Muri a secco
Muri a secco
Eventi e cultura

Valorizzare il patrimonio, Gravina "abbraccia" Matera

Ad Altamura una giornata della cultura. Invitata la Fondazione "Pomarici Santomasi"

Mercoled' 19 dicembre, a partire dalle ore 10, presso il complesso Santa Croce in via Santa Croce ad Altamura, è in programma una giornata di studio e approfondimento sui temi della conoscenza, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale e sociale del territorio murgiano, dal titolo "Messa a valore, promozione e sperimentazione, innovativa del patrimonio e delle testimonianze dell'archeologia rurale dei territori che abbracciano Matera".

Il punto di partenza è rappresentato dal Concorso di idee "La Murgia abbraccia Matera" della Regione Puglia e conclusosi a dicembre dello scorso anno. E' stata una iniziativa sperimentale poi confluita in un pacchetto di misure dirette alla conoscenza, tutela e promozione dei beni culturali e naturali del territorio murgiano.

La giornata si articolerà in due sessioni. La prima (mattutina) sarà dedicata agli interventi dei partecipanti al concorso di idee "La Murgia abbraccia Matera" e vedrà la partecipazione dei sindaci dei Comuni di Altamura, Laterza, Ginosa, Gravina e Santeramo in Colle.

Nella sessione pomeridiana sarà presentato il XIV Rapporto Federculture. Seguirà una discussione a cui prenderanno parte Claudio Bocci (Direttore di Federculture), Umberto Croppi (Presidente di Federculture Servizi), Francesco Palumbo (già Direttore generale della Direzione Generale Turismo del MIBACT), Raffaele Colaizzo (Sezione "Valorizzazione territoriale" della Regione Puglia), Francesca Cangelli (Assessore all'Assetto e Governo del territorio del Comune di Altamura), Aldo Patruno (Direttore del Dipartimento regionale "Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio"), Mario Burdi (Fondazione Pomarici Santomasi di Gravina).

La giornata sarà coordinata dal consigliere regionale Enzo Colonna, promotore dell'iniziativa "La Murgia abbraccia Matera", e si concluderà con l'inaugurazione della mostra itinerante dedicata ai progetti del concorso di idee regionale e con l'intervento dell'assessore regionale all'Industria turistica e culturale, Loredana Capone, che premierà i vincitori.

L'iniziativa è realizzata per il tramite della partnership tra Parco Nazionale dell'Alta Murgia e Federculture.
  • Fondazione Ettore Pomarici Santomasi
  • Matera
  • Murgia
Altri contenuti a tema
1 Riconoscimento per i giovani laureati gravinesi Riconoscimento per i giovani laureati gravinesi Anche a Gravina si è svolta la cerimonia dello Smart Graduation Day
Il ritorno “in patria” di San Michele Il ritorno “in patria” di San Michele La statua restaurata del patrono, consegnata dai Lions alla Fondazione Santomasi
Cultura, Fondazione Santomasi pronta a ripartire Cultura, Fondazione Santomasi pronta a ripartire Dopo il lockdown arrivano nuove iniziative. Rivendicato il ruolo di punto di riferimento
Fondazione Santomasi, si riparte con nuovo entusiasmo Fondazione Santomasi, si riparte con nuovo entusiasmo Intervista al presidente Mario Burdi, a fine mandato
La Fondazione Santomasi riapre i battenti La Fondazione Santomasi riapre i battenti Nella casa museo sarà garantita la massima sicurezza ai visitatori e agli operatori museali
Gli abiti della Fondazione Santomasi in mostra a Bari Gli abiti della Fondazione Santomasi in mostra a Bari Antichi vestiti e accessori dell’ente morale gravinese presenti nell’esposizione “Moda al Castello”
Corso di formazione in turismo esperienziale Corso di formazione in turismo esperienziale Nuova proposta della fondazione Santomasi
Murgia: neve ad aprile, danni all'agricoltura Murgia: neve ad aprile, danni all'agricoltura Coldiretti avanza richiesta di calamità naturale
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.