Ucraina
Ucraina
Territorio

Accoglienza dei rifugiati ucraini, parte l'organizzazione

Istituita una cabina di regia regionale

Per l'arrivo dei rifugiati in fuga dalla guerra in Ucraina è stata istituita in Puglia una cabina di regia di cui fanno parte i rappresentanti di Regione Puglia, Prefetture, Questure, Forze dell'Ordine, Province e Comuni.

La cabina di regia dovrà occuparsi dei molteplici aspetti connessi agli arrivi dei rifugiati in Puglia, come le procedure di registrazione, le attività di screening anticovid con tampone, vaccinazione e distribuzione di mascherine FFP2 secondo le disposizioni nazionali, l'individuazione delle strutture di accoglienza, con particolare attenzione alla gestione di eventuali casi positivi al covid, e delle figure che possano garantire la traduzione linguistica e la mediazione culturale.

Le disposizioni nazionali prevedono anche che il presidente di Regione, in qualità di Commissario di Governo per l'emergenza, individui una struttura interna per il coordinamento delle azioni della Regione. I dipartimenti di prevenzione delle Asl pugliesi sono già al lavoro per svolgere l'attività di screening con tamponi e di vaccinazione, come previsto dalle ordinanze nazionali, in favore della popolazione ucraina in arrivo in Puglia.
  • Ucraina
Altri contenuti a tema
Il vescovo in Ucraina per aiuti umanitari e appello per la pace Il vescovo in Ucraina per aiuti umanitari e appello per la pace Ricchiuti sarà a Mikolaiv e Odessa
Ucraina: il vescovo Ricchiuti andrà a Odessa Ucraina: il vescovo Ricchiuti andrà a Odessa Fra tre settimane con la carovana della pace per portare avanti azione pacifista
Caritas: aperto sportello di ascolto per aiutare i profughi Caritas: aperto sportello di ascolto per aiutare i profughi Un giorno alla settimana per raccogliere aiuti o dare assistenza
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.