schittulli
schittulli
Scuola e Università

“Dobbiamo assicurare i servizi ai diversamente abili”

Schittulli saluta l’inizio del nuovo anno scolastico. Il numero dei nuovi ammessi condizionato però dalle disponibilità di bilancio

Rinnovo dei contratti con gli educatori e gli assistenti alla comunicazione per lo svolgimento del servizio di assistenza specialistica e avvio del servizio di trasporto per gli alunni diversamente abili. Con questi due provvedimenti la Provincia di Bari ha salutato l'inizio del nuovo anno scolastico "salvaguardando prioritariamente l'interesse dei giovani disabili ad usufruire sin dall'inizio dell'anno scolastico di tali servizi fondamentali" - spiega il Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli. Abbiamo voluto dare continuità ad un servizio, quello di assistenza specialistica, che consiste in interventi educativi personalizzati finalizzati a facilitare e a migliorare l'integrazione dell'alunno diversamente abile, sia all'interno sia all'esterno della scuola, favorendo i processi di socializzazione e di conseguimento delle autonomie".

Il servizio di assistenza specialistica ai diversamente abili ha ricevuto il gradimento dei genitori degli alunni in appositi questionari loro somministrati.

"Il numero dei nuovi ammessi all'assistenza specialistica è, però, condizionato dalle disponibilità del bilancio provinciale sul quale grava l'onere del notevole costo annuale del servizio che ammonta ad oltre 1.800.000 euro - continua il Presidente della Provincia -. I fondi provinciali hanno, peraltro, subito una decurtazione perché una parte di essi dovrà essere utilizzata, a partire da quest'anno, anche per garantire il servizio di trasporto scolastico degli alunni disabili attribuito alla Province con legge regionale n.4 del 25/2/2010".

L'Amministrazione provinciale, intanto, sta procedendo all'espletamento dell'avviso pubblico per titoli e colloqui per educatori e assistenti alla comunicazione che è stato bandito per creare nuove opportunità di lavoro sul territorio, obiettivo che costituisce uno dei punti più importanti delle linee programmatiche dell'Ente. Il rilevante numero delle istanze di partecipazione pervenute - circa 1700 - non ha, però, reso possibile il completamento, in tempi compatibili con l'apertura dell'anno scolastico, delle procedure per la formulazione delle nuove graduatorie che, pertanto, decorreranno dall'anno scolastico 2011/2012.
  • Provincia di Bari
  • Presidente Schittulli
  • Scuola
Altri contenuti a tema
On. Sasso: “alle scuole dell'infanzia di Gravina 375.000 euro” On. Sasso: “alle scuole dell'infanzia di Gravina 375.000 euro” Fondi ministeriali per realizzare ambienti didattici innovativi
On. Sasso: “Alle scuole di Altamura e Gravina 4,3 milioni per l’innovazione” On. Sasso: “Alle scuole di Altamura e Gravina 4,3 milioni per l’innovazione” Fondi per trasformare le classi in ambienti di apprendimento moderni
Approvato il piano per il diritto allo studio Approvato il piano per il diritto allo studio Provvedimento regionale su mensa, trasporto scolastico e altri interventi
Cambiano le dirigenze scolastiche in due scuole di Gravina Cambiano le dirigenze scolastiche in due scuole di Gravina Per effetto dei trasferimenti
Fissato il calendario scolastico dell'anno 2022/2023 Fissato il calendario scolastico dell'anno 2022/2023 Le date di inizio e termine delle attività didattiche
Report Covid scuole, continuano a diminuire i contagi Report Covid scuole, continuano a diminuire i contagi A Gravina solo 8 nuovi casi negli ultimi sette giorni
Covid: scuola, cambiate le regole per la gestione dei casi Covid: scuola, cambiate le regole per la gestione dei casi Si riducono quarantene e tamponi, anche con effetto retroattivo
Covid report scuola, crescono i casi in terra di Bari Covid report scuola, crescono i casi in terra di Bari A Gravina sono 59 i nuovi positivi segnalati
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.