giornata della memoria
giornata della memoria
La città

E' il giorno della memoria, il mondo si ferma per ricordare le vittime dell'Olocausto

Niente celebrazioni ufficiali a Gravina

Il mondo si ferma, oggi 27 gennaio per ricordare le vittime dell'Olocausto. Sei milioni di ebrei perirono durante una delle pagine di storia più atroci dell'umanità, uccise nella camera a gas, stremate dalle impossibili condizioni di lavoro, dalle numerose esecuzioni, percosse e torture inflitte dagli agenti delle Ss. Le vittime erano in stragrande maggioranza ebrei, russi, polacchi e rom.

Ufficialmente, la ricorrenza del 27 gennaio nel ricordo della Shoah (che in ebraico significa 'distruzione') è celebrata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite a partire dal 2005, in seguito alla risoluzione Onu del primo novembre 2005. In Italia, sono gli articoli 1 e 2 della legge 211 del 20 luglio 2000 che definiscono le finalità e le celebrazioni del Giorno della Memoria, anche se, tanto in Italia quanto in molti paesi europei le prescrizioni della legge restano inascoltate e il rischio di una nuova ondata antisemita resta altissimo.
Una giornata ricordata in tutto il mondo con celebrazioni e convegni nella speranza di non dimenticare l'orrore subito dagli ebrei. Il Comune di Gravina, contrariamente agli altri anni, ha deciso di non organizzare manifestazioni ufficiali lasciando alle scuole l'onere o l'onore di spiegare ai ragazzi cosa sia la Shoah.

A fermarsi per la giornata di oggi, sarà invece la Città metropolitana di Bari. Nella Basilica di San Nicola, l'Orchestra Sinfonica Metropolitana darà vita ad un concerto in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico.
Dalle ore 17.00 nella sala del colonnato dell'ex Palazzo della Provincia, sul lungomare di Bari, decine di candele bianche illumineranno una grande Stella di David, simbolo dell'ebraismo, e sullo sfondo alcune immagini più significative dell'Olocausto.

A Matera, invece, in serata sarà inaugurata una mostra fotografica patrocinata dal Museo Statale di Auschwitz e allestita dall'associazione Freelancer Photographer presso l'ex ospedale di San Rocco, che percorrerà attraverso una serie di immagini la storia del campo di Auschwitz e ciò che oggi resta di quel luogo di orrori.
  • Giornata della memoria
Altri contenuti a tema
Giornata della Memoria, tra presente e passato Giornata della Memoria, tra presente e passato La Shoah monito per il presente. Al "Vida" una serata di riflessioni e teatro
Definito il programma “Per non dimenticare” Definito il programma “Per non dimenticare” Gravina pronta per la Giornata della Memoria
1 73° Giorno della Memoria: Gravina non dimentica 73° Giorno della Memoria: Gravina non dimentica Tutti gli appuntamenti del giorno per commemorare le vittime del Nazismo
1 Della Shoah, è responsabile Dio o l'uomo? Della Shoah, è responsabile Dio o l'uomo? Al Vida, convegno sulla Giornata della Memoria e lo spettacolo "Se questo è un uomo...voglio restare bambino"
1 Ricordare per non dimenticare Ricordare per non dimenticare Gravina celebra il Giorno Della Memoria
Gravina si prepara alla Giornata della Memoria Gravina si prepara alla Giornata della Memoria Diverse le iniziative in programma per ricordare la Shoah
Il giorno della memoria con Primo Levi Il giorno della memoria con Primo Levi Appuntamento al teatro Vida per non dimenticare le vittime dell’Olocausto
A Gravina si celebra la Giornata della Memoria A Gravina si celebra la Giornata della Memoria Diverse le iniziative in programma per ricordare la Shoah
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.