rispetto del protocollo d'intesa sottoscritto con i sindacati, ho inteso promuovere questo incontro proprio per discutere insieme della misura ed insieme definire, nello specifico, anche i parametri di selezione dei beneficiari"- ha spiegato il sindaco Valente nel suo intervento introduttivo, ricordando l'impegno a volersi occupare anche di chi non risultino beneficiari di alcun ammortizzatore sociale e necessità di interventi di aiuto per soddisfare i bisogni essenziali.

Una volontà ribadita dagli altri esponenti della giunta che hanno rimarcato l'impegno dell'amministrazione comunale gravinese, che "sino ad ora ha continuato a prodigarsi per garantire un minimo di aiuto alle famiglie in difficoltà- dicono Matera, Lafabiana e Stimola, sottolineando come "oggi, con il contributo dei sindacati, verranno poste in essere nuove forme di supporto per quanti siano purtroppo rimasti ai margini, per via dei criteri imposti dal Governo".

Dichiarazioni che sembra abbiano convinto i rappresentanti delle sigle sindacali e i membri della commissione comunale delle Politiche Sociali, che non hanno mancato di porre osservazioni e suggerimenti migliorativi alle proposte dell'amministrazione comunale, che le ha fatte proprie, in attesa che diventino provvedimenti concreti per dare risposte immediate alla comunità gravinese in questa particolare fase di emergenza.

(Foto di Archivio)
  • Sindacati
  • Alesio Valente
  • Commissione
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Covid: centro vaccinale troppo affollato Covid: centro vaccinale troppo affollato Momenti di tensione e caos presso l’area fiera
1 Covid: bilancio settimanale, aumentati i contagi a Gravina Covid: bilancio settimanale, aumentati i contagi a Gravina In terra di Bari andamento contenuto della pandemia
Covid: monitoraggio scuole, casi in lieve diminuzione Covid: monitoraggio scuole, casi in lieve diminuzione Bollettino della Asl per l'intera provincia. A Gravina sono stati 2
6 Pnrr, il silenzio del Comune preoccupa i sindacati Pnrr, il silenzio del Comune preoccupa i sindacati Delusione per i mancati risultati di Gravina
Report covid, 7 nuovi casi a Gravina Report covid, 7 nuovi casi a Gravina Diminuiscono i casi in Terra di Bari
Covid, l’Asl monitora le scuole Covid, l’Asl monitora le scuole 82 casi in terra di Bari nell’ultima settimana, tendenza in aumento
Covid: a Gravina un solo caso in una settimana Covid: a Gravina un solo caso in una settimana Il bollettino della Asl di Bari
Fondi europei, i sindacati chiedono incontro a Valente Fondi europei, i sindacati chiedono incontro a Valente Per Cgil, Cisl e Uil serve confronto su Pnrr
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.