silos via spinazzola
silos via spinazzola
Politica

Via libera all'abbattimento del silos in via Spinazzola

L'ufficio tecnico concede l'autorizzazione. Articolo 1 attacca

Appartamenti al posto dell'antico silo di via Spinazzola. Sarebbe questo l'ultimo grande progetto approvato dall'ufficio tecnico comunale nonostante i pareri sfavorevoli della soprintendenza e della commissione locale per il paesaggio.

La notizia è finita nell'attualità cittadina grazie ad un comunicato diffuso da Articolo 1 con cui si denuncia l'ennesima operazione speculativa che, tuttavia non sarebbe un caso isolato visto che da palazzo di città sarebbero partite una serie di autorizzazioni per "interventi da realizzarsi in ambiti paesaggistici molti fragili e meritevoli di tutela e conservazione,oltreché vincolati da normative paesaggistiche".

Secondo quanto riportato nella nota di Articolo 1, il "Silos" di via Spinazzola rischia di essere abbattuto in barba ad una serie di norme che vorrebbero l'immobile tutelato dal Piano Paesaggistico Regionale. "Edificato nel 1933,è l'unico segno dell'antica attività agricola e cerealicola del nostro territorio, è' espressione della nostra tradizione contadina e dell'antico lavoro che si svolgeva sul nostro territorio. Questo immobile,che dovrebbe rientrare tra le testimonianze dell'archeologia industriale pugliese e che dovrebbe essere dichiarato d'interesse culturale" rimarcano da Articolo 1.

L'invito rivolto alla politica in generale e alla pubblica amministrazione in particolare, è di non alimentare facili speculazioni edilizie in un paese che già soffre un mercato immobiliare caratterizzato da prezzi poco vantaggiosi e che rendono le nuove costruzioni inaccessibili ai più.

Si chiede maggiore tutela, forse anche rispetto, per il paesaggio e per la storia della nostra città invitando la pubblica amministrazione a individuare una serie di manufatti (e sarebbero tanti) che per la loro storia possono essere "segnalati" in base ai requisiti del D.Lgs 42/2004 e tutelati dalle norme.

Invece, attaccano dal partito, il governo cittadino ha scelto la strada del silenzio lasciando l'urbanistica nelle mani di pochi politici e di "nuovi e spregiudicati tecnici, guarda caso molto vicini all'attuale ceto politico, che stanno aggredendo il territorio senza alcun ritegno, contando sulle mancanze e sui silenzi di una politica che, specie a sinistra, avrebbe molto da dire".

"Noi riteniamo che questa città abbia bisogno d'altro: ha bisogno di un'attenta visione della città, di un nuovo Piano Urbanistico Generale, di uno sguardo particolare alle periferie e, al contempo,riuscire a prevedere il recupero di tutti quei manufatti di edilizia economica e popolare che dopo più di 30 anni risultano fatiscenti, inadeguati dal punto di vista energetico o sprovvisti di servizi essenziali" rimarcano da Articolo 1 chiedendo di riportare le questioni urbanistiche al centro del dibattito cittadino.
  • Urbanistica
  • Articolo 1
  • silos via spinazzola
Altri contenuti a tema
1 "Il Silos è un bene da tutelare" "Il Silos è un bene da tutelare" Valente risponde ad Articolo Uno dopo le richieste di chiarimenti
1 "Silos: si abbatte o no? il sindaco chiarisca" "Silos: si abbatte o no? il sindaco chiarisca" Da Articolo 1 l'invito a spiegare nel merito le intenzioni del primo cittadino
2 Bosco, puntare sulla salvaguardia Bosco, puntare sulla salvaguardia Tutti i dubbi dei cittadini sul progetto da 5 milioni di euro. Intervista a Giuseppe Lapolla
"Recupero acque reflue del Bosco, non c'è stata partecipazione al progetto" "Recupero acque reflue del Bosco, non c'è stata partecipazione al progetto" Le considerazioni di Articolo Uno
"Ufficio del giudice di pace, pronti alla protesta contro la chiusura" "Ufficio del giudice di pace, pronti alla protesta contro la chiusura" L'intervento di Articolo Uno
1 Appello alla decenza politica da Articolo 1 Appello alla decenza politica da Articolo 1 Critiche per amministrazione e opposizione
Urbanistica, ecco cosa cambia Urbanistica, ecco cosa cambia Approvata in Regione la nuova normativa
Variante al Prg per le zone C Variante al Prg per le zone C Formalizzata la proposta per assoggettabilità alla Vas
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.