Polizia
Polizia
Cronaca

Atti vandalici e furti nelle scuole

Quattro 16-enni che frequentano Liceo Scientifico. Fondamentale la collaborazione della gente

La refurtiva è di scarso valore e forse nemmeno commerciabile. Il reato, però, c'è. E, probabilmente, c'è anche la recidività, se i tasselli messi insieme dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Gravina che stanno conducendo le indagini, dovessero combaciare con i dati raccolti in occasione dei furti che ci sono stati ai danni delle scuole. L'ultimo furto martedì pomeriggio ai danni del plesso "Soranno", ubicato nel quartiere periferico dell'Epitaffio che già nel passato ha conosciuto furti e atti vandalici, con notevoli danni economici.

Erano le 17.20 quando un docente della scuola chiama la Polizia per segnalare la presenza di una finestra rotta. Mentre alle 16, quando aveva perlustrato l'edificio era risultato tutto a posto. Arrivati sul posto, i poliziotti si rendevano subito conto che qualcuno aveva visitato la scuola e portato via qualcosa. Ma cosa? L'insegnante non era in condizione di elencare il materiale sottratto. Certamente del materiale didattico anche perché, per terra, nei corridoi, c'erano fogli e gessetti: materiale didattico di poco valore e forse anche difficile da vendere. Saranno alcune persone che abitano vicino alla scuola a dire alla polizia che avevano visto scappare alcuni ragazzi con in mano una cassetta, descrivendo con dovizia di particolare il loro abbigliamento. Poco distante, a ridosso della linea ferroviaria, le pattuglie della polizia localizzavano una dozzina di ragazzi rispondenti alla descrizione fornita dai testimoni, che si davano subito alla fuga. Quelli bloccati, però, hanno permesso di individuare gli autori materiali del furto, quattro 16-enni che frequentano il locale Liceo scientifico e, a quanto pare, sono ritenuti piuttosto "terribili".

Questo, secondo gli inquirenti, potrebbe far pensare ad una banda che si dedica esclusivamente a rubare nelle scuole o comunque a portare a termine atti vandalici ai danni di strutture scolastiche. Come, per esempio, un mese fa il furto di monetine dai distributori automatici installati nei locali del Liceo, oppure quello di materiale didattico sottratto negli altri edifici scolastici di Gravina, che sono una ventina. La refurtiva (gessetti e plastilina: poca cosa) di martedì pomeriggio è stata recuperata sotto le pietre che separano i binari ferroviari, dove i ladri avevano tentato di nascondere. Insieme alla refurtiva la polizia ha trovato anche dei guanti di lattice, utilizzati durante le operazioni di furto per non lasciare tracce.

A questo punto appare fondamentale la collaborazione della gente. Collaborazione che noi sollecitiamo, dice la dirigente del Commissariato di P.S. di Gravina, Laura Bruno.
  • Scuola
  • Furto
  • Forze dell'Ordine
Altri contenuti a tema
Metronotte sventa furto in villa Metronotte sventa furto in villa Malviventi fuggiti su suv e moto di grossa cilindrata
Promuovere salute e educazione attraverso lo sport a scuola Promuovere salute e educazione attraverso lo sport a scuola Protocollo d’intesa tra Regione Puglia e Ufficio Scolastico Regionale
La regione approva il calendario scolastico 2024- 2025 La regione approva il calendario scolastico 2024- 2025 Si parte il 16 settembre
In Fiera Gravina celebra le Forze dell’Ordine operanti sul territorio In Fiera Gravina celebra le Forze dell’Ordine operanti sul territorio Presenti le rappresentanze di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Esercito e Polizia Locale
Ancora un furto sventato dalla Metronotte Ancora un furto sventato dalla Metronotte Ladri in azione in via Spinazzola
Tentato furto al Postamat in via Carso Tentato furto al Postamat in via Carso Ladri fuggiti a mani vuote. Danni all’interno dell’ufficio postale. Indagano i carabinieri
Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Sistema integrato di educazione e istruzione zerosei: approvato il riparto per l’annualità 2024 Assessore Leo: “Stiamo mettendo in campo tutte le energie e le competenze possibili per garantire un’offerta di qualità nei servizi educativi e nelle scuole dell’infanzia della Puglia”
Metronotte Sventa furto in villa Metronotte Sventa furto in villa Malviventi all’opera nelle campagne gravinesi
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.