chiuso per covid
chiuso per covid
La città

Emergenza Covid, ristori per commercianti e artigiani

Contributo a fondo perduto da parte dell’amministrazione comunale

Una piccola boccata d'ossigeno per i commercianti e gli artigiani di Gravina, messi in ginocchio dal protrarsi delle restrizioni causate dalla pandemia. Per venire in soccorso delle attività commerciali ed artigianali l'amministrazione comunale ha stanziato un finanziamento di 150mila euro dal bilancio comunale, pubblicando un avviso per garantire un ristoro a fondo perduto per un massimo di 500 euro, destinato a tutti quegli esercizi che, nello scorso anno di attività, hanno dovuto registrare un calo del fatturato di almeno 1/3 rispetto al periodo di attività svolta nei mesi di Novembre e Dicembre dell'anno precedente, il 2019.

Una decisione quanto mai necessaria, vista la difficile situazione per le attività locali causata dalla prolungata chiusura degli esercizi.
Infatti- spiega il sindaco Valente- "il protrarsi dell'emergenza rende necessaria una ulteriore forma di sostegno alle nostre imprese, gravate dal peso delle chiusure prolungate imposte dal Governo".

Concordi con il primo cittadino, gli assessori Gramegna e Calculli, sottolineano l'importanza di non lasciare soli, in una fase delicata, queste categorie penalizzate dall'emergenza sanitaria.

"Occorre scongiurare che l'economia locale subisca una battuta d'arresto e che vengano messi a repentaglio posti di lavoro e tutte quelle realtà più fragili che rischiano di non riaprire più" – affermano Anna Gramegna e Paolo Calculli. Per poter accedere al contributo bisognerà connettersi al portale del Comune, al link https://bit.ly/36Eva9s, compilando la domanda di ammissione al contributo, esclusivamente in forma telematica, allo sportello "Istanze on line" alla sezione Pratiche. Il termine ultimo per la presentazione delle richieste di sostegno per commercianti e artigiani è stato fissato alla mezzanotte del 4 marzo.
  • Comune di Gravina in Puglia
  • Commercianti
Altri contenuti a tema
Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro L'Amministrazione Comunale si confronta con la comunità per una definizione condivisa di sviluppo della città
1 Candidatura Capitale Cultura 2027, cercasi esperto Candidatura Capitale Cultura 2027, cercasi esperto Un soggetto autorevole che si occupi della preliminare progettazione del processo di candidatura
Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Coinvolgimento della comunità con proposte e osservazioni entro il 22 febbraio
Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 A Palazzo di Città un Tavolo tecnico su pianificazione urbana e ristrutturazione edilizia
4 Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Condivisione e partecipazione per costruire la Gravina di domani alla luce della nuova legge regionale 36 del 2023
Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Per realizzare interventi su infrastrutture adibite ai servizi sociali e socio-assistenziali
Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Si chiedono tre unità a tempo indeterminato da utilizzare per i progetti europei per la coesione
18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale 18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale Il Comune ha assegnato l’area in zona Pip per consentire al Consorzio la partecipazione al bando della Zes
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.