querce rubate
querce rubate
Cronaca

Rubate le due querce appena piantate nel bosco

Il Comune presenterà denuncia contro ignoti ai Carabinieri

Ieri una grande festa, oggi un grande dolore. Le due piante di quercia, innestate ieri mattina nel corso della grande manifestazione a favore del bosco e simbolo della rinascita dell'area verde gravinese, questa mattina non c'erano più.

Non si sa se si tratta di un atto vandalico, di un furto o di un messaggio mandato da chi, questo bosco non lo ama. Un gesto avvenuto proprio all'indomani della manifestazione "Abbracciamo il bosco", voluta fortemente dal comitato cittadino che si sta battendo per la salvaguardia e la cura del polmone verde della città.

Sgomento e rabbia tra i sostenitori della iniziativa svoltasi nella mattinata di ieri e che ha avuto un enorme successo di partecipazione, questo ad intendere come la maggior parte della popolazione gravinese ci tenga e sia sensibile ai problemi che attanagliano il bosco Difesa Grande.

"La mano assassina colpisce e ferisce una intera popolazione ed il bosco Difesa Grande"- commenta avvilito Giovanni Silvestri, tra i promotori della manifestazione "Abbracciamo il Bosco".

La sparizione delle due querce piantate ieri rappresenta un segnale poco incoraggiante sulla cultura del rispetto del patrimonio della città e la dice lunga sulla disaffezione da parte di alcuni nei confronti del polmone verde cittadino.

Alla notizia da Palazzo di Città si sono immediatamente mossi. L'assessore Felice Lafabiana, in stretto contatto con il delegato al Bosco Giovanni Cavallera, si è recato sul posto e ha subito annunciato che le querce verranno prontamente ripiantate in risposta a questo atto vile nei confronti del bosco. "Noi non ci arrendiamo. Già nelle prossime ore pianteremo altri due alberi, nello stesso posto. Pianteremo altri due, quattro, cento alberi, anche in altri posti perché non intendiamo arrenderci"- dice l'assessore al verde pubblico.

E' stato preannunciato che il Comune nelle prossime ore formalizzerà una denuncia-querela nei confronti di ignoti presso il comando dei Carabinieri Forestali.
  • Furto
  • Bosco Difesa Grande
Altri contenuti a tema
1 Ambulanza al bosco, Comune garantisce servizio per 2019 Ambulanza al bosco, Comune garantisce servizio per 2019 L’amministrazione comunale ha prolungato l’accordo con l’azienda per il servizio di protezione sociale
3 Querce tagliate nel bosco, denuncia contro ignoti Querce tagliate nel bosco, denuncia contro ignoti Ancora un attacco al patrimonio naturale della città
2 Sos del Comitato per il bosco, incontro al Comune Sos del Comitato per il bosco, incontro al Comune Numerose le proposte per tutelare l’importante area verde
Recupero acque reflue: "Rischio danni ambientali al Bosco" Recupero acque reflue: "Rischio danni ambientali al Bosco" Articolo 1 esprime preoccupazioni sul progetto di prevenzione incendi
Furti di veicoli ad Altamura e Gravina, scoperto deposito di smontaggio ad Andria Furti di veicoli ad Altamura e Gravina, scoperto deposito di smontaggio ad Andria Gli automezzi venivano fatti a pezzi. Arrestate due persone
Ruba legna dal bosco, scoperto 62enne gravinese Ruba legna dal bosco, scoperto 62enne gravinese Fermato dal nucleo ambientale della Polizia locale e sanzionato
1 Furto di attrezzi in rame e ferro, tre arresti Furto di attrezzi in rame e ferro, tre arresti L'episodio è avvenuto a Matera. La Polizia ha bloccato tre uomini di Gravina
Bosco Difesa Grande, bene comune da proteggere e valorizzare Bosco Difesa Grande, bene comune da proteggere e valorizzare Partono iniziative di promozione turistica del polmone verde, anche in vista di Matera2019
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.