asstra
asstra "si fermi chi può"
Trasporti

Emergenza Covid-19, l’Asstra lancia “si fermi chi può”

L’iniziativa delle aziende del trasporto pubblico per sensibilizzare ad un uso consapevole dei mezzi

Al grido "si fermi chi può" l'Asstra di Puglia e Basilicata lancia la propria campagna di sensibilizzazione per contenere il contagio da coronavirus. L'invito è ad usare i mezzi di trasporto pubblico solo per emergenza. L'iniziativa è promossa da tutte le 14 aziende, pubbliche e private, che operano nel settore del Trasporto Pubblico di Puglia e Basilicata e che comprendono una forza lavoro di oltre 10mila persone tra dipendenti e indotto.

Ad illustrare le finalità della campagna di sensibilizzazione ci ha pensato il presidente dell'Asstra di Puglia e Basilicata, Matteo Colamussi. "Vogliamo ringraziare tutti i lavoratori che in questi giorni stanno continuando a garantire ai cittadini i servizi di trasporto, nonostante le difficoltà ed i rischi per sé e per le proprie famiglie. Al tempo stesso intendiamo sensibilizzare gli utenti, specie i pendolari, ad uscire il meno possibile e ad utilizzare i mezzi pubblici solo in caso di reale necessità e di emergenza"- ha detto Colamussi, che continuando ha anche espresso la preoccupazione degli operatori del settore per il presente ed il futuro dei trasporti pubblici locali "in questo momento di crisi anche economica che mette a rischio la tenuta delle imprese e, quindi, migliaia di posti di lavoro e gli stessi servizi".

Una campagna di sensibilizzazione che arriva a qualche giorno di distanza dall'accordo sottoscritto dall'Asstra e le principali sigle sindacali sulla costituzione dei comitati di verifica delle attività di prevenzione e contrasto del Covid-19 messe in campo dalle Aziende. Unità d'intenti che si traduce nel messaggio forte e chiaro lanciato da questa campagna informativa a chi ancora utilizza i mezzi pubblici locali per spostarsi: "Le nostre Aziende hanno il dovere di garantire il trasporto pubblico anche in momenti difficili come questo. Lo facciamo grazie a persone eccezionali che ogni giorno sono al loro posto in prima linea: i nostri dipendenti! Per tutelare la tua salute e quella di tutti, ti chiediamo di limitare i tuoi spostamenti al minimo indispensabile. Noi non possiamo farlo, ma tu, se puoi, fermati!".
  • Sanità
  • Trasporti
Altri contenuti a tema
Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia In base a un'ordinanza di Emiliano le persone arrivate compilano un modulo on line
Sanità: visite prenotate, sarà la Asl a contattare gli utenti Sanità: visite prenotate, sarà la Asl a contattare gli utenti Invito a non telefonare al call center. Ecco tutte le disposizioni
Asl Bari, da lunedì possibile prenotare esami Asl Bari, da lunedì possibile prenotare esami Ecco le modalità per farlo
Coronavirus: distretto sanitario Murgia, unità speciale al lavoro Coronavirus: distretto sanitario Murgia, unità speciale al lavoro Per il monitoraggio dei pazienti domiciliati e di possibili sospetti
Qualifica di Oss, via libera per esame finale Qualifica di Oss, via libera per esame finale Provvedimento della Regione Puglia con riduzione del monte ore
4 Tanti applausi per dire 'Grazie' Tanti applausi per dire 'Grazie' Il video del San Mich Sound per operatori sanitari e volontari
Concorso regionale Oss, ri-approvata la graduatoria Concorso regionale Oss, ri-approvata la graduatoria In Puglia saranno assunti oltre 2000 operatori socio-sanitari
Concorso regionale Oss, a che punto siamo? Concorso regionale Oss, a che punto siamo? Il consigliere Conca vuole risposte sulla graduatoria di operatore socio-sanitario
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.