Distributori di bevande e alimenti
Distributori di bevande e alimenti
Cronaca

Sequestro di distributori negli ospedali della Asl

Turbato l’iter della procedura di gara. L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza

Martedì mattina i militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bari hanno proceduto al sequestro preventivo dei distributori di bevande ed alimenti installati dalla Sgd Vending srl nelle strutture ospedaliere e territoriali della Asl Bari. Il decreto di sequestro è stato adottato dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari, lo scorso 29 luglio, su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo.

Il sequestro preventivo si inserisce nell'ambito delle indagini avviate sulla Sanità regionale pugliese dalla Procura della Repubblica fin dall'anno 2008. In particolare, le indagini condotte dal Nucleo di Polizia Tributaria hanno consentito di accertare che Lea Cosentino, già Direttore Generale dell'Asl Bari e Nicola Colella, Dirigente dell'Area Patrimonio dell'Asl Bari, in concorso con Nunzio Galano, al quale erano riconducibili sia la Sigma srl sia la Sgd Vending srl, e Sante Storelli, in qualità di preposto e rappresentante delle due società, hanno turbato l'iter della procedura della gara - indetta dall'Asl di Bari il 16 maggio del 2008 - per l'installazione di 80 distributori di alimenti e bevande nelle strutture ospedaliere e territoriali dell'asl Bari, in violazione delle norme sull'evidenza pubblica.

La gara era stata inizialmente aggiudicata dalla Sigma Srl, riconducibile a Galano, in ragione della migliore offerta formulata; successivamente, appurato che allo stesso Galano era riconducibile un'altra società partecipante, la Sgd Vending Srl, la procedura di gara veniva sospesa – e successivamente annullata – per effetto della violazione dell'art.37, 2° comma, de Decreto Legislativo n.163/2006.

Di seguito la Cosentino aveva adottato un nuovo provvedimento - la delibera n.550 del 30 giugno 2008 - con il quale, in violazione delle norme sull'evidenza pubblica, accoglieva il "Progetto accoglienza" proposto dalla società Sgd Vending concedendo l'uso delle aree della Asl per l'installazione dei distributori di bevande ed alimenti, a condizioni economiche decisamente più vantaggiose per l'aggiudicatario, di quelle alle quali la (collegata) Sigma Srl si era aggiudicata la gara.

Le indagini hanno consentito di accertare, oltre il reato di concorso continuato nella turbativa d'asta (81 cpv-110-353 C.P.), la fattispecie di cui agli art. 110-356 C.P. (concorso in frode in pubbliche forniture, poiché il Galano e lo Storelli si sarebbero resi inadempienti a singole parti del contratto stipulato con l'Asl Bari) e quella di cui agli artt. 110-624-625 n.7 C.P. (concorso in furto aggravato, poichè gli stessi avrebbero disatteso il provvedimento del Tribunale di Bari del 24.3.2009, che ordinava la cessazione immediata del contratto stipulato con la Asl, continuando ad approvvigionarsi delle forniture elettriche ed idriche della Asl Bari).

Le indagini si sono sviluppate con l'analisi dei documenti e l'esame di persone a conoscenza dei fatti e, per una residua parte, con l'ausilio di intercettazioni operate in procedimenti collegati.
  • Guardia di Finanza
  • Lea Cosentino
  • ASL Bari
Altri contenuti a tema
Al Perinei visite e consulenze dedicate alla prevenzione femminile Al Perinei visite e consulenze dedicate alla prevenzione femminile Il prossimo 19 giugno l'Open Day della Fondazione Onda che coinvolge il nosocomio della Murgia
L’ANFI incontra il vescovo L’ANFI incontra il vescovo L’associazione dei finanziari di Gravina a colloquio con Mons. Russo
Piano assunzionale 2024-2025 dell’ASL Bari Piano assunzionale 2024-2025 dell’ASL Bari Gli organici conteranno 537 nuove unità
Percorsi di assistenza mirati e tempi di attesa dimezzati in pronto soccorso per i codici bianchi e verdi Percorsi di assistenza mirati e tempi di attesa dimezzati in pronto soccorso per i codici bianchi e verdi Dal 16 maggio si completa l’attivazione in tutti i presidi ospedalieri della ASL di Bari del modello di assistenza fast track
NPIA Alta Murgia, dialogo aperto tra ASL e Comitato Genitori Speciali NPIA Alta Murgia, dialogo aperto tra ASL e Comitato Genitori Speciali A Gravina in fase avanzata il progetto del nuovo centro
Intitolata al finanziere scelto Domenico Conticchio la sezione A.N.F.I. di Gravina Intitolata al finanziere scelto Domenico Conticchio la sezione A.N.F.I. di Gravina Posta una targa all’ingresso del locale.
ASL Bari, Costi abbattuti di energia elettrica e gas ASL Bari, Costi abbattuti di energia elettrica e gas L’azienda risparmia oltre 10 milioni di euro. I dati 2023 confermano l’ efficienza della azienda nei consumi delle utenze in tutte le strutture sanitarie
Partecipazione dei cittadini in Sanità: via libera ad attività di supporto Partecipazione dei cittadini in Sanità: via libera ad attività di supporto Porte aperte a volontari, associazioni e realtà impegnate nel Terzo Settore. Si parte dalle farmacie territoriali
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.