spesa a casa
spesa a casa
Territorio

Aiuti alle famiglie in difficoltà per la crisi, ecco i fondi

Per i buoni spesa e il soccorso alimentare. A Gravina 400.000 euro

Sono stati ripartiti tra le Regioni e i Comuni i fondi stanziati dal Governo per l'aiuto alle famiglie in difficoltà e nemmeno in grado di fare la spesa, così come annunciato sabato dal presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte e dal ministro all'economia e alle finanze Roberto Gualtieri. Iniziativa condivisa con l'Anci, guidata da Antonio Decaro, sindaco di Bari e della Città metropolitana.

Sono 400 milioni di euro i fondi messi a disposizione degli enti locali. I fondi sono suddivisi prevalentemente in base alla popolazione residente.

Saranno i Comuni, tramite i servizi sociali, a gestire tali risorse individuando le famiglie indigenti. E' bene precisare che in questa fase non bisogna recarsi al Comune, viste le restrizioni per l'emergenza Covid-19, ma bisogna attendere le comunicazioni ufficiali.

Ai Comuni della Città metropolitana sono assegnati in tutto circa 10 milioni di euro. Questo il dettaglio per Comuni:
  • Acquaviva delle Fonti euro 153.788,80
  • Adelfia euro 137.068,66
  • Alberobello euro 79.201,71
  • Altamura euro 631.433,77
  • Bari euro 1.980.186,53
  • Binetto euro 18.726,69
  • Bitetto euro 97.247,80
  • Bitonto euro 480.842,82
  • Bitritto euro 84.065,80
  • Capurso euro 132.225,95
  • Casamassima euro 157.607,17
  • Cassano delle Murge euro 120.191,72
  • Castellana Grotte euro 147.968,80
  • Cellamare euro 48.572,79
  • Conversano euro 202.226,09
  • Corato euro 417.184,12
  • Gioia del Colle euro 215.767,82
  • Giovinazzo euro 153.741,43

  • GRAVINA IN PUGLIA euro 400.810,91
  • Grumo Appula euro 114.764,82
  • Locorotondo euro 109.774,49
  • Modugno euro 310.922,86
  • Mola di Bari euro 207.176,38
  • Molfetta euro 450.810,95
  • Monopoli euro 386.992,76
  • Noci euro 151.481,45
  • Noicàttaro euro 208.482,70
  • Palo del Colle euro 188.130,82
  • Poggiorsini euro 13.897,86
  • Polignano a Mare euro 140.768,06
  • Putignano euro 198.897,27
  • Rutigliano euro 161.373,95
  • Ruvo di Puglia euro 219.648,94
  • Sammichele di Bari euro 46.657,80
  • Sannicandro di Bari euro 87.691,91
  • Santeramo in Colle euro 232.368,57
  • Terlizzi euro 232.234,19
  • Toritto euro 72.614,76
  • Triggiano euro 216.823,97
  • Turi euro 102.271,06
  • Valenzano euro 135.880,74
  • Fondi
  • Famiglie indigenti
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Coronavirus: registrato il quarto caso Coronavirus: registrato il quarto caso A Gravina la situazione è sotto controllo
Covid-19, modalità di voto per elettori in isolamento Covid-19, modalità di voto per elettori in isolamento Le linee guida per i votanti sottoposti a trattamento domiciliare
Coronavirus: Polizia locale vigilerà sulle quarantene Coronavirus: Polizia locale vigilerà sulle quarantene Firmato un accordo tra Anci Puglia e Regione
Coronavirus: a Gravina i casi restano tre Coronavirus: a Gravina i casi restano tre La situazione è sotto controllo
2 Terzo caso di covid-19 a Gravina Terzo caso di covid-19 a Gravina Si tratta di un ragazzo di rientro dalle vacanze
Asl Bari avvia i test sierologici per il personale della scuola Asl Bari avvia i test sierologici per il personale della scuola A partire dalla prossima settimana. L'esame è volontario e gratuito
1 Riapertura delle scuole, iniziati i lavori per 13 aule Riapertura delle scuole, iniziati i lavori per 13 aule Opere di adeguamento per il rispetto delle norme anti-covid
Coronavirus: Asl, come fare per tampone se si torna dall'estero Coronavirus: Asl, come fare per tampone se si torna dall'estero La situazione a Gravina: due i casi
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.